Quali alimenti mangiare per assumere più vitamina C

La vitamina C è essenziale per mantenere in salute il nostro organismo. Scopriamo quali alimenti mangiare per assumere questa vitamina.

La vitamina C, conosciuta anche come acido ascorbico, è un antiossidante idrosolubile essenziale per il buon funzionamento e la salute del nostro organismo. Essa aiuta a tenere sotto controllo le infezioni, a combattere i radicali liberi e a favorire anche l’assorbimento del ferro. È in grado anche di produrre collagene, una componente essenziale per la salute delle ossa, dei denti e dei vasi sanguigni.

A contrario della maggior parte degli animali, gli uomini non sono in grado di produrre la vitamina C da soli. Per questo è necessario assimilarla tramite l’alimentazione. Scopriamo insieme cosa mangiare per assumere più vitamina C in maniera naturale.

Assumere più vitamina C con gli alimenti

Un alimento è considerato una buona fonte di vitamina C quando contiene almeno il 10% per porzione dell’apporto vitaminico giornaliero consigliato. Questa vitamina si trova all’interno di molti cibi sani e quindi risulta semplice mangiarli quando si ha bisogno di assumere più vitamina C.

In generale la maggior parte delle persone riesce ad assumere una quantità adeguata di vitamina C grazie ad un’alimentazione sana e ricca di nutrienti. A volte però risulta necessario cambiare le proprie abitudini alimentari per aumentare la quantità di acido ascorbico nell’organismo.

Va tenuto conto del fatto che la vitamina C viene neutralizzata da alcuni inibitori alimentari, come i fitati (che si trovano nei cereali integrali) e i tannini (contenuti in tè e caffè).

Per questo a volte risulta più difficile assumere le giuste dosi di questo nutriente.

Cibi con molto acido ascorbico

Quando si parla di vitamina C, i primi alimenti che vengono in mente sono gli agrumi. Essi sono infatti una fonte davvero molto ricca di questo nutriente. Basti pensare che un solo pompelmo è in grado di soddisfare il proprio fabbisogno giornaliero di vitamina C. Un succo di arancia appena spremuto supera addirittura il bisogno giornaliero di questa vitamina.

Chiaramente è necessario bere subito il succo una volta spremuto, infatti la vitamina C diminuisce la sua potenza stando esposta all’aria.

La vitamina C contenuta negli agrumi aiuta a eliminare lo stress perché ricuce i livelli dell’ormone dello stress. Abbassa anche la pressione sanguigna, aumenta il livello di energia favorendo l’assorbimento del ferro e fornisce altri fitonutrienti essenziali che lavorano in sinergia con l’acido ascorbico.

Tra i cibi che contengono più vitamina C ci sono sicuramente molti tipi di frutta e verdura naturalmente ricchi di questo nutriente fondamentale. In particolare il prezzemolo crudo 133 mg, l’ananas contiene 16 mg di vitamina C, i broccoli 89 mg, i pomodori secchi sott’olio 101 mg, gli asparagi 31 mg. Ancora migliore è l’apporto di vitamina C delle mele: una sola mela possiede proprietà ossidanti equivalenti a 1000 mg di vitamina.

Le verdure a foglia verde è particolarmente ricca di vitamina C. Consigliamo di preferire un’insalata a base di spinaci anziché consumare lattuga se si vuole fare il pieno di vitamina C. Per aumentare ancora l’apporto di acido ascorbico si possono aggiungere pomodori e peperoni rossi o verdi. Con la cottura le verdure perdono nutrienti, per questo una bella insalata cruda è davvero in grado di aumentare la vitamina C assunta.

Anche le patate sono una buona fonte di vitamina C. Questo nutriente essenziale non si trova solo nella loro buccia, ma anche all’interno del tubero. Consigliamo comunque di cuocere le patate al forno con la buccia per poter avere anche altri benefici nutrienti come le fibre.

Ricordiamo che su amazon è possibile ordinare la vitamina C

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Programma di allenamento per tonificare: la forma fisica perfetta in sole due settimane

Fluoro: dove trovarlo e a che cosa serve

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.