Cosa succede se mangio 100 g di cioccolato? Calorie e rischi

Cosa succede se mangio 100 g di cioccolato al giorno? Scopriamo le calorie e i rischi.

Troppo cioccolato non è indicato in nessun caso ma in particolare a chi soffre di gastrite, ulcere, reflusso gastroesofageo e sindrome dell’intestino irritabile. Ecco cosa succede se mangio 100 g di cioccolato. Calorie e rischi.

Cosa succede se mangio 100 g di cioccolato? Calorie e rischi

Il cioccolato è ricco di grassi e zuccheri. Mangiarne troppo può portare acne, obesità, ipertensione, malattie coronariche e diabete. Bisogna assumere una piccola quantità di cioccolato alla volta. In questo modo si hanno i benefici per la salute del cioccolato eliminando tutti i rischi.

100 grammi di cioccolato fondente equivalgono a circa 540 calorie. Rappresentano quasi un quarto delle calorie giornaliere che dovremmo consumare, oltre ai grassi saturi. Significa che si va incontro ad un aumento di peso. La porzione consigliata di cioccolato è di 30 grammi al giorno, magari non tutti i giorni, per non assumere troppe calorie.

È importante scegliere il giusto tipo di cioccolato per la propria pausa di piacere giornaliera, quindi, per massimizzare i benefici, è meglio optare per il cioccolato fondente con almeno 75% di cacao. Per 100 g, mediamente, il fondente ha 520 kcal, il cioccolato al latte 550 kcal, il cioccolato bianco 530 kcal.

I benefici per la salute del cioccolato fondente sono numerosi. Perché il cioccolato fondente “fa bene”? Il cioccolato fondente (per definizione con contenuto di cacao puro tra il 70 ed il 99%) contiene antiossidanti. Due gruppi di antiossidanti prevalgono nel cioccolato fondente: i flavonoidi e i polifenoli.

Inoltre, il cioccolato fondente non fa ingrassare, tutt’altro! E’ un potente stimolo al dimagrimento e alla lipolisi, cioè fa bruciare grassi nel corpo molto efficacemente. Perchè il cacao è ricco di epicatechina, un antiossidante che brucia grassi e addirittura migliora la massa muscolare.

Chi mangia 100 grammi di cioccolato al giorno, però, potrebbe andare incontro anche a fastidiose emicranie a causa dell’effetto vasodilatatore dell’alimento. Troppo cioccolato non è indicato a chi soffre di gastrite, ulcere, reflusso gastroesofageo e sindrome dell’intestino irritabile.

Cosa succede se mangio 100 g di cioccolato? Ecco le conseguenze

Mangiare 100 g di cioccolato ogni giorno comporta rischi facilmente evitabili, riducendo la quantità di cioccolato. Ecco cosa potrebbe accadere:

Rendere nervosi

Può indebolire il cuore

Aumenta il colesterolo cattivo

Può contribuire all’aumento di peso

Potrebbe scatenare problemi intestinali

Potrebbe favorire la formazione di calcoli renali

Potrebbe scatenare emicranie

Potrebbe rovinare la pelle.

Il cioccolato è una buona fonte di carboidrati, che rappresentano il primo carburante del corpo, fondamentale per fornire l’energia giusta per affrontare la giornata.

Se si esagera però l’energia positiva può trasformarsi in negativa perché nel cioccolato sono presenti piccole dosi di caffeina che possono rendere leggermente nervosi e causare irrequietudine e problemi di sonno.

Inoltre, mangiare cioccolato è un toccasana per il cuore grazie alla presenza di composti vegetali chiamati flavonoidi che si trovano nel cacao e possono aiutare a ridurre il colesterolo LDL cattivo, migliorare il flusso sanguigno e ridurre l’insulino-resistenza collegata alle malattie cardiache e al diabete di tipo 2.

Alcuni studi dimostrano anche che quantità moderate di cioccolato possono abbassare la pressione sanguigna e il rischio di ictus. Allo stesso tempo però eccedere porta inevitabilmente a una maggiore assunzione di zucchero, a sua volta responsabile di diversi problemi di salute, anche cardiaci.

Per questo, nonostante il cioccolato possa dirsi in generale benefico per il cuore, è sempre bene non mangiarlo ogni giorno per non correre il rischio di ottenere l’effetto opposto.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

La dieta Alec Baldwin: cosa mangia l’attore per tenersi in forma?

Shampoo alla cheratina: perchè è consigliata la formula senza sale?

Leggi anche
  • 1216x832 11 08 32 31 870870555Stile di vita sano: le abitudini per vivere meglio

    L’articolo suggerisce abitudini per migliorare la qualità di vita, tra cui esercizio fisico, dieta equilibrata, idratazione, crescita personale, pensiero positivo, meditazione e gratitudine, da integrare gradualmente nella routine quotidiana.

  • 1216x832 05 08 31 09 819520107Vitamine e minerali: a cosa servono

    Le vitamine e i minerali sono fondamentali per la salute e si trovano in vari alimenti. Una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre, garantisce un adeguato apporto di questi micronutrienti essenziali.