Rimodellare il corpo senza chirurgia: tecniche di liposcultura hi tech

È possibile rimodellare il corpo eliminando gli accumuli adiposi senza bisturi, vediamo quali sono le tecniche di liposcultura senza chirurgia

La liposcultura comprende una serie di tecniche utilizzate per eliminare e rimodellare il grasso corporeo. che possiamo dividere in chirurgiche e non chirurgiche.

La liposcultura senza chirurgia è la soluzione ideale per chi teme gli interventi chirurgici o per chi non può sottoporsi alla liposuzione classica per svariati motivi o mal tollera il regime post operatorio.

I tempi di recupero rappresentano infatti un’importante limitazione della liposcultura chirurgica classica.

È per queste persone che la liposcultura senza chirurgia è stata pensata, questo trattamento non chirurgico è infatti rapido, privo di anestesia e non presenta sostanziali controindicazioni, per cui possono sottoporvisi uomini e donne a volte nel breve lasso di tempo della pausa pranzo.

Liposcultura senza chirurgia: che cos’è?

Si parla di liposcultura non chirurgica in riferimento a tutti quei trattamenti di medicina estetica atti a rimodellare le zone del corpo colpite da adiposità che sta riscuotendo un successo sempre crescente.

Attraverso delle tecniche non invasive è infatti possibile eliminare gli accumuli adiposi sottocutanei senza intervenire chirurgicamente. Una liposcultura non ablativa (senza chirurgia) significa infatti ottenere ottimi risultati sul corpo con un intervento indolore e sostanzialmente privo di tempi di recupero.

Fra le zone del corpo sulle quali un intervento di liposuzione non chirurgica potrebbe portare a risultati più che soddisfacenti ricordiamo le più importanti:

  • Addome (particolarmente indicato)
  • Guance
  • Collo (doppio mento)
  • Fianchi
  • Glutei

La Liposcultura senza chirurgia, o liposcultura Hi-Tech, viene eseguita con diverse procedure:

  • Endolipolisi,
  • Endo Laser,
  • Lipo Laser,
  • Ultrasuoni, HIFU Microfocalizzati e Macrofocalizzati,

(HIFU è una macchina per trattamenti a ultrasuoni focalizzati ad elevata intensità che sfruttano energia termica),

  • Criolipolisi,
  • Intralipoterapia (infiltrazioni).

Tutti rattamenti di lipolisi non invasivi nati per eliminare gli accumuli di grasso, tonificare i tessuti, modellare la silhouette senza ricorrere alla chirurgia che vengono sempre praticate in ambulatorio e senza l’utilizzo di anestesia.

La laser-lipolisi e la crio-lipolisi lavorano per azione termica. Nel primo caso le cellule adipose vengono sottoposte a trattamento laser e quindi bruciate.

Nel secondo caso, al contrario, le stesse cellule vengono congelate mediante l’utilizzo di macchinari dotati di piastre che vanno a contatto con la pelle.

Sia il riscaldamento che il congelamento “uccidono” le cellule adipose e sciolgono i cuscinetti di grasso in eccesso portando, in una o più sedute, a risultati ottimali.

Altrettanto indolore, è l’infiltrazione di farmaci: in questo caso, attraverso un’azione locale aiutata da aghi sottilissimi, viene iniettato nel corpo un farmaco, la Fosfatidilcolina, che produce la dissoluzione delle cellule e il loro smaltimento naturale da parte del corpo.

Che si scelga la laser-lipolisi, la crio-lipolisi o la tecnica per infiltrazione è necessario comunque affidarsi a professionisti accreditati, che verifichino con grande attenzione le condizioni della pelle e quelle più generali dell’organismo prima dell’intervento e sappiano consigliare la metodologia migliore di liposcultura non chirurgica per le necessità del paziente.

Scritto da Alexandra Tubaro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Interferoni: funzioni ed effetti collaterali

Come si fa a correre senza avere mal di schiena?

Leggi anche
Contents.media