Come eliminare le culotte de cheval: i consigli

Le culotte de cheval sono un problema per molte donne che non sanno come fare a eliminarle. Vogliamo suggerirvi i migliori esercizi per farlo.

Le culotte de cheval sono un accumulo di grasso e cellulite sul lato esterno delle cosce. Si tratta di un inestetismo che può colpire chiunque indistintamente: anche chi è molto magra e non ha problemi di chili in più può trovarsi a combattere con questo problema. In italiano spesso ci riferiamo alle culotte de cheval chiamandole fianchi a pera, ma il problema è esattamente lo stesso.

Culotte de cheval: cosa sono

Si tratta di un inestetismo comune quanto la cellulite anche se molto meno conosciuto. Colpiscono soprattutto le donne a prescindere dal peso corporeo. A differenza della cellulite possono essere mascherate con più difficoltà perché sono ben visibili anche da vestite in quanto sformano la silhouette rendendola sproporzionata.

Cause

Come abbiamo già detto la causa dei fianchi a pera non è il peso corporeo: anche le donne più magre spesso devono lottare contro questo inestetismo.

Le cause che possono portare alla formazione delle culotte di cheval possono essere molte, tra queste la principale è la predisposizione genetica che rende alcune donne più soggette all’accumulo di adipe nella zona dei glutei.

Anche utilizzare i tacchi alti ogni giorno e per molto tempo può essere una causa perché porta a tenere una postura sbagliata. Le gambe infatti sono costrette ad assumere una posizione innaturale e di conseguenza rendono difficoltoso il ritorno venoso incentivando il ristagno dei liquidi.

Avere un’alimentazione scorretta e bere poca acqua possono portare alla formazione delle culotte de cheval. Questo è vero in particolare nelle donne che praticano poca attività fisica e non bruciano in alcun modo le calorie introdotte nel corpo in eccesso.

culotte de cheval

Esercizi contro le culotte de cheval

Per eliminare o almeno ridurre i fianchi a pera esistono alcuni esercizi specifici. Scopriamo insieme quali sono i migliori da svolgere anche a casa. Consigliamo di farli con attenzione e dedicare il giusto tempo alla loro esecuzione. Per renderli più complessi e aumentare la loro efficacia vi suggeriamo di utilizzare un elastico da fitness.

Two pumps

Il primo esercizio che vi suggeriamo è chiamato two pumps. Consiste nello sdraiarsi su un fianco, sollevando la testa con la mano sinistra. Dovete tenere la gamba sinistra piegata e quella destra distesa. L’anca destra deve essere in linea con quella sinistra. A questo punto dovete piegare il piede destro e sollevare l’altro il più possibile. Dopo aver fatto 30 ripetizioni, dovete ripetere l’esercizio anche per l’altra gamba.

Check mark

Anche in questo esercizio chiamato check mark dovete stare distese su un fianco con la testa sollevata dalla mano sinistra. Anche la posizione della gamba sinistra resta la stessa dell’esercizio precedente. La gamba destra deve invece essere piegata e poi fatta distendere verso il basso, andando poi a toccare il pavimento davanti all’ombelico. È necessario eseguire 20 ripetizioni per ogni gamba.

Variante del check mark

Vi proponiamo anche una variante dell’esercizio appena descritto. In questo caso dovrete spingere la gamba destra verso l’avambraccio sinistro, facendo un semicerchio. Al ritorno, la gamba destra deve essere perpendicolare al busto. Anche in questo caso dovete eseguire 20 ripetizioni.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pancia gonfia: i rimedi naturali migliori

Dieta veloce: gli alimenti da consumare e il menù tipo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.