Notizie.it logo

Cos’è una gravidanza ectopica

gravidanza ectopica

La gravidanza ectopica avviene quando l'ovulo va a svilupparsi in un posto che non è l'utero, causando gravi problemi sia alla madre che al feto.

Quando un ovulo fecondato si sviluppa fuori dall’utero, si chiama gravidanza ectopica detta anche extrauterina. La parola ectopica significa fuori posto. Questo non è un evento raro: una ogni 100-150 gravidanze è ectopica. E’ un problema molto serio e da esso dipendono il 10% dei casi di mortalità materna. Vediamo di che cosa si tratta e come mai certe gravidanze sono ectopiche.

Cause principali di gravidanza ectopica

Una gravidanza ectopica si verifica più frequentemente in una delle tube di Falloppio, le strutture attraverso le quali l’ovulo viaggia dall’ovaio all’utero. Quando ciò accade, si chiama gravidanza tubarica. In rare occasioni, la gravidanza inizia a svilupparsi nell’ovaio, sulla cervice o attaccata alla superficie di un organo vicino.

La causa tipica di una gravidanza extrauterina è un’ostruzione o restringimento di una tuba di Falloppio che impedisce all’ovulo fecondato di passare attraverso il tubo nell’utero.

Questo può essere il risultato di infiammazione e cicatrici dovuti a una precedente infezione pelvica causata per esempio da Gonococco o Chlamydia. Può essere il risultato di infezioni tubariche causate da numerosi altri batteri dopo aborto o parto, o durante l’uso di un IUD (contraccettivo intrauterino dispositivo).

Altre cause meno comuni di ostruzione o blocco delle tube comprendono infezioni addominali come appendicite, tumori pelvici e formazione di tessuto cicatriziale dopo chirurgia addominale.

Complicazioni gravidanza ectopica

Sfortunatamente, una gravidanza extrauterina non è sostenibile. In realtà, è una condizione medica che può avere gravi complicazioni. Può essere fatale per la madre a meno che non venga prontamente trattata.

Se non rilevata, una gravidanza extrauterina può rompere il tubo che la racchiude, provocando profonde emorragie nell’addome.

Le gravidanze ectopiche situate in altre aree, come l’ovaio e la cervice, possono invadere i vasi sanguigni circostanti e causare un sanguinamento massiccio. In passato, la gravidanza ectopica era catastrofica, portando spesso alla morte. Oggi, con l’avvento di trasfusioni di sangue sicure e metodi diagnostici migliori, che consentono una diagnosi precoce, la morte risultante dalla gravidanza extrauterina è rara.

Sintomi di gravidanza ectopica

I sintomi di una gravidanza ectopica di solito compaiono da due a quattro settimane dopo che una donna ha mancato il suo ciclo mestruale. Le macchie irregolari del sangue dalla vagina sono uno dei primi sintomi. Questo è frequentemente seguito da forti e continui dolori su un lato dell’addome inferiore. Tuttavia, la donna potrebbe non avvertire nessun sintomo o dolore insolito fino al punto di rottura.

Dolore improvviso, acuto e grave nel basso addome, battito cardiaco accelerato e mal di schiena.

Questi sono segni che la gravidanza ectopica è avvenuta. Inoltre la madre potrebbe soffrire di mancamenti e svenire.

Durante l’esame pelvico può essere scoperta una gravidanza extrauterina. Il medico può trovare un leggero gonfiore su un lato del bacino e il movimento dell’utero o delle ovaie durante questo esame può causare dolore. Se il medico sospetta una gravidanza extrauterina, la donna sarà immediatamente ricoverata in ospedale.

L’ecografia è fondamentale

Un’ecografia delle strutture pelviche può rivelare la posizione di una gravidanza extrauterina. Il sangue che è trapelato dalla gravidanza ectopica nella cavità addominale può essere rilevato inserendo un ago cavo attraverso la parete della vagina sotto la cervice e prelevando il sangue. La diagnosi può essere confermata inserendo un laparoscopio (uno strumento illuminato a forma di tubo) nella cavità addominale attraverso una piccola incisione fatta sotto l’ombelico.

Ciò consente al medico di guardare direttamente gli organi pelvici e localizzare con precisione la gravidanza ectopica.

Il trattamento di una gravidanza extrauterina prevede la rimozione chirurgica dell’embrione. Quando la gravidanza è in una tuba di Falloppio, l’intero tubo e talvolta l’ovaia devono essere rimossi. Ciò si opera per fermare il sanguinamento. Tuttavia, a volte è possibile rimuovere le parti interessate e ricostruire il tubo in modo che funzioni normalmente in futuro.

Una donna che ha avuto una gravidanza ectopica ha una probabilità del 15% di averne una seconda. Le donne con una precedente storia di gravidanza extrauterina dovrebbero consultare il medico non appena sospettano di essere incinta. Il medico in questo modo potrà localizzare l’embrione e controllare se la gravidanza è ectopica o no.

Dovrebbero essere particolarmente attenti ai sintomi della gravidanza ectopica.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche