Contratture muscolari: cause e rimedi più efficaci

Le contratture muscolari sono all'ordine del giorno per chi pratica sport. Impariamo a conoscere cosa sono e come curarle al meglio.

Le contratture muscolari sono una lesione muscolare causata dalla contrazione involontaria e improvvisa di uno o più muscoli. Rappresentano una forma di difesa del nostro corpo e sono messe in atto quando il tessuto muscolare viene sollecitato con un carico eccessivo che va oltre il limite di sopportazione fisiologico.

Le contratture muscolari si manifestano tramite la comparsa di rigidità e un aumento del volume delle fibre muscolari coinvolte. Si tratta di un disturbo più lieve rispetto allo stiramento o allo strappo muscolare dal momento che è caratterizzato esclusivamente da un aumento del tono del muscolo contratto e non da un danneggiamento del tessuto.

I muscoli che generalmente sono più colpiti sono quelli delle gambe e delle cosce, in particolare gli adduttori.

Advertisements

Anche il muscolo trapezio tra spalla e collo spesso subisce contratture muscolari. Infine anche i muscoli della schiena (lombari e dorsali) sono a rischio.

Contratture muscolari: cause

Le cause principali che portano a una contrattura muscolare possono essere sia di natura meccaniche che di natura metabolica. In particolare è bene fare un adeguato riscaldamento e avere una giusta preparazione fisica prima di praticare sport. Fare uno sforzo eccessivo con i muscoli ancora freddi porta spesso a questo tipo di problema.

Anche sollecitazioni eccessive e movimenti bruschi e violenti sono spesso una delle cause. A volte invece i problemi sono di natura interna e derivano da problemi articolari, squilibri posturali e muscolari e mancanza di coordinazione.

Sintomi

Chi è colpito da una contrattura muscolare avverte un dolore modesto e diffuso in tutta l’area muscolare interessata. L’aumento del tono del muscolo contratto può essere percepita anche semplicemente toccando la zona. Il soggetto che soffre del disturbo lamenta una mancanza di elasticità del muscolo durante i movimenti.

Il dolore è solitamente tollerabile e non impedisce il proseguimento dell’attività sportiva. Ad ogni modo consigliamo di interrompere l’allenamento o la competizione in corso per non incorrere in spiacevoli complicazioni.

Rimedi per le contratture muscolari

Trattandosi di una problematica di lieve entità, il miglior modo per tornare a stare bene è quella di riposare. Normalmente ci vogliono 5-7 giorni per guarire completamente. Se non si rispettano i giusti tempi di recupero, ad esempio continuando a svolgere la normale attività sportiva, questo breve periodo rischia, però, di diventare molto più lungo e di portare all’insorgenza di complicazioni non previste.

Oltre al riposo è possibile anche seguire un’attività di riabilitazione opportuna, che tenga conto ovviamente dell’entità e delle cause dell’infortunio. Si possono svolgere esercizi allo scopo di allungare la muscolatura come stretching oppure anche praticare un’adeguata attività aerobica in grado di migliorare l’afflusso di sangue nella zona interessata.

Consigliamo anche di applicare impacchi caldi, fanghi o fasce termiche autoriscaldanti allo scopo di sciogliere le fibre muscolari. Questi rimedi vanno comunque sempre evitati in caso di lesioni vascolari. Anche il ghiaccio può essere aiutare a sentire meno dolore, in particolare subito dopo aver subito la contrattura.

Cosa mangiare per stare meglio

L’alimentazione è molto importante per tornare in forma dopo una contrattura muscolare. In particolare suggeriamo di restare idratati e di aumentare il consumo di alimenti che contengono principi antiinfiammatori: tra questi i migliori sono certamente gli omega 3 (sgombro, salmone, tonno, oli vegetali ecc). Consigliamo anche di aggiungere alla dieta cibi antiossidanti che contengano grandi quantità di vitamine, minerali, polifenoli. Vanno evitati al contrario gli alimenti pro-infiammatori come alcol etilico e acidi grassi saturi.

Su amazon si possono ordinare vari rimedi contro le contratture. Vi segnaliamo quelli più funzionali

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Capillari fragili: cause e rimedi per prevenire la rottura

I migliori consigli per misurare la pressione in casa

Leggi anche
  • benefici psicologici dello sportQuali sono i benefici psicologici dello sport?

    Quali sono i benefici psicologici dello sport?

  • allenamento gambe corpo liberoIl miglior allenamento a corpo libero per gambe

    Svolgere un corretto allenamento a corpo libero per gambe permette di rendere muscolosi e tonici gli arti inferiori: vediamo quali sono i migliori.

  • allenamento funzionale circuitoAllenamento funzionale da fare a casa: il circuito

    Un circuito di allenamento funzionale a corpo libero è perfetto per chi vuole rimanere in forma pur restando comodamente tra le mura di casa.

  • allenamento anaerobicoCos’è l’allenamento anaerobico?

    L’allenamento anaerobico si divide in lattacido e alattacido a seconda della durata dello sforzo intenso. Scopriamone tutte le caratteristiche.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.