Mangiare frutta a colazione fa bene: i motivi

Scopriamo per quale motivo mangiare frutta a colazione fa tanto bene alla salute dell'organismo. Vediamo come iniziare al meglio la giornata.

La colazione è un pasto spesso sottovalutato in confronto al pranzo o alla cena. Essa è fondamentale per iniziare la giornata con la giusta energia. Si tratta di un pasto essenziale, infatti ogni dieta sana prevede al suo interno un prima colazione che contenga anche un frutto.

Vediamo quali sono i motivi per cui la frutta a colazione risulta fondamentale.

Frutta a colazione: benefici

La colazione è il primo pasto del mattino e vi assicurerà in media già il 20-30% dell’apporto calorico giornaliero. Per tale motivo saltarla potrebbe comportare sonnolenza, difficoltà di concentrazione ed ipoglicemia. Si tratta di una fonte d’energia, macronutrienti e micronutrienti necessari per affrontare al meglio la giornata. Una dei benefici apportati al mattino dalla frutta è quello di migliorare la capacità del cervello.

Fornisce anche il senso di sazietà per un tempo maggiore, per cui arriveremo al pasto successivo senza troppa fame.

La frutta è ricca di fruttosio, uno zucchero che l’organismo assimila facilmente e che risulta ottimo per il cervello in particolare durante le prime ore al mattino. La frutta a colazione è infatti un ottimo modo per svegliarsi la mattina. Lo stomaco la digerisce correttamente e con più facilità. La frutta è ricca anche di acqua, fibre, vitamine e sali minerali, così vi aiuterà a mantenervi idratati e a prevenire la stitichezza.

Tenete sempre a mente che la frutta deve essere consumata insieme a proteine e carboidrati a lento assorbimento. In particolare i cereali risultano essere essenziali per portare avanti una dieta sana.

Quale frutta è migliore a colazione?

Arance, pompelmi e mandarini

Gli agrumi apportano una grande quantità di vitamina C, per questo risulta essere un grande antiossidante che contribuisce al buon funzionamento del sistema immunitario. Migliora anche la salute delle persone perchè contrastano il raffreddore, le infezioni e l’influenza.

Grazie alla sua proprietà antiossidante, ostacola l’attività dei radicali liberi. La vitamina C prende parte ai processi di guarigione di ferite e scottature. Questi frutti sono anche ricchi di vitamina A e migliorano quindi la vista e la salute degli occhi in generale.

Noci, mandorle e nocciole

La frutta secca regala un quantitativo molto grande di energia, inoltre risulta essere una grande fonte di vitamine e minerali come ferro, fosforo e potassio. Risulta essere anche ricca di vitamina E, ovvero un potente antiossidante.

Mele, pere, prugne e kiwi

Le mele, le pere, le prugne e i kiwi sono molto ricchi di fibre e per questo risultano essere ottimi contro l’obesità e per migliorare la regolarità intestinale. Prevengono l’aumento di peso data la loro capacità di ostacolare l’assorbimento eccessivo di zuccheri. Abbassano anche il livello di colesterolo cattivo e di glucosio nel sangue. Sono anche frutti ricchi di vitamine e sali minerali indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

A cosa sono dovuti i problemi di memoria?

Come utilizzare efficacemente l’olio di tea tree?

Leggi anche
  • Rimedi contro cellulite e gonfiori: aceto di meleAceto contro cellulite e gonfiori: i benefici

    Scopriamo come utilizzare, e come agisce, l’aceto contro gli inestetismi di cellulite e gonfiori

  • betullaTisana alla betulla: benefici e controindicazioni

    La tisana alla betulla è una bevanda ricca di benefici per la salute. Scopriamo come prepararla e impariamo a conoscere le controindicazioni.

  • dietaLa dieta di Raoul Bova: schema e menu

    Scopriamo qual è la dieta di Raoul Bova e impariamo a conoscere i segreti che segue l’attore per restare in perfetta forma fisica.

  • vitamine bruciare calorieLe vitamine che aiutano a bruciare le calorie più velocemente

    Per bruciare più calorie grazie alle vitamine basta consumare i cibi che ne sono più ricchi, come frutta, verdura e cereali

Contents.media