Fartlek: i benefici di un allenamento intenso

Il fartlek è un allenamento intenso che permette di migliorare la resistenza, l'equilibrio e la concentrazione

Il fartlek è un allenamento sportivo intenso. Letteralmente significa gioco di velocità, e trova applicazione negli sport aerobici e misti. Si tratta di una pratica sportiva che prevede velocità e resistenza insieme e che spesso è associato alla HIIT (High intensity interval training).

Caratteristiche del fartlek

Il fartlek è un’attività sportiva in cui l’intensità dell’esercizio varia costantemente, così come la durata degli stimoli, il numero delle ripetizioni o delle variazioni di ritmo.

Anche la durata dei recuperi varia molto, anche se si tratta di recuperi attivi, che si riducendo lo sforzo senza mai fermarsi.

Il fartlek si distingue per le variazioni del ritmo e delle ripetizioni. La variazione del ritmo prevede un allenamento in cui si intervallano l’incremento e la riduzione di intensità di sforzo nella stessa ripetizione. Chi pratica il fartlek sa che di fatto non ci si ferma mai durante l’allenamento.

Le ripetizioni, invece, sono intervallate dal recupero passivo e sono utilizzate per raggiungere livelli di intensità maggiori. Sono molto utili per favorire l’approccio psicologico ad allenamenti molto lunghi o impegnativi, ad esempio una corsa di 90 minuti consecutivi.

Benefici

Chi pratica fartlek gode dei suoi innumerevoli benefici che apporta al corpo e all’organismo. Per esempio, durante l’allenamento raggiunge elevati livelli di intensità che stimolano la soglia anaerobica e che potenziano anche lo smaltimento metabolico dell’acido lattico prodotto.

Il fartlek, inoltre, può essere applicato in diverse situazioni e, proprio per le sue variazioni costanti, risulta molto divertente per chi lo pratica. È perfetto come preparazione atletica degli sport di squadra come calcio e rugby, oppure per chi fa running, canottaggio e ciclismo. Il fartlek, infatti, stimola la velocità e la reattività.

Non solo, diversamente da una corsa che si focalizza sulla durata, durante il fartlek il corpo si deve costantemente adattare alle diverse superfici e velocità.

Infatti, oltre all’alternanza di velocità, tempi di recupero e di allenamento, durante quest’attività sportiva vi è anche l’alternanza di superfici. Questo contribuisce ad aumentare la frequenza cardiaca e a far lavorare di più tendini e muscoli, rinforzandoli, e diminuendo il rischio di infortuni.

Correre in discesa su superfici diverse allena anche equilibrio, coordinazione e flessibilità. Grazie a quest’attività è possibile capire i propri limiti e concentrarsi su di essi al fine di migliorarsi. Praticare il fartlek, poi, può essere molto utile durante una gara o nello sprint finale prima del traguardo. Questa attività sportiva, infatti, aiuta a focalizzarsi sulla superficie di corsa e sul ritmo, migliorando notevolmente le prestazioni.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Oleoliti: proprietà benefiche e usi più comuni

Cefalea da freddo: da cosa è provocata?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.