Workout per le donne: come allenare le braccia senza pesi

Esercizi per le donne: vediamo qualche esercizio per allenare le braccia senza utilizzare i pesi.

Spesso noi donne ci preoccupiamo soprattutto di pancia, fianchi, gambe e glutei. Di come vorremmo rassodare il nostro corpo, essere toniche e snelle e senza cellulite. Ma se vogliamo fare un lavoro fatto bene, dobbiamo pensare a tutto il corpo e quindi anche alle braccia.

Ma che esercizi possiamo svolgere senza pesi?

Sì, bisogna sfatare il mito di chi dice che se una donna allena le braccia diventerà muscolosa e mascolina. Per una donna in generale è più difficile mettere massa muscolare e sulle braccia lo è ancora di più. Se ci si allena l’unico “pericolo” in cui possiamo incorrere e togliere la “ciccetta” che si trova sulle braccia e che tutte noi odiamo.

Esercizi braccia per le donne senza pesi

Advertisements

Cosa possiamo fare allora per allenare la braccia? Molte magari non hanno voglia di andare in palestra, oppure non avendo mai allenato le braccia vorrebbero allenarsi senza pesi. Nessun problema, di seguito vedremo degli esercizi per le braccia da svolgere a corpo libero, e quindi senza pesi, che possono fare tutte le donne di tutte le età adattandoli al proprio livello.

Push-up

Iniziamo con dei classici piegamenti sulle braccia.

Quindi corpo dritto, mani e punte dei piedi a terra, bisognerà abbassarsi fino a toccare col petto a terra e poi tornare su a braccia tese. Più si tengono le braccia strette e più il lavoro diventa difficile, quindi decidete voi la larghezza delle braccia.

Per chi fa fatica, può svolgere lo stesso esercizio appoggiando le ginocchia a terra invece dei piedi oppure può appoggiare le mani su un rialzo per fare meno fatica, in questo caso tornate con le gambe tese.

Chi invece è un po’ più allenato può mettere i piedi su un rialzo, così da rendere l’esercizio più intenso.

Push-up esplosivi

Se invece siete molto allenate, potete eseguire dei push-up esplosivi. Quindi, dalla posizione dei push-up, ogni volta che stendete le braccia per tornare su dovrete darvi un po’ più di spinta e staccare le mani da terra, così da rendere il lavoro ancora più difficile.

Pike push-up

Un’altra variante piuttosto difficile, sono i pike push-up, si tratta quindi sempre di piegamenti, solo che questa volta, invece di avere il corpo dritto parallelo al terreno, dovremo avvicinare mani e piedi, formando col corpo una specie di triangolo. Una volta messe in questa posizione, col sedere in alto, dovremo fare i nostri soliti piegamenti.

Dip

Dopo avere visto i push-up, che servono per allenare prevalentemente il petto, le dips sono molto utili per allenare i tricipiti. Poggiate quindi le mani su una sedia o sul divano o su qualcosa che sia rialzato da terra. La sedia dovrà essere alle vostre spalle e le mani quindi dietro di voi. Tenete i piedi sul pavimento e senza darvi la spinta delle gambe ma utilizzando unicamente la braccia, dovete scendere col sedere fin quasi a terra piegando le braccia e poi tornare su e stenderle.

Plank-up e down

Come ultimo esercizio, vi proponiamo una variante della plank che possono fare quasi tutti. La plank serve per allenare sia braccia che addome. In questa variante dovrete quindi partire dall’isometria della plank. Quindi appoggiate i gomiti e l’avambraccio a terra e poi stendere un braccio alla volta e riscendere con i gomiti a terra e ripetere.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rimedi naturali per fluidificare il sangue

Addominali laterali: i migliori esercizi per mettersi in forma

Leggi anche
Contents.media