Make up: truccarsi in aereo fa male alla pelle, ecco perchè

Il make up in aereo è assolutamente da evitare. Cerchiamo di capire come mai non dobbiamo utilizzarlo in cabina in questo articolo.

Parliamo di make up in aereo. Si sa che fa male, ma perché? Cerchiamo di capire le motivazioni per cui non dovremmo truccarci per andare in aereo.

No al trucco in aereo

I viaggi in aereo spesso durano molte ore.

Ma anche per quelli più brevi è sempre meglio evitare il trucco. Come mai? In cabina la pelle si secca moltissimo e, quindi, è meglio evitare. In genere, quando si scende dall’aereo accade di avere le labbra e la pelle secca. Ecco il perché non si dovrebbe usare il trucco. E’ proprio l’OMS che consiglia di fare ciò. Il livello di umidità, infatti, in cabina è spesso inferiore del 20%, il che è molto basso.

Ciò può creare secchezza di labbra e pelle, ma anche problemi a chi porta le lenti a contatto. Figuriamoci a chi si trucca anche gli occhi!

No a fondotinta pesante

Evitiamo, quindi, trucchi e fondotinta pesanti, da sfoggiare magari quando sarete scese dall’aereo. La pelle del nostro viso non respirerebbe a sufficienza. Inoltre, il fondotinta pesante andrebbe ad ostruire i pori della nostra pelle, creando la possibilità di andare incontro alla formazione di molteplici brufoli e punti neri.

I trucchi in polvere, inoltre, possono portare a far squamare la pelle, con un risultato davvero disastroso al vostro arrivo. Evitiamo i fondotinta in polvere e, nel caso, scegliere quelli in crema più idratanti. Meglio ancora, utilizzare un’impalpabile crema colorata, o una BB cream.

Essa ha una consistenza molto più leggera, che reggerebbe molto meglio. Un tocco di crema idratante e un velo di burro cacao, però, possono servire a mantenere la pelle molto idratata.

Da evitare anche l’eye liner, il mascara, i rossetti, i correttori e tutto ciò che è altamente pigmentato.

Cosa succede in cabina

Abbiamo visto come in cabina l’aria sia molto secca. L’ambiente secca la pelle moltissimo e l’epidermide ne risente. Per contrastare questo effetto è utile bere molta acqua, anche durante il volo se non dà noia. Oltre a ciò, dovrete bere ovviamente anche una volta usciti dalla cabina. E’ utile usare creme che contengano acido ialuronico, oppure estratti di alghe, di miele, burro di karitè. E’ meglio, invece, evitare i filler per le rughe, che tendono a seccare moltissimo l’epidermide. Se li vogliamo portare con noi, meglio metterli in valigia e usarli dopo.

Questo è tutto ciò che dobbiamo sapere circa il trucco in aereo. Abbiamo visto come sia particolarmente dannoso per la nostra pelle. Meglio, quindi, evitare e concentrarsi invece sull’idratazione. Anche i capelli potrebbero soffrire l’aria secca. Meglio non usare prima della partenza shampoo secco, schiume fissanti, lacca e tutto ciò che soffoca i capelli, come forcine e altro che potrebbe creare problemi alla nostra capigliatura. Infine, ricordiamo di usare abiti leggeri, ma non troppo, perché in cabina non c’è mai troppo caldo, grazie alla presenza di aria condizionata.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta dissociata: come funziona e menu settimanale

Fare l’amore al mattino o la sera: le differenze

Leggi anche
  • Laura Chiatti: la beauty routine dell'attriceLaura Chiatti: la beauty routine dell’attrice

    Laura Chiatti e la sua beauty routine, scopriamo i suoi segreti di bellezza per un aspetto invidiabile come il suo.

  • La beauty routine di Alice Pagani: la skincare dell'attrice di BabyLa beauty routine di Alice Pagani: la skincare dell’attrice di Baby

    Alice Pagani, la star di Baby, serie tv di Netflix, è molto amata dai giovani. Ecco svelata la sua beauty routine, dalla cura del viso al make-up.

  • Maschere purificanti per i capelli grassi: la top 3 in commercioMaschere purificanti per i capelli grassi: la top 3 in commercio

    Maschere purificanti per chi ha i capelli grassi, ecco la top 3 delle migliori in commercio.

  • pexels ivan samkov 7162194Maschere purificanti per il viso: quali scegliere e quando applicarle

    Maschere purificanti per il viso: ecco quali scegliere e quando applicarle

Contentsads.com