Notizie.it logo

Come trovare punti di pressione per curare i mal di testa

mal di testa

Il mal di testa può essere curato con tecniche che utilizzano i punti di pressione, in particolare, agopuntura e digitopressione. Vediamo di cosa si tratta

Il mal di testa è un disturbo molto diffuso che colpisce indistintamente bambini ed adulti. Esistono vari modi per liberarsi di questo fastidio che, a volte, può diventare anche cronico. Un rimedio molto semplice consiste nell’applicare una leggera forza sui punti di pressione, per favorire il rilassamento ed eliminare i dolori.

Mal di testa

Questo disturbo può essere, come abbiamo visto, facilmente risolto attraverso una semplice tecnica di pressione. In alcuni casi si può ricorrere all’agopuntura, un antico metodo di guarigione cinese. I punti di pressione sono gruppi di nervi localizzati in vari punti del corpo, che aiutano a regolare la circolazione del sangue. Il mal di testa, soprattutto quello provocato da ansia, raffreddore o mestruazione, è causato dalla costrizione e rigidità del collo e dei muscoli facciali che ostacolano la circolazione sanguigna. Stimolando i punti di pressione attraverso dei massaggi delicati è possibile rilassare i muscoli tesi e ad aumentare la circolazione sanguigna, portando così un immediato sollievo.

In realtà, questi punti non devono essere sempre stimolati tramite aghi per alleviare il mal di testa.

In alcuni casi, anche la digitopressione è molto efficace. La digitopressione consiste nel massaggiare e premere sui punti di pressione per stimolare la circolazione in queste aree.

Mal di testa: punti di pressione

L’agopuntura e la digitopressione possono essere molto efficaci per curare il dolore alla testa, ma è importante trovare i punti di pressione adatti per il trattamento. Elenchiamo, di seguito, i principali punti di pressione:

  • Tempie: localizzare le tempie che si trovano su entrambi i lati della testa, circa 1 pollice (2,54 centimetri) dietro gli occhi. Mettere i pollici sulle tempie e contemporaneamente massaggiarle ruotando delicatamente i pollici in senso antiorario.
  • Collo: mettere i pollici dietro al collo, alla base del cranio, sui due lati della colonna vertebrale. Inclinare leggermente la testa all’indietro e premere i pollici spingendo leggermente verso l’alto.
  • Dorso della mano: trovare la parte sostanziosa sul dorso della mano, ovvero il tessuto tra il pollice e l’indice. Utilizzando l’altro pollice, premere il muscolo con una forte pressione.
  • Sopracciglia: usare gli indici per massaggiare delicatamente le estremità interne delle sopracciglia appena sopra il setto nasale.
  • Piede: posizionare il dito indice tra l’alluce e il secondo dito del piede.

    Spostare il dito verso l’alto di circa 1 pollice (2,54 centimetri) verso il punto in cui le ossa dei piedi incontrano l’interno del piede. Premere quel punto verso il basso.

Controindicazioni trattamento

Nonostante agopuntura e digitopressione siano pratiche poco invasive rispetto ai rimedi tradizionali, possono comportare alcuni effetti collaterali. Ci sono dei casi in cui il mal di testa non dovrebbe essere curato con la tecnica dei punti di pressione. In particolare, durante la gravidanza, in caso di vene varicose, tumore diffuso o artrite reumatoide.

Mal di testa: il miglior rimedio naturale

Un modo per facilitare la scomparsa del mal di testa in tempi rapidi è l’utilizzo di integratori alimentari creati appositamente per eliminare i sintomi associati a questo disturbo che, a lungo andare, potrebbe modificare in modo significativo lo stile di vita. In particolare, Zenzerol è un rimedio molto efficace.

Zenzerol è un integratore a base di ingredienti totalmente naturali: zenzero, estratto di partenio, vitamina B2 e magnesio.

Lo zenzero, con alte capacità antiinfiammatorie, è un potente antidolorifico naturale.

Inoltre, svolge un’azione antinausea, soprattutto durante la gravidanza, favorisce la regolare funzionalità dell’apparato cardiovascolare e la normale circolazione del sangue. Gli estratti di zenzero e partenio contribuiscono ad alleggerire uno stato di tensione. Il magnesio è utilizzato per ridurre il senso di affaticamento e stanchezza. Inoltre, svolge un’azione rilassante sul sistema nervoso.

E’ un rimedio contro cefalea, infiammazioni, dolori mestruali, nausea e vomito. Sono necessarie solo 3 capsule al giorno, in concomitanza con una dieta sana ed equilibrata, per favorire la riduzione di tutti questi sintomi.

Per avere maggiori informazioni sul prodotto è possibile cliccare qui o sull’immagine sottostante:

-

Zenzerol, essendo un prodotto esclusivo, non può essere acquistato in farmacie ed erboristerie. E’ disponibile unicamente sul sito ufficiale. Attualmente è attiva una promozione che permette di acquistare una confezione al prezzo di 39,50 euro.

Ricordiamo che è possibile pagare in modo del tutto sicuro direttamente alla consegna, ovvero con contrassegno. L’ordine viene spedito in un pacco che garantisce l’anonimato.

© Riproduzione riservata
Leggi anche