Ciclo mestruale irregolare: cosa fare?

Ciclo mestruale irregolare: tutto ciò che c'è da sapere.

Da sempre la donna ha costituito l’emblema della forza e della pazienza e questo è provato anche da tutta una serie di cambiamenti fisiologici che ogni mese è tenuta a sopportare. Il ciclo mestruale, che è presente nelle donne da un’età che varia tra i dodici ed i quattordici anni circa, è un processo naturale ed ha una durata, in media, che varia dai cinque ai sette giorni.

Nel suddetto periodo il livello di nervosismo ed irritabilità raggiunge il picco a causa della diminuzione dei livelli ormonali. Per non parlare poi della necessità di un maggiore apporto di energia e di ferro che si fanno carenti a causa proprio delle mestruazioni. Ma vediamo quando il ciclo può essere irregolare.

Ciclo mestruale irregolare: quando si considera tale?

Di norma si indica come durata di un ciclo mestruale un calcolo di circa vent’otto giorni che sono computati dal primo giorno delle mestruazioni fino all’inizio di quelle successive.

Ma anche questo risulta un calcolo approssimativo visto che la durata varia comunque da donna a donna. Ed è proprio in questo senso che subentra il concetto di irregolarità e per capire meglio come funziona basta affermare che una donna ha un ciclo mestruale regolare se esso sarà presente ogni mese anche se la sua durata è diversa da quella delle altre.

I casi che ci danno un indizio e che costituiscono un campanello d’allarme sono diversi; ad esempio quando la donna si trova davanti ad un flusso che risulta più o meno abbondante rispetto ai mesi precedenti.

Un altro caso è l’amenorrea, cioè quando l’elemento variante è il tempo e cioè quando il ciclo salta di qualche mese. Un caso ancora è l’opposto del precedente e cioè la polimenorrea, cioè nel caso in cui il ciclo arriva più volte al mese; ed infine quando esso arriva dopo i trentacinque giorni, e qui ci troviamo di fronte a oligomenorrea.

Le cause del ciclo irregolare

Viviamo in un mondo frenetico e la parola chiave delle nostre lunghe ed interminabili giornate è stress.

E anche se ci può sembrare strano ed esagerato, proprio lo stress è considerato uno dei principali motivi delle nostre irregolarità.

Un’altra causa del ciclo mestruale irregolare ed anche un po’ più seria è quella che in campo medico viene definita come la sindrome dell’ovaio policistico, un caso molto frequente nelle donne, che si verifica in età riproduttiva e che consiste nella situazione in cui le ovaie si ingrandiscono e si riempiono di cisti portando così la donna nella condizione di infertilità anovulatoria. Questo succede perché durante il periodo di ovulazione non si riproduce nessun ovulo per la riproduzione. E’ una condizione tristissima e complicata per chi desidera di avere figli e questo non potrà succedere. Un caso particolare ed anche meno frequente del precedente è la cosiddetta menopausa anticipata che si può presentare anche prima dei quarant’anni ed è spesso legata ad casi già presenti in famiglia.

Possibili rimedi per una vita più equilibrata

Ovviamente avere un ciclo regolare e indolore consente di vivere una vita equilibrata e più serena. Dunque è sempre importante, qualora non ci fossero questi requisiti, evidenziate le cause, trovare il migliore rimedio per curare lo specifico disturbo. La prima cosa in assoluto è fare subito una visita ginecologica che ci permette immediatamente di fare chiarezza sul quadro clinico per andare ad escludere tutte le cause inesistenti. Infatti nel caso di stress di certo verrà indicata una cura a base di principi attivi rilassanti che potrebbero riequilibrare l’organismo e visto che tra tutti questo è il problema minore.

Ovviamente è importante anche escludere quadri clinici più seri visto che potrebbero portare ad ulteriori conseguenze che in tal modo potrebbero di certo essere evitate. Tutt’oggi purtroppo per la sindrome dell’ovaio cistico non prevede nessuna cura che possa risanare l’organo riproduttivo della donna. Dunque il passo primario da fare per una donna è quello di capire il vero problema per far sì che, se anche non è possibile curarlo, quanto meno alleviare il male minore.

Scrivi un commento

1000

Esercizi per glutei alti: i consigli per un perfetto lato B

Maschera viso all’argilla: la migliore per la pelle grassa

Leggi anche
  • insonniaInsonnia: rimedi e consigli per tornare a dormire bene

    L’insonnia può avere molte cause. Identificarle è il primo passo per tornare a dormire bene.

  • frattura omeroCome comportarsi in caso di frattura al braccio

    Le fratture dell’omero possono avere gravi conseguenze sulla nostra salute, ecco perché è bene sapere cosa fare.

  • mani che tremano: cosa significa e quando preoccuparsiCos’è il tremore alle mani e perché si manifesta

    Il tremore delle mani è un sintomo che può colpire chiunque ed è spesso un indicatore di qualcosa di più serio.

  • Cos'è la sindrome della capanna e come superarlaSindrome della capanna: cos’è e come superarla

    Paura, insicurezza e tristezza sono alla base della sindrome della capanna. Tutti i consigli su come riconoscere i sintomi e superarla.

  • 
    Loading...
  • Sindrome di down: conseguenze sulla nutrizioneSindrome di down: scegliere un sano e corretto regime alimentare

    La sindrome di down è una malattia genetica invalidante che può comportare anche alcuni disturbi alimentari.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.