Notizie.it logo

Come coltivare e come cucinare i Topinambur

topinambur

il topinambur è un tubero molto gustoso, ideale per preparazioni molto varie. Ma come si può cucinare e che tipo di ricette prevede?

Come coltivare il topinambur e come si può cucinare? Vediamo alcune informazioni circa l’uso di questo tubero, ormai entrato a pieno titolo nelle nostre cucine.

Topinambur

Il topinambur è chiamato anche rapa tedesca, carciofo di Gerusalemme o tartufo di canna. Ha molte proprietà e benefici, per cui è senza dubbio una buona abitudine consumarlo. Ha soltanto 73 calorie per etto. Esistono due tipi di varietà: il primo, chiamato bianco precoce, è disponibile da fine agosto. L’altro, invece, di colore bordeaux, è tipico dei mesi invernali.

Topinambur Coltivazione

Come si coltiva questo tubero? E’ possibile anche farlo in vaso, anche se non è certo la modalità migliore. Serviranno, a tal proposito, dei contenitori molto profondi e piuttosto grandi. Il prodotto che verrà coltivato in vaso avrà bisogno di essere bagnato spesso, molto di più rispetto all’acqua che richiede quello coltivato in pieno orto.

Per coltivarlo nell’orto è necessario scegliere una zona periferica e, quando dovrà essere raccolto, si dovrà scavare molto in profondità per cercare di raccogliere i rizomi.

Le piante dovranno essere distanti almeno 50 cm l’una dall’altra. I tuberi andranno interrati ad una profondità di 10 o 15 cm, magari con i germogli rivolti verso l’alto.

Topinambur Ricette

Sono molte le ricette che si possono preparare con il topinambur. Facendo un giro sul web oppure sulle riviste di cucina si possono trovare molte preparazioni che fanno al caso proprio. Acquistare prodotti a tal proposito è molto semplice. su Amazon si possono trovare molti prodotti a riguardo.

  • Topinambur bio in agro dolce

Si tratta di ben sei confezioni di topinambur bio, in agro dolce. Il prodotto si trova in vendita su Amazon ad un prezzo che si aggira sui 28 euro. Li ritroviamo in vendita sotto olio extravergine d’oliva.

L’articolo è marcato Terre Lucane e proviene direttamente da Montescaglioso, in provincia di Matera, in Basilicata.

  • Fontana Bio Crema Biologica topinambur

Perfetta per molte ricette, la crema biologica è molto gustosa e si trova sul web ad un costo di circa 5 euro. Si abbina molto bene con pomodorini secchi oppure gamberetti saltati. E’ l’ideale usata sul pane o su una fettina di formaggio tipo Taleggio. Gli ingredienti sono il topinambur, l’olio d’oliva, aceto di mele e sale marino.

  • Crema di topinambur da agricoltura biologica

E’ un prodotto di origine biologica e quindi anche molto sano. Lo ritroviamo in vendita a circa 5 euro, anziché 9, perché è in sconto del 44%. A bassissimo indice glicemico, è l’ideale per i diabetici o per le persone che seguono delle diete ipocaloriche.

Non contiene amido né glutine, per questo può essere usato dai celiaci. E’ un prodotto adatto all’alimentazione dei vegani.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche