Lecitina di soia: cos’è, a cosa serve e i benefici

La lecitina di soia contiene grandi quantità di colina, una sostanza che riequilibra il sistema nervoso migliorandone le funzioni

La lecitina di soia è un prodotto naturale che viene utilizzato come emulsionante nell’industria alimentare, ma anche negli integratori per controllare il colesterolo. Scopriamone le caratteristiche.

Lecitina di soia: che cos’è esattamente?

La lecitina di soia è un fosfolipide contenuto nei fagioli di soia, nelle arachidi e nel frumento, ma anche nelle uova.

Infatti la sostanza viene introdotta nel nostro organismo attraverso i cibi. Essa viene utilizzata come additivo alimentare soprattutto nei dolci e come integratore per la sua azione ipocolesterolemizzante, dato che è ricca di Omega 3 e Omega 6.

Proprietà e benefici della lecitina di soia

La lecitina di soia viene utilizzata nell’industria alimentare come emulsionante, utile per mischiare tra loro sostanze grasse e acquose. Essa, oltre a contenere Omega 3 e Omega 6, è ricca di colina, fosforo, ferro, calcio e inositolo.

Proprio per questo, la lecitina di soia è ricca di proprietà benefiche. Oltre ad avere un’azione anti-colesterolo, contribuisce alla salute e al corretto funzionamento dei muscoli, protegge il fegato e aiuta il sistema nervoso.

La sostanza naturale, infatti, favorisce le funzioni cerebrali grazie alla gran quantità di colina in essa presente. Non a caso, l’utilizzo della lecitina di soia viene consigliato in caso di affaticamento mentale, per riequilibrare il sistema nervoso e fungere da costituente.

La lecitina di soia, perciò, apporta molti benefici all’organismo. Innanzitutto, dato che abbassa i livelli di colesterolo, la sostanza naturale aiuta a preservare la salute del sistema cardiovascolare, prevenendo infarti, ictus e altre patologie.

La lecitina di soia apporta benefici anche in caso di glicemia elevata, aiutando a prevenire il diabete mellito di tipo 2. Inoltre, la sostanza è benefica anche per il sistema nervoso, perché migliorerebbe la trasmissione degli impulsi nervosi, sostenendo e preservando le funzioni cognitive.

Controindicazioni della lecitina di soia

La lecitina di soia all’interno dei cibi non presenta particolari controindicazioni, eccetto in caso di allergia. La sostanza a normali dosaggi non presenta particolari effetti collaterali, ma un uso prolungato e alti dosaggi possono causare disturbi gastrointestinali come diarrea e nausea.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio di ginepro fai da te: come realizzarlo a casa correttamente

Centella asiatica: integratori naturali

Leggi anche
Contents.media