I migliori esercizi dorsali da eseguire a casa

Chi si vuole allenare a casa dovrebbe provare a svolgere alcuni esercizi dorsali. Vediamo quali sono i migliori per restare in forma e come eseguirli.

Allenare i dorsali in maniera corretta è utile non solo per presentare una schiena muscolosa, ma anche per la salute. Dorsali ben allenati migliorano infatti a simmetria della parte superiore del corpo e di conseguenza aiutano a mantenere anche una postura corretta.

Con esercizi specifici potrete quindi bruciare calorie in eccesso e allo stesso tempo conferire al tronco la famosa forma a V a cui ogni pesona attenta all’estetica punta. Scopriamo quali sono i migliori esercizi per dorsali da eseguire a casa e vediamo come praticarli in maniera corretta.

Esercizi per dorsali a casa

Allenare i dorsali a casa è possibile se si conoscono gli esercizi più efficaci. Vediamo insieme quale allenamento provare direttamente all’interno delle mura domestiche per ottenere grandi risultati in breve tempo.

Advertisements

Mini saluto al sole

Scendete sul pavimento e sdraiatevi a terra tenendo la pancia rivolta verso il basso. Appoggiatevi sugli avanbracci e cercate di formare un angolo retto con i gomiti. A questo punto dovrete spostare le spalle all’indietro e aprire il petto. Con lo sguardo rivolto in avanti, mantenete la posizione per almeno 30 secondi e poi rilassatevi stendendovi a terra.

Avvicinamento alla superficie

Scendete sul pavimento e sostenetevi sulle mani e sulle ginocchia.

Le cosce e la parte superiore del corpo devono formare un angolo retto e le braccia devono essere posizionate davanti a voi. Da questa posizione dovrete poi spingere i fianchi all’indietro facendo in modo che i glutei si avvicinano ai talloni. Allo stesso tempo il petto si avvicina alla superficie e la testa si sposta in mezzo alle braccia. Quando vi stenderete completamente, formerete una linea dritta con le braccia e la parte superiore del corpo.

Mantenete questa posizione per qualche secondo prima di tornare alla posizione iniziale.

Planck con sollevamento alternato

Appoggiate a terra le mani e le ginocchia tenendoli alla stessa distanza delle spalle. Gli angoli tra le braccia e il busto e tra le cosce e il busto devono essere retti. Da questa posizione dovrete sollevare una gamba e il braccio opposto con un movimento unico e controllato. Facendo questo, fate attenzione a non muovere il bacino e a mantenere il petto parallelo al terreno.

Lo sguardo deve essere rivolto verso terra e quando raggiungerete il punto estremo, mentenetelo per un secondo prima di tornare alla posizione di partenza.

Allungamento con rotazione delle anche

Sdraiatevi e spostate il ginocchio oltre la gamba opposta, piegatelo e poi avvicinatelo al pavimento facendo una leggera pressione. Spostate il braccio opposto nella direzione opposta e, allo stesso tempo, muovete anche lo sguardo verso la stessa direzione. Quando raggiungete l’allungamento estremo, mantenete la posizione per 20 secondi e dopo ripetete lo stesso esercizio anche nella direzione opposta.

Avvicinamento del ginocchio

Sdraiatevi sulla schiena e avvicinate il ginocchio di una gamba al petto. Durante l’allungamento aiutatevi anche con la spinta delle braccia. La gamba opposta riposa ed è completamente stesa, si tratta di un esercizio in cui dovrete mantenere la posizione fino a 30 secondi.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori esercizi per glutei da fare in piedi

Dieta d’inverno: alimenti e menù settimanale tipo

Leggi anche
Contents.media