Cerotti dimagranti: funzionano? Cosa sappiamo

I cerotti dimagranti funzionano? Tutti i benefici e le controindicazioni

Il mondo dei prodotti dimagranti offre ormai una vasta gamma di opzioni, una sorta di scorciatoie miracolose per la perdita di peso in maniera celere e senza troppa fatica, che attira tutti coloro che non vogliono rinunciare ad una silhouette snella senza seguire un regime alimentare sano e ipocalorico ed una attività fisica adeguata.

L’ultima creazione che il mercato ci offre sono i cerotti dimagranti. Vediamo come funzionano.

Cosa sono i cerotti dimagranti? funzionano?

I cerotti dimagranti funzionano come dispositivi transdermici che contengono principi attivi che vengono rilasciati gradualmente nella circolazione sanguigna raggiungendo i vari tessuti.
I principi attivi sono una miscela di sostanze naturali come caffeina, guaranà, fucus, thè verde….

Benefici

Gli effetti benefici dall’utilizzo di questi dispositivi sono:
• contrastare il senso di fame
• migliorare l’umore
• stimolare il metabolismo e bruciare più calorie a riposo
• eliminare i liquidi in eccesso
• scongiurare al minimo l’insorgenza di effetti collaterali poiché nei cerotti dimagranti la quantità di principi attivi sono minori rispetto a quelli che si assumono per via orale.

Funzionano?

Ad oggi non ci sono né studi né dati analizzati che possono confermare l’effettiva validità di questi prodotti nei percorsi di dimagrimento. Sicuramente possono essere un valido aiuto, ma vanno associati ad una dieta con un deficit calorico accompagnata da attività fisica. Questi prodotti posso essere un sostegno o velocizzare un po’ il dimagrimento, ma non esiste un prodotto magico che possa far raggiungere l’obiettivo senza sforzo e senza danneggiare la salute.

Controindicazioni

L’insorgenza di effetti avversi possono derivare da due fattori:

il cerotto, in quanto tale, poiché se applicato sempre nella stessa zona o sulla pelle non integra o sulla pelle non depilata o per un periodo superiore a quello consigliato che varia da prodotto a prodotto può far insorgere allergie, sensibilizzazione e lesioni cutanee.
i principi attivi, le foglie di thè verde possono far diminuire l’assorbimento del ferro nel corpo, il fucus può provocare ansia, tachicardia, insonnia ed irritabilità nei pazienti affetti da disfunzioni tiroidee.

Gli eccitanti come caffeina, thè verde e guaranà stimolando il cuore ed il sistema nervoso possono causare insonnia, ansia, ipertensione, tachicardia ed irritabilità.

Soggetti a cui si sconsiglia l’uso dei cerotti dimagranti

Anche se i cerotti dimagranti sono il frutto di un mix di principi attivi naturali, tenendo conto che non ci sono studi scientifici che analizzano con certezza i loro effetti sono sconsigliati a determinati soggetti più a rischio:
• bambini sotto i 12 anni
• pazienti anemici
• pazienti diabetici
• pazienti con problemi cardiaci
• pazienti con disfunzioni tiroidee
• pazienti con problemi psichici (depressione, bipolarismo..)
• pazienti che soffrono di Alzheimer o demenza
• donne in gravidanza e durante il periodo di allattamento
• donne durante il ciclo mestruale.

Tipi di cerotti

Nel mercato si trovano diversi tipi di cerotti dimagranti che funzionano attraverso differenti combinazioni di principi attivi e con una diversa modalità d’applicazione per poter soddisfare le diverse necessità. I costi si aggirano tra i 20 ed i 40 euro in media per un trattamento mensile. La maggior parte dei produttori consiglia un utilizzo ciclico del prodotto con l’alternanza di momenti di applicazione del dispositivo e momenti di pausa.

La maggioranza dei trattamenti sono pensati per esseri usati in un arco di tempo di tre mesi, tempo ottimale secondo i produttori per vedere l’efficacia di questi cerotti dimagranti. Ogni dispositivo ha un tempo differente di applicazione che va dalle 6 alle 24 ore in media. Vengono consigliate anche le parti del corpo dove sia meglio disporre il cerotto in base al suo scopo e può essere l’addome, la schiena, le braccia ecc, la regola comune rimane quella di cambiare zona per scongiurare le controindicazioni dovute dalla sensibilizzazione della pelle. Fondamentale è rivolgersi al proprio medico prima dell’utilizzo dei cerotti per non incorrere a rischi per la propria salute.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tecniche avanzate di respirazione: il diaframma

Strappo muscolare gamba: cos’è e quali sono i rimedi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.