Lattuga contro il colesterolo: i benefici e gli utilizzi

Tutti i benefici e gli effetti della lattuga sul colesterolo: come introdurla nel piano alimentare e quali sono le dosi consigliate.

Date le molteplici qualità delle foglie di lattuga, già nell’antichità gli egizi la utilizzavano, per ricavarne dell’olio medicamentoso.
Oggi viene utilizzata per lo piu’ da chi vuole condurre una vita sana e perdere qualche chilo di troppo. Ebbene, non tutti sanno che la comunissima lattuga possiede tantissime qualità, alcune delle quali la rendono un vegetale “salva vita”.

Lattuga contro il colesterolo

La lattuga infatti tra le numerose proprietà, permette di abbassare il livello di colesterolo nel sangue. Composta per il 95% di acqua, per ovvi motivi aiuta la detossinazione del corpo, incentivando la circolazione. Inoltre le foglie di lattuga contengono del siero bianco, che rende questo vegetale uno dei più antinfiammatori, non a caso le nostre nonne curavano le infiammazioni gengivali con le foglia di lattuga bollita messa sulla zona doloranti.

Gli esperti la consigliano anche ai diabetici per aiutare ad abbassare il livello di glucosio nel sangue, con effetto ipoglicemizzante.

I benefici

La lattuga contiene beta carotene, presente anche nelle carote, questa qualità permette di eliminare il grasso dal sangue e contrastare il restringimento delle arterie. La lattuga possiede però anche l’inulina (fibra probiotica) che permette di sgrassare le pareti dello stomaco, aiutando ad eliminare tutte le tossine. Va da se che date le sue caratteristiche, sarebbe meglio consumare in grande quantità questo alimento, anche tutti i giorni.

Inoltre riesce a tenere sotto controllo il colesterolo definito cattivo e aiuta il fegato a ripulire il sangue.


Un’altra caratteristica della lattuga è quella di favorire la digestione tanto d’aggiudicarsi il titolo di “smartfood”. Infatti una delle principali cause dell’insogna sarebbe l’indigestione e assumendo regolarmente la lattuga come contorno serale, soprattutto secondita con limone e aceto che ne favoriscono l’assimilazione dei sali minerali, aiuta l’organismo a conciliare il sonno e contrastare l’insonnia.

La lattuga è anche ricca di vitamina C, rendendola un ottimo alleato per aumentare le difese immunitarie nel nostro organismo. Molto ricca di vitamina B, aiuta invece a favorire il buon umore e a curare problemi cardiaci poichè combatte l’omocisteina che è l’ormone alla base del cattivo umore. Poi la lattuga è anche ricca di quercetina, una sostanza che aiuta a contrastare le allergie perchè aumenta le difese immunitarie e favorise anche l’abbassamento di pressione, motivo per il quale sarebbe anche capace di contrastare il colesterolo. Secondo alcuni studi effettuati in Giappone la quercetina innescherebbe anche AMPK che è alla base della longevità. Si consiglia quindi per poter sfruttare al meglio tutte le proprietà di questo vegetale così speciale, di effettuare dei decotti anche prima di andare a dormire. L’alto contenuto d’acqua favorisce la pulizia del cavo orale e della bocca andando ad agire contro l’alito cattivo e i batteri causa di mal di gola. Per poter sfruttare al meglio tutte le potenzialità della lattuga si consiglia di cpnsumarla mista.

Controindicazioni

C’è da dire che la lattuga di per sè racchiude un insieme di caratteristiche che possono solo giovare all’organismo, tuttavia a causa della natura cosi porosa e assorbente delle sue foglie bisogna prestare molta attezione a dove viene coltiva. La porosità delle foglie ha come conseguenza quella di assorbire molte sostanze chimiche nocive per il nostro organismo che non vanno via nemmeno se la verdura è lavata accuratamente. Si consiglia quindi di acquistare lettuga soltanto se biologica e anche in quel caso accertarsi che il coltivatore si affidabile. Va ricordato che anche se acquistata in busta, la lattuga va sciacquata.

Scrivi un commento

1000

Vitamina E: in quali cibi è contenuta e tutti i benefici

Ridere fa bene alla salute: quanto c’è di vero nella popolare frase?

Leggi anche
  • 10 cibi che favoriscono l’abbronzaturaQuali sono i cibi che favoriscono l’abbronzatura?

    L’alimentazione influenza molto la pelle, proprio per questo esistono alcuni cibi che favoriscono l’abbronzatura. Vediamo insieme la top 10.

  • consigli su come ottenere la pancia piattaPancia piatta: i cibi da eliminare nella dieta

    La pancia piatta è un obiettivo raggiungibile attraverso una corretta alimentazione e una regolare attività fisica.

  • aceto di meleAceto di mele: gli usi per la cura della persona e della casa

    L’aceto di mele è un rimedio naturale utile per numerosi trattamenti: dalla cura della persona alla pulizia della casa. Se utilizzato in modo corretto può rappresentare un ottimo alleato per la vita quotidiana.

  • gomasioGomasio, l’alternativa orientale al sale da cucina

    Il gomasio è una spezia di origine giapponese perfetta come alternativa al sale comune per insaporire vari cibi

  • 
    Loading...
  • benefici e proprietà del caffè decaffeinatoCaffè decaffeinato o normale? Tutte le differenze e le proprietà

    Il caffè decaffeinato si contraddistingue per una percentuale di caffeina molto bassa e per un numero elevato di benefici.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.