Dieta proteica vegetariana: un esempio menu settimanale

Legumi, frutta secca e semi sono solo alcuni degli alimenti consigliati per un regime di dieta proteica vegetariana: l'esempio di menu settimanale.

La prima cosa da specificare quando si parla di dieta vegetariana è che può essere assolutamente equilibrata. Uno degli errori più frequenti è però sostituire le proteine animali con troppi carboidrati. Basta però fare attenzione a variare il menù e ai tipi di nutrienti che si assumono per garantire al nostro organismo tutto ciò di cui ha bisogno.

É fondamentale sopratutto controllare di assumere tutte le vitamine necessarie come per esempio la B12, incrementando eventualmente l’introduzione di uova e latticini. Vediamo insieme quali sono le maggiori fonti proteiche in una dieta vegetariana.

Dieta proteica vegetariana

Se si vuole iniziare una dieta proteica vegetariana, ed eliminare quindi carne e pesce, è possibile scegliere tra diversi alimenti:

    • Legumi: tra i più ricchi di proteine troviamo soia, lenticchie, fagioli, ceci o piselli.
      Advertisements

      Questi alimenti oltre a contenere molte proteine vegetali sono anche ricchi di lisina, un amminoacido molto importante per le difese immunitarie.

    • Frutta secca: pinoli, mandorle o noci sono fondamentali per qualunque dieta vegetariana perché ricchi di proteine e aumentano il senso di sazietà.
    • Quinoa: questo alimento diffuso solo negli ultimi anni nel nostro Paese è veramente unico, ricco di sali minerali e proteine è perfetto anche per i celiaci poiché senza glutine.
    • Semi: semi di lino, girasole, zucca o canapa andrebbero assunti tutti i giorni poiché ricchi di proteine.

Un altro alimento ricco di proteine, che di solito si tende erroneamente a eliminare da una dieta proteica, sono i cereali.

É importante infatti evitare di escludere completamente i carboidrati dalla dieta poiché non sarebbe equilibrata e l’organismo non otterrebbe tutti i nutrienti di cui ha bisogno, infatti i carboidrati sono la maggiore fonte di energia per l’organismo. É preferibile però scegliere carboidrati integrali poiché hanno un apporto maggiore di fibre e proteine oltre che aumentare il senso di sazietà.

Il menu

Se si desidera perdere qualche chilo di troppo si può optare per un menù vegetariano proteico estremamente equilibrato e ricco di tutti i nutrienti necessari.

La colazione sarà sempre uno yogurt bianco o un bicchiere di latte vegetale con l’aggiunta di frutta fresca o secca e un cucchiaino di miele ed è previsto uno spuntino sia al mattino che al pomeriggio di circa 40 g di frutta secca o un frutto di stagione.

LUNEDÌ

    • Pranzo: 80 g di pasta/riso integrale con verdura di stagione e legumi più un frutto di stagione
    • Cena: 2 hamburger di soia con contorno di verdure grigliate più un frutto di stagione

MARTEDÌ

    • Pranzo: 80 g di riso integrale con seitan e verdure più un frutto di stagione
    • Cena: Insalata mista di lattuga, pomodorini e ceci più un frutto di stagione

MERCOLEDÌ

    • Pranzo: 70 g di quinoa con noci tritate più un frutto di stagione
    • Cena: 125 g di ricotta o una mozzarella light con un contorno di verdure miste di stagione, 50 g di pane integrale più un frutto di stagione

GIOVEDÌ

    • Pranzo: 80 g di riso integrale con pomodorini e feta più un frutto di stagione
    • Cena: 2 uova sode con un’insalata mista di verdure e semi di lino

VENERDÌ

    • Pranzo: farro con ceci e verdure di stagione più un frutto di stagione
    • Cena: Hamburger di soia e insalata mista con semi di chia più un frutto di stagione

SABATO

    • Pranzo: 80 grammi di pasta integrale con pomodorini e seitan più un frutto di stagione
    • Cena: un uovo sodo con un’insalta mista di verdure più un frutto di stagione

DOMENICA

    • Pranzo: 80 grammi di riso integrale con verdure e ceci più un frutto di stagione
    • Cena: Tofu alla griglia con contorno di verdure di stagione più un frutto di stagione

Dieta integrale: benefici

Un regime particolarmente consigliato ed efficace. I cereali integrali sono ricchi di fibre e sostanze bioattive che hanno importanti vantaggi e benefici sull’organismo. Questo tipo di alimenti protegge l’organismo dal rischio di malattie cardiovascolari e da tumori. Inoltre, aiutano a ridurre la quantità di amido senza alzare l’indice glicemico.

Si consiglia di accompagnare ogni piatto con delle verdure che hanno tantissime vitamine e sali minerali, oltre a contrastare la ritenzione idrica e combattere il grasso superfluo. Non è una dieta adatta a tutti, soprattutto per coloro che sono intolleranti al glutine. Come qualsiasi regime che si rispetti, bisogna consultare un esperto del settore per capire se può far bene.

Seguire una dieta integrale aiuta a ridurre i grassi in eccesso e prevenire anche il diabete. Inoltre, i cereali integrali sono ricchi di fibre che aiutano a contrastare e prevenire l’obesità evitando il rischio di avere il diabete permettendo, quindi, di gestire la glicemia.

Il miglior integratore vegetariano da abbinare

Per ottenre migliori risultati, alla dieta proteica vegetariana / vegana si consiglia di associare un rimedio naturale dimagrante. Sul mercato sono parecchi i prodotti che aiutano a perdere peso (alcuni sono addirittura dannosi per la salute), ma il migliore, secondo gli esperti e consumatori è attualmente +Forma. Un integratore naturale che ha i seguenti benefici e proprietà per l’organismo:

  • Brucia i grassi anche a riposo ripristina i tessuti allo stato originale e dona un corpo in forma, anche senza tante ore di allenamento
  • Velocizza il metabolismo aiutando nel processo digestivo
  • Permette di perdere grasso e adipe
  • Libera fegato e intestino mantenendo la forma a lungo
  • Riduce il senso di fame donando sazietà e facendo in modo di non arrivare troppo affamati ai pasti principali della giornata

Un integratore, notificato dal Ministero della Salute e consigliato in diverse diete vegane proprio perché affidabile ed efficace, oltre e garantire i risultati sperati. Non ha controindicazioni o effetti collaterali dal momento che si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Barbabietola: ricca di antiossidanti, contrasta i radicali liberi e previene l’invecchiamento cellulare
  • Alga wakame: riequilibra il peso del corpo e accelera il metabolismo
  • Moringa: pianta tipica indiana, ha proprietà ipoglicemizzanti e ipocolesterolemiche, un ottimo ingrediente da consigliare e assumere in una dieta
  • Caffè verde: ha effetto brucia grassi, stimola il processo metabolico e non ha gli effetti classici del caffè tostato tradizionale.

Per chi volesse saperne di più, è possibile cliccare qui o sulla seguente immagine -

Si consiglia di assumerne due compresse prima dei pasti con l’acqua per attaccare le cellule adipose e impedire che si riformino. Consigliato in quanto purifica l’organismo eliminando le scorie e le tossine in eccesso.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione al momento, al prezzo di 49 € per 2 confezioni con spedizione gratuita. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uva rossa: valori nutrizionali, proprietà e benefici

Diverticolosi: dieta, sintomi e cibi da evitare

Leggi anche
  • Dieta disintossicante per dimagrire e depurareDieta disintossicante per dimagrire: depurare l’organismo

    Dieta disintossicante per dimagrire: cosa mangiare e cosa evitare se si vuole purificare l’organismo dalle tossine.

  • dieta da evitareDieta da evitare: gli errori più comuni

    Il parere di un nutrizionista è molto importante, e questo per quel che concerne gli errori da evitare per la dieta

  • dieta giugnoDieta di giugno: come tornare in forma

    Vedremo in che cosa consiste la dieta di giugno, quello che si deve mangiare e qual è il miglior integratore alimentare da abbinare

  • dieta a base di pesceDieta differenziata: i benefici dimagranti

    La dieta differenziata ci permette di dimagrire e di avere più energia. La si può abbinare a Piperina e Curcuma Plus. Come fare?

Entire Digital Publishing - Learn to read again.