Notizie.it logo

Dieta detox per il cambio di stagione: cosa mangiare per dimagrire naturalmente

dieta detox

La dieta detox ci aiuta a sopportare meglio il cambio di stagione, andando anche a dimagrire. Cosa è opportuno mangiare per seguirla?

La dieta detox può essere effettuata anche durante il cambio di stagione, per poter dimagrire e rassodare. Dimagrire naturalmente può essere facile, attraverso alcuni piccoli e semplici accorgimenti. Esistono, poi, anche degli integratori del tutto naturali che ci possono dare una grossa mano. Attraverso questo articolo, vediamo insieme quali metodi utilizzare per raggiungere tale scopo nel modo migliore.

Dieta detox primaverile

La primavera è la stagione migliore per seguire una dieta detox. È durante questa stagione che, infatti, vi è abbondanza di frutta e verdura, ricca di principi attivi benefici. Ricordiamo intanto che dieta non significa digiuno: per poter rimanere in forma, oltre che perdere peso, mantenendo un buono stato di salute dobbiamo seguire un regime alimentare che ricco, vario e bilanciato. Non ci dobbiamo, infatti, privare di nessun tipo di alimento ma, al massimo, consumare con moderazione quelli più calorici.

Una buona dieta detox comincia sempre dai liquidi da ingerire. Si deve iniziare al mattino, bevendo un buon bicchiere di acqua con un po’ di succo di limone, per effettuare un drenaggio di tossine e per partire con il pieno d’energia.

L’acqua dovrà essere bevuta durante tutto il giorno, meglio se lontano dai pasti. Al posto dell’acqua si possono consumare tisane (non zuccherate), che potrebbero presentare anche alcuni elementi utili ad dimagrimento o alla riduzione dei liquidi in eccesso. Ad esempio, la tisana di betulla è un toccasana in tal senso. Vanno bene anche i centrifugati di frutta, specialmente a metà mattinata o a metà pomeriggio, in modo che lo spuntino spezzi la fame e tenga in moto il metabolismo.

Dieta detox: cosa mangiare

Dieta detox: cosa mangiare? Cerchiamo di capire, adesso, cosa è utile mangiare per seguire una buona dieta disintossicante. Innanzitutto, è bene consumare frutta e verdura di stagione. La primavera è perfetta, ad esempio, per i germogli, che sono ricchi di fibre e di preziosissime vitamine. Ancora, possiamo consumare carote, ravanelli, cetrioli, finocchi, agretti, carciofi.

Per disintossicarsi al meglio, dobbiamo fare attenzione anche i metodi di cottura. Spazio, allora, alla cottura alla griglia o al forno, che consentono di ridurre la percentuale di grassi nell’alimentazione.

I condimenti migliori sono le spezie o il succo di limone, ma anche l’olio extravergine d’oliva, usato tassativamente a crudo e in quantità ridotta. L’olio, infatti, nonostante sia molto benefico per la nostra salute, è anche molto calorico e quindi ci può far ingrassare. Va bene anche la carne bianca, mentre bisogna prestare maggior attenzione alla carne rossa. Quest’ultima dovrà essere mangiata soltanto una volta alla settimana. Limitiamo anche il consumo dei latticini, spesso altamente calorici e ricchi di grassi. I carboidrati, poi, non fanno certo male ma, per ottenere l’effetto detox, si consiglia di scegliere la versione integrale. Con moderazione è da considerare, invece, la consumazione di fritture.

La frutta può (e deve) essere consumata ogni giorno, ancor meglio se di stagione. La primavera offre ancora arance, ma anche mele, pere, fragole, kiwi. Essendo la frutta un po’ calorica, per colpa del fruttosio, non si deve mai eccedere nelle quantità.

Il migliore integratore detox

Non dimentichiamoci, poi, che è importante associare alla corretta alimentazione disintossicante un integratore detox. Secondo il parere degli esperti e dei consumatori, il migliore integratore naturale è Piperina e Curcuma Plus.

Si tratta di un articolo sotto forma di compresse, che deve essere assunto nella misura di quattro al giorno, due compresse per ogni pasto principale, accompagnata da acqua o altro liquido. Si raccomanda di assumerle almeno mezz’ora prima del pasto, affinché possa spezzare la fame e possa aggredire le cellule adipose.

Questo integratore è del tutto naturale, dato che contiene soltanto la piperina, la curcuma ed il silicio colloidale. La piperina si trova nel pepe nero da cucina ed è la sostanza alcaloide responsabile del sapore piccante di questa spezia. Serve a diminuire il senso di fame, anche quella nervosa, dal momento che aumenta la secrezione dei succhi gastrici da parte dello stomaco; inoltre, è anche termogenica. La curcuma, invece, è una spezia disintossicante e detox, oltre che dimagrante. Per funzionare al meglio nel nostro organismo, però, ha bisogno di una sostanza che ne acceleri la biodisponibilità: la piperina. Infine, troviamo il silicio colloidale, un composto prodotto anche dal nostro organismo, che serve per migliorare la resistenza delle articolazioni, delle ossa e dei muscoli.

Per i benefici riscontrati e per essere composto esclusivamente da ingredienti naturali, Piperina & Curcuma Plus è raccomandato come il miglior integratore naturale da esperti del settore e da clienti che ne hanno sperimentato i benefici.

Essendo naturale, poi, non presenta controindicazioni o effetti collaterali, salvo il caso di allergie, stati di gravidanza e allattamento e problemi cronici di stomaco.

Per chi volesse saperne di più, ulteriori informazioni sono disponibili cliccando qui o sulla seguente immagine.

Essendo un prodotto esclusivo, Piperina e Curcuma Plus si può comprare soltanto sul sito ufficiale. Non è, infatti, rintracciabile presso altri siti di e-commerce online o negozi fisici, sia specializzati che non. Per comprarla dobbiamo quindi recarci sul sito ufficiale e cliccare su Ordina Ora. Avremo modo di compilare un modulo di adesione che ci permetterà di completare l’acquisto; dopodiché, bisognerà aspettare la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Potremo scegliere tra vari tipi di pagamento, tra cui il contrassegno, che consente di pagare direttamente alla consegna, il Paypal e la carta di credito. Le spese di spedizione sono del tutto gratuite. L’articolo presenta, al momento, una promozione, che consente di acquistare quattro confezioni del prodotto al prezzo di una, ossia pagando 49 euro al posto di 196 euro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche