Notizie.it logo

Come liberarsi da gas intestinali

gas intestinali

I gas intestinali sono un disturbo spiacevole. Scopri quali sono le cause e cosa puoi fare per risolvere il problema in modo naturale

E’ perfettamente normale emettere quotidianamente delle flatulenze, sopratutto se si mangiano alcuni frutti, verdure o alimenti ad alto contenuto di fibre. Sono tutti cibi che favoriscono una corretta digestione, ma anche la produzione di gas intestinali. Non si tratta di una condizione pericolosa per la salute, anche se può essere motivo di fastidio e imbarazzo per chi ne soffre. Conosciamo bene le cause di questo problema e come risolverlo in modo naturale.

Gas intestinali

I gas intestinali sono, come dice il nome, dei gas che si formano nell’intestino. Sono costituiti per il 99% da elementi quali azoto, idrogeno, ossigeno, metano e anidride carbonica. Il restante 1% è formato da acido solfidrico, anidride solforosa, indolo e acidi grassi in forma gassosa. Sono proprio questi ultimi elementi che, seppur presenti in quantità minima, danno all’aria nella pancia un odore particolarmente fastidioso.

Gas intestinali: cause

La formazione eccessiva di gas nella pancia è dovuta soprattutto a quello che ingeriamo.

Ci sono cibi e bevande che, nonostante siano buoni e salutari, favoriscono una produzione eccessiva di aria. Si tratta, in generale, di alimenti particolarmente ricchi di fibre. Vediamoli nel dettaglio.

  • Le crucifere: cioè i broccoli, i cavolfiori, i cavolini di Bruxelles
  • I legumi, come ceci, fagioli, lenticchie, piselli, fave
  • Le prugne, anche quelle secche
  • La birra
  • Le bevande gassate, proprio a causa dell’aria presente nella bevanda
  • Un consumo eccessivo di frutta e verdura
  • Alimenti ricchi di zuccheri semplici, soprattutto fruttosio.

Oltre ai questi alimenti, ci sono delle abitudini che favoriscono l’eccesso di aria intestinale:

  • Masticare molta gomma da masticare provoca un’eccessiva ingestione d’aria (aerofagia) che poi va a finire nell’intestino.
  • Consumare caramelle senza zucchero. Le sostanze che contengono per sostituire i dolcificanti provocano meteorismo.
  • Mangiare troppo velocemente o parlare mentre si mangia. Anche questi atteggiamenti provano aerofagia.
  • Fare uso frequente di alimenti a cui siamo intolleranti, per esempio il lattosio
  • Usare molto lievito o agenti lievitanti come il bicarbonato
  • Soffrire di malassorbimento dei carboidrati, che a sua volta causa la fermentazione dei batteri dell’intestino
  • Alterazione della flora batterica in seguito a una terapia antibiotica
  • Lo stress

Gas intestinali: rimedi naturali

Dal momento che le principali cause dell’aria in eccesso sono legate agli alimenti che mangiamo, è evidente che la prima soluzione sarà controllare la nostra dieta.

Dovremo quindi ridurre le quantità dei cibi che possono causare la formazione di gas intestinali. In particolare, riduci il consumo di broccoli, cavolfiori e simili, di legumi e di verdura in generale. Elimina dalla tua dieta birra, bibite gassate, caramelle senza zucchero e chewing-gum. Noterai subito la differenza. Inoltre, cerca di seguire un’alimentazione semplice, povera di alimenti fritti e ricchi di grassi animali. Questo eviterà di sovraccaricare l’intestino e di irritarlo.

Consigli utili

Oltre a questi cambiamenti nella dieta, ci sono altre cose che puoi fare per risolvere il problema.

  • Bevi frequentemente infusi e tisane che servono a regolarizzare l’intestino e ad eliminare l’aria in eccesso. Alcuni esempi sono: infuso di finocchio, di aloe, di anice, di menta piperita e anche camomilla.
  • Appena sveglio, prima di fare colazione, bevi un bicchiere di acqua in cui hai versato il succo di un limone. Meglio ancora se l’acqua è calda o tiepida.
  • In generale, bevi molta acqua durante il giorno.

    Abituati ad avere sempre una bottiglia di acqua a portata di mano, mentre lavori o studi. Ovviamente dovrà essere acqua naturale, non frizzante, altrimenti non farai altro che introdurre altra aria.

  • Mangia alimenti “sgonfianti” come l’orzo, i finocchi e gli asparagi.
  • Se stai seguendo una terapia antibiotica, potrebbe essere utile assumere dei fermenti lattici per preservare la flora batterica.
  • Se il problema persiste, integra la tua dieta con del carbone attivo. Questo può aiutare a rompere le bolle di aria nel tratto digerente, perché ha qualità assorbenti.
  • Fai attività fisica per favorire i movimenti intestinali. Anche solo una passeggiata all’aria aperta è sufficiente.
  • Non bere attraverso cannucce, perché aumentano l’aerofagia.
  • Mangia più lentamente.

Migliori rimedi

Ricordiamo che su Amazon possiamo trovare diversi rimedi per risolvere il problema di questi gas. Di seguito riportiamo i prodotti migliori e più venduti per eliminare questo disturbo.

  • L’angelica carbone vegetale: il carbone vegetale è un rimedio naturale che ha proprietà assorbenti.

    Regolarizza inoltre la motilità intestinale.

  • Carboflat Fitoben: integratore alimentare a base di estratti vegetali quale carbone, finocchio e camomilla. Favorisce la digestione e l’eliminazione dell’aria intestinale.
  • Tisana al finocchio di Erbecedario: valido aiuto in caso di gonfiore, cattiva digestione e aria intestinale.

© Riproduzione riservata
Leggi anche