Come riprendersi da un sonnellino ristoratore

Esistono alcuni semplici comportamenti in grado di svegliarci e riattivarci dopo aver schiacciato un breve pisolino

Fare un sonnellino può essere una soluzione perfetta per ricaricarsi quando ci si sente stanchi o affaticati. Per beneficiare al massimo dei suoi effetti positivi, però, bisogna fare attenzione ad alcuni aspetti, oltre a capire come riprendersi da un sonnellino.

Benefici del sonnellino

Durata

Il sonnellino, per farti svegliare fresco e riposato, non deve essere mai troppo lungo.

Dormire per troppo tempo durante il giorno, infatti, potrebbe renderti intontito e disorientato al risveglio. Per ottimizzarlo al massimo, occorre che questo non sia mai troppo lungo. La durata ideale dovrebbe essere tra i 20 e i 60 minuti. In questo lasso di tempo il corpo e la mente riescono a ricaricarsi a sufficienza. Allo stesso tempo, però, si evita che il cervello entri in uno stato di sonno profondo, causando così una sensazione di confusione al risveglio.

Attività

Un sonnellino ristoratore è perfetto prima di qualsiasi apprendimento motorio o mentale. Qualsiasi sia l’attività che dovete svolgere al risveglio, come lavorare al pc, suonare il piano o allenarsi in palestra, dormire per almeno mezz’ora vi darà la giusta carica.

Un piccolo sonnellino, infatti, aiuta a stimolare la creatività e a rafforzare la memoria. Questi aspetti sono utili soprattutto se devi svolgere azioni decisionali.

Come superare la sensazione di stordimento?

Il sonnellino ha numerosi aspetti positivi, ma può comportare anche una sensazione di stordimento appena svegli. Per eliminarla e beneficiare al massimo degli aspetti positivi, esistono alcuni accorgimenti da adottare. Ad esempio, puoi sciacquarti il viso con dell’acqua fresca, massaggiando bene gli occhi. In questo modo rallenterai il battito cardiaco e ti sveglierai più velocemente.

Anche lavarsi i denti e sciacquare la bocca con del collutorio può essere d’aiuto e ti farà sentire fresco e riposato.

Se non puoi spazzolare i denti, puoi sempre masticare una gomma alla menta.

Bere dell’acqua fresca dopo un sonnellino riposante aiuta a risvegliare il metabolismo, e riattiva il tuo corpo. In alternativa, se ami il caffè, potresti berne una tazza per svegliarti più rapidamente. Anche il o bibite energetiche sono perfette per questo scopo.

Mangiare dopo un pisolino pomeridiano è un’altra soluzione per eliminare la sensazione di torpore appena svegli. Assicurati di mangiare uno spuntino leggero, digeribile ed energetico, come la frutta fresca o quella a guscio.

Un’altra soluzione per darti la carica e per svegliarti è aprire la finestra e far entrare un po’ d’aria fresca nell’ambiente. In aggiunta, potresti ascoltare un po’ della tua musica preferita che ti stimoli a muoverti.

Un’ottima soluzione per riattivare mente e corpo dopo il sonnellino è fare stretching per allungare, sciogliere e rilassare i muscoli. Se ne hai la possibilità, puoi fare una breve passeggiata che ti aiuterà a svegliarti e a riattivarti completamente.

Infine, se hai degli appuntamenti, cerca di renderti presentabile, curando acconciatura, vestiti e trucco. Sentendoti in ordine e curato, sarai più pronto ad affrontare gli impegni della giornata.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è la diossina e quali sono gli effetti sulla salute

Cibi acidi: cosa sono, quali sono e come assumerli

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.