Come combattere l’inappetenza: consigli e rimedi

L’inappetenza è un disturbo alimentare che comporta una drastica diminuzione dell’appetito e repulsione verso il cibo.

L’inappetenza è un disturbo alimentare che comporta una drastica diminuzione dell’appetito, accompagnata spesso da un senso di repulsione verso il cibo. Tutto ciò determina un calo di peso che, se prolungato nel tempo, può anche causare un deperimento psico-fisico, a causa della mancanza di sostanze nutritive essenziali.

Per conoscere queste malattie bisogna capire che il magiare, prima ancora che un piacere, è una necessità fondamentale, per garantire al corpo, l’energia che serve per svolgere tutte le funzioni sia fisiche che intellettuali.

Mancanza di appetito

L’inappetenza è un sintomo assai comune, che può essere analizzato sia su basi psico-fisiologiche, che patologiche.

L’appetito, la fame, l’appetenza, sono stimoli istintivi, che permettono al nostro organismo di regolare l’apporto di nutrienti essenziali per la sopravvivenza.

Alla base di una mancanza di appetito possono esserci cause differenti, di tipo psicologico o fisiologico.

E’ opportuno fare una distinzione tra inappetenza prolungata e temporanea; quest’ultima potrebbe essere causata da fattori di stress, un’alimentazione eccessiva, una cattiva digestione, o semplicemente un cambio di stagione. Generalmente una mancanza di appetito temporanea non è preoccupante quanto quella duratura, che può invece può comportare perdita di peso e carenze nutrizionali.

Per quanto riguarda i bambini, il problema dell’inappetenza non è quasi mai preoccupante, poiché è ancora forte l’istinto di autoregolazione dell’appetito, oppure si manifesta nella fase di dentazione.

Inappetenza cause

Le cause dell’inappetenza sono molteplici e varia in relazione alle diverse fasce di età. In generale possono essere distinte in cinque tipologie causali:
Fisiologiche: legate al cambio di stagione, o a periodi di particolare stanchezza fisica.
Psicosomatiche: dovute a periodi di particolare tensione o stress, in cui c’è una maggiore stanchezza mentale.
Patologiche: associata a problemi lievi ed esterni, come raffreddore o influenza, ma anche a cause più gravi come le patologie dell’apparato gastrointestinale.
Psichiatriche: legate ai disturbi dell’alimentazione, a volte anche gravi, come bulimia o anoressia.

Genetiche: se vi sono genitori o parenti che da piccoli hanno sofferto di inappetenza, il problema può essere tramandato geneticamente.

Spesso le cause della mancanza di appetito possono risiedere, purtroppo, nella presenza di malattie gravi come l’AIDS, l’insufficienza renale o epatica e diversi tipi di tumori. Esistono anche delle patologie meno gravi nei quali la mancanza di fame è contemplata; come le disfunzioni alla tiroide, il ciclo mestruale o la gravidanza.

Piperina e curcuma

Di integratori alimentari è pieno il mercato: ma pochi prodotti mantengono veramente le promesse come, Piperina & Curcuma Plus: l’integratore alimentare consigliato dai migliori nutrizionisti e che, grazie all’azione combinata della curcuma che depura l’organismo e della piperina che impedisce alle cellule adipose di accumularsi, aiuta a bruciare grassi e carboidrati.

E’ possibile aquistare in modo sicuro e veloce solamente sul sito ufficiale del produttore, pagando attraverso contrassegno o alla consegna.

-

Alcuni utenti hanno voluto lasciare una testimonianza sul prodotto:

Alessandro 35 anni: “Ho acquistato questo prodotto perché cercavo, su indicazione di nutrizionista, delle pillole a base di Curcumina & Piperina.
Ho cercato e visionato varie alternative ma la mia scelta è caduta su queste capsule e ne sono davvero contento per i risultati”.

Flavia 30 anni: “Ottimo prodotto ma sopratutto molto valido ed efficiente. Nessun effetto collaterale
Mi ha fatto perdere 2.5 kg; proprio quello che volevo.

Ingredienti naturali

A seconda dell’origine del sintomo, è possibile intervenire con erbe mediche e altri rimedi naturali di natura alimentare, utili a stimolare l’appetito.

La genziana per esempio, è una pianta ricca di sostanze che stimolano i recettori gustativi, inducendo la produzione di succhi gastrici. Si tratta di una valida panacea per i periodi di convalescenza con il quale favorire il senso di fame.

Anche lo zenzero in quanto tonico eupeptico, ha effetti benefici sull’appetito. Grazie al suo sapore amarognolo e piccante, il rizoma, ossia una fusto sotterraneo modificato e utilizzato come polvere sui cibi o in infuso, oltre a stimolare il senso di fame, rappresenta un valido rimedio contro il meteorismo e il senso di nausea.

Scritto da Fausto Bisantis

Scrivi un commento

1000

Epilessia: cosa fare di fronte ad una crisi

Tisane dimagranti: migliori infusi per tenersi in forma

Leggi anche
  • pappa reale: proprietà, benefici, controindicazioniCos’è la pappa reale e perché è utile includerla nella tua dieta

    Un alimento sempre più utilizzato per mantenersi attivi e in forma è la pappa reale: possiede numerose caratteristiche uniche.

  • Cibi in gravidanza: cosa è bene evitare?Gravidanza: quali sono i cibi da evitare?

    Quali sono i cibi da evitare in gravidanza per non rischiare di compromettere il benessere del feto? Vediamo insieme cosa va escluso dalla dieta.

  • antibiotici naturali: quali sono e come prepararliAntibiotici naturali: quali scegliere e perché?

    Prevenire è meglio che curare, ecco una pratica lista dei migliori antibiotici naturali che puoi trovare al supermercato o in erboristeria.

  • Singhiozzo: come farlo passare con rimedi naturaliSinghiozzo: i migliori rimedi naturali

    Singhiozzare è davvero fastidioso, soprattutto perché spesso si fatica a smettere. Ecco come vincere il singhiozzo con i rimedi naturali.

  • 
    Loading...
  • frattura al polso: come si riconosce e si curaFrattura del polso: come riconoscerla e cosa fare

    È molto facile fratturarsi un osso del polso: non solo l’età, ma anche le cadute contribuiscono ad aumentare questo rischio.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.