Notizie.it logo

Dieta del panino per dimagrire con gusto

dieta del panino

La dieta del panino è un modo semplice e gustoso per perdere i chili di troppo, quando si lavora fuori casa e non si ha il tempo per cucinare o non si è molto bravi ai fornelli

Quando si lavora o si studia fuori casa, è difficile seguire una dieta ottimale per perdere peso. Questo perché molte volte non si ha il tempo di preparare la sera prima i piatti più adatti. In più, bisogna considerare il tempo ridotto delle pause pranzo. Per forza di cose, bisogna preferire qualcosa di veloce sia da preparare che da mangiare, e, la maggior parte delle volte, la scelta ricade su un panino. Si è portati a pensare che in questo modo non si riuscirà mai a perdere i chili di troppo, invece non è così. E’ possibile infatti seguire la dieta del panino, per perdere peso, però con gusto.

Dieta del panino

La dieta del panino può essere utile per chi lavora e non ha molto tempo di cucinare. Oppure, per chi non si destreggia benissimo ai fornelli. Si tratta di un regime alimentare che prevede, a pranzo oppure a cena, il consumo di un panino. Ovviamente, non dovrà essere un panino iperfarcito di salumi o di salse, altrimenti non sarà certo ipocalorico.

Dev’essere un pasto ben bilanciato, inserito in un’alimentazione corretta, e dovrà avere tutti i nutrienti fondamentali. A questo proposito, il pane è ricco di carboidrati, ma da solo certo non basta ad una buona alimentazione. E’ necessarie aggiungere fonti di proteine e fibre.

Calorie panino

Le calorie di un panino, dipendono ovviamente dal tipo di farcitura. Soltanto 100 g di pane apportano 280 calorie. Il conto può lievitare se si aggiungono salse grasse e salumi che non sono particolarmente magri. Preferire il pane integrale a quello comune può essere una buona scelta, così facciamo anche il pieno di fibre. Evitiamo anche l’uso dei formaggi stagionati e quelli come pecorino, mozzarella, così come tutti gli insaccati. Un panino con prosciutto crudo e cotto, opportunamente sgrassato, sarà l’ideale. Meglio aggiungervi del formaggio light e un po’ di verdure crude, per apportare anche sali minerali e vitamine e per rendere il nostro pasto il più completo possibile.

Panini light

Dovremo, quindi, avere cura di preparare panini light. Su Internet ci sono numerosissime ricette e consigli per realizzare panini leggeri ma gustosi.

Un esempio di panino leggero potrebbe essere il pane nero condito con salmone e rucola. Sarà sufficiente prendere tali ingredienti e condirli leggermente con una spolverata di pepe, un po’ di succo di limone e un filo d’olio. E’ importante non mettere troppo olio nei nostri panini, per evitare che il conto delle calorie salga vertiginosamente. Un altro esempio è il pane con bresaola e verdure grigliate a piacere, come radicchio, peperoni, zucchine o melanzane grigliate.

Con un po’ di fantasia è possibile preparare il nostro panino light, ogni giorno diverso. Al supermercato possiamo facilmente trovare tantissimi ingredienti che possono fare al caso nostro. Con un po’ di inventiva sarà semplice creare panini sempre differenti tra loro. E’ importante cercare di bilanciare il pasto: se mangiamo il panino a pranzo, meglio puntare sulle proteine con verdure a cena e non, ad esempio, su un piatto di pasta.

© Riproduzione riservata
Leggi anche