Come alleviare il mal di testa: prodotti naturali

Il mal di testa è una patologia molto fastidiosa, che può riguardare sia uomini che donne. Che cure vi sono e che rimedi naturali?

Come si può alleviare il mal di testa con i prodotti naturali? Intanto, dobbiamo fare una distinzione tra i tipi di mal di testa che ci possono essere. Alcuni di essi sono anche associati a nausea e possono essere anche molto dolorosi.

Vediamo quali possono essere le cause per il mal di testa e quali i 5 migliori prodotti per farlo passare in modo naturale, ovvero senza l’uso dei farmaci.

Cefalea

La cefalea non è quasi mai una malattia grave ed è molto comune, sia negli uomini che nelle donne. Cefalea e mal di testa, però, non sono la stessa cosa. Il mal di testa è, infatti, una macrocategoria che comprende più tipi di disturbi, tra cui la cefalea, ma anche l’emicrania.

Advertisements

Si tratta di un dolore che riguarda la regione cranica, tra il cuoio capelluto e il viso. La cefalea può essere di diverso tipo: esiste quella a grappolo e quella di tipo tensivo. Le cause possono essere davvero molteplici. Tra le più comuni, annoveriamo corrette abitudini di vita, variazioni ormonali, consumo di determinati alimenti, sbalzi termici, il fumo, uso di alcolici, stress, ciclo mestruale e molto altro ancora.

Tutti questi sintomi appartengono alla cefalea di tipo primario.

Vi sono, però, delle cefalee secondarie, cioè che derivano da una diversa causa. Si tratta, ad esempio, di febbre, sinusite, traumi cranici, glaucoma, pressione alta, ematomi o emorragia, tumori del cervello, infezioni o infiammazioni e tante altre cause.

La cefalea tensiva è meno dolorosa rispetto alle altre. Spesso è quella che è più collegata allo stress, ansia o depressione, oltre a casi di postura scorretta. Il male appare alla fronte, tempie, collo e spalle.

Può durare da poche ore ad una settimana, a seconda dei casi. Il dolore è, in genere, bilaterale. Si può identificare come il classico cerchio alla testa, persistente ma piuttosto lieve. Raramente compaiono nausea o vomito.

L’emicrania, invece, colpisce di più le donne. In genere ha un dolore più forte e spesso lo ritroviamo da un lato solo della testa, dove va a prendere la zona sopra l’occhio e la tempia.

Peggiora col movimento e si può diffondere ad entrambi i lati. Se presenta anche difficoltà visive, si chiama con aura. Un attacco emicranico dura di più rispetto alla classica cefalea. Spesso, è originato da alcune sostanza, tipo l’alcool, il fumo, il cioccolato, formaggi stagionati. E’ anche un classico del ciclo mestruale.

La cefalea a grappolo è quella meno comune, ma sembra essere più grave. E’ un dolore lancinante, con delle vere e proprie fitte, che interessano in genere un solo lato della testa. Gli attacchi possono durare abbastanza e insorgono in una maniera piuttosto rapida. Spesso compaiono altri sintomi come lacrimazione, rinorrea, congestione nasale. Si tratta di un mal di testa che prende molto i fumatori e, in genere, di più gli uomini che le donne.

Quando si parla di mal di testa, dobbiamo dividere la situazione in due categorie, a seconda degli attacchi. Vi sono, infatti, crisi episodiche o croniche. Nelle forme episodiche abbiamo crisi occasionali, meno di 15 giorni al mese. Nella forma cronica, invece, più di quindici giorni al mese. Spesso, è l’emicrania che tende a cronicizzare.

Mal di testa e nausea

Il mal di testa può insorgere con o senza nausea. E’ tipico dei bambini. A volte capita che, coloro che soffrono di mal di testa, abbiano anche dolori addominali, assieme alla nausea e vomito. Questo accade perché dobbiamo tenere presente che il cervello è connesso con l’apparato gastrointestinale.

L’intestino è, infatti, il nostro secondo cervello, ossia la sede delle nostre emozioni. E’ per questo che a volte le due cose sono collegate. Alcuni, oltre alla nausea, sperimentano vomito assieme al mal di testa. In alcuni casi è una vera e propria terapia, che serve loro a ridurre il dolore e a bloccare il mal di testa, in modo del tutto naturale.

Mal di testa associato alla nausea lo possiamo riscontrare anche nelle donne che hanno il ciclo mestruale o in sindrome premestruale, oppure in gravidanza. Sono, infatti, due sintomi che sono piuttosto comuni nelle donne in età fertile. Spesso, all’origine della nausea ritroviamo problematiche di tipo nervoso che possono tradursi anche in mal di testa, più o meno forte. Cercare di allentare le tensioni può essere utile in questo senso. L’alimentazione può giocare un ruolo basilare in questo senso.

Mal di testa cause

Vi sono davvero tantissime cause che possono portare al mal di testa. Cerchiamo di evidenziare le più comuni, tenendo presente che non possiamo elencarle tutte, perché sono davvero molteplici. Durante il ciclo mestruale, ad esempio, è molto frequente ed è di tipo emicranico. Molte donne devono ricorrere a degli analgesici per lenire il dolore, considerando però che, a volte, vi sono dei casi in cui non è possibile eliminare del tutto il mal di testa in “quei giorni”.

La gravidanza, invece, sembra essere una terapia anti mal di testa. Si stima, infatti, che le crisi di cefalea si riducano di oltre il 70% in questo periodo. L’assenza di ciclo mestruale favorisce molto ciò. Da rivelare, però, che una piccola percentuale di donne accusa un peggioramento in gravidanza.

Il mal di testa, con il passare dell’età, sembra andare ad affievolire. La terza età, quindi, può essere una “terapia” per il mal di testa, specialmente quello femminile. In rari casi, però, l’arrivo della menopausa può portare attacchi acuti e ricorrenti, a causa soprattutto di cure a base di estrogeni.
Lo stress gioca un ruolo fondamentale nel mal di testa. Con lo stress, infatti, si tende a stare più contratti e, per questo motivo, può insorgere una problematica a livello di collo e spalle, che si va poi a tradurre in mal di testa, anche ricorrenti. In questo caso, è utile cercare di eliminare le fonti di stress.

Migliori 5 prodotti

Vediamo quali possono essere i migliori 5 prodotti da usare in caso di mal di testa. Questi prodotti sono tutti disponibili su internet, soprattutto su Amazon, dove possiamo godere anche di sconti ed offerte particolarmente vantaggiosi.

  1. Olio di magnesio

Il magnesio è un minerale molto utile per il mal di testa. L‘olio di magnesio è uno dei rimedi naturali che si possono utilizzare per i dolori muscolari, ma anche per mal di testa, crampi alle gambe, dolori vari. E’ un prodotto assorbibile direttamente a livello cellulare, da parte della pelle. E’ un liquido allo stato ionico e non ha bisogno di elaborazione da parte dell’organismo.

2. Benefit Emicra integratore alimentare

E’ un prodotto che è utile per contrastare il mal di testa. Su Amazon lo troviamo a circa 12 euro. La confezione contiene 30 compresse ed è senza glutine, quindi è anche adatto per chi è celiaco o sensibile al glutine. Offre un rapidissimo sollievo negli attacchi di mal di testa ed è utile sia per gli uomini che per le donne.

3. Aurastop compresse

Anche queste compresse sono molto valide per combattere ogni tipo di mal di testa, compreso quello ricorrente e qualunque sia la causa. Si tratta di un integratore naturale che possiamo usare contro cefalea ed emicrania con aura. E’ a base di partenio, magnesio e griffonia. Anche queste sono senza glutine, così che possano essere utilizzate anche da chi soffre di celiachia.

4. Migran Sol tisana Solimé

La tisana Migran Sol è un prodotto che può alleviare i sintomi del mal di testa, di qualunque genere. Al suo interno vi ritroviamo il partenio, il rosmarino, l’alchemilla e la passiflora. Si versano pochi grammi di preparato in mezzo litro di acqua fredda e si va a ad agitare il tutto. Si fa bollire per cinque minuti e poi si beve. Su Amazon lo ritroviamo ad un costo che si aggira sui 17 euro.

5. Desensua sollievo mal di testa

Desensua è un mix di oli essenziali che sono puri al 100%. Riesce efficacemente ad alleviare i sintomi della cefalea e vi ritroviamo la menta piperita, la lavanda e la betulla. Il prodotto è in vetro e costa poco più di 26 euro per 15 ml.

Oltre ai rimedi naturali, possiamo pensare di utilizzare anche farmaci che, spesso, devono essere prescritti dal medico. Sono molto utili, a tal proposito, i Fans, ovvero i farmaci antiinfiammatori non steroidei, del calibro di ibuprofene, aspirina, acetaminofene, naproxene, paracetamolo. Oltre a questi, si conoscono anche l’ergotamina, l’isometeptene, nonché alcuni farmaci contraccettivi, come la pillola o il cerotto anticoncezionale.

La prevenzione è utile al mal di testa. Lo sport, intanto, può essere usato come una medicina per scacciare lo stress e per favorire il benessere. Il seguire una buona alimentazione, evitando le abbuffate, può essere utile. Meglio aumentare le dosi di magnesio in caso di gravidanza e età fertili, mentre in caso di altitudine, è utile prevenire con un supplemento di vitamina C. Anche riposare il giusto è benefico per l’organismo: non si deve dormire troppo o troppo poco. Lo yoga e la meditazione possono darci aiuto in tal senso, non solo per rilassarci, ma anche per svolgere una buona attività fisica. Dobbiamo considerare, però, che ci sono dei soggetti che sono predisposti agli attacchi di mal di testa.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perchè smettere di fumare: i benefici da conoscere

Legamenti ginocchio: come capire se hai uno stiramento

Leggi anche
Contents.media