Alimenti da evitare per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari

Non si gioca col cuore. Il rischio di malattie cardiovascolari aumenta se il nostro stile di vita è inadeguato e tendiamo a non evitare alcuni alimenti.

Le malattie cardiovascolari possono limitare il benessere e il funzionamento del cuore, per questo è importantissimo fare del nostro meglio per ridurne i rischi e per migliorarne i sintomi attraverso una dieta sana ed equilibrata, dalla quale vanno eliminati alcuni alimenti che sono assolutamente da evitare.

Malattie cardiovascolari: quali alimenti evitare

A volte si crea un po’ di confusione a parlare di malattie cardiovascolari: si tratta di patologie quali l’insufficienza cardiaca, l’angina, le aritmie, e addirittura l’infarto e l’aneurisma. Come si legge, non sono disturbi comuni e possono essere fatali: si rischia di andare incontro a queste problematiche tralasciando altre malattie e disturbi – diabete mellito, ipertensione arteriosa, colesterolo alto. E’ fondamentale, dunque, fare la nostra parte anche con una dieta corretta: vediamo quali sono gli alimenti da evitare per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Sale e condimenti

Ridurre il consumo di sale è uno dei primi passi per non incorrere in ipertensione e altre patologie: per sale si intendono anche altre sostanze che troviamo in alcuni cibi – glutammato, benzoato, citrato disodio. Non andare oltre i 3 o 5 grammi al giorno è buona norma, dunque meglio non aggiungerne troppo alle pietanze già cotte.

Allo stesso modo vanno evitati prodotti da forno come il pane, i biscotti, i crackers, che contengono, appunto, discrete quantità di sale.

Per quel che riguarda i condimenti e le cotture, vanno preferiti quelli semplici, non troppo grassi, e le ricette al vapore o al cartoccio o grigliate. Dunque evitate di mangiare spesso al fast food.

Alimenti preconfezionati

Tra gli alimenti da evitare quando si rischiano o si soffre di malattie cardiovascolari ci sono gli alimenti prodotti industrialmente. Prodotti preconfezionati, conservati sotto sale, sott’olio, precotti: tutti questi cibi vanno limitati se non eliminati dalla dieta.

Carne rossa

Ci sono alcuni fattori che permettono di inserire la carne rossa tra gli alimenti da evitare: l’alto contenuto di colesterolo che blocca il flusso sanguigno, l’alto contenuto di ferro, l’eccessiva lavorazione cui spesso viene sottoposta – si pensi agli insaccati e ai prodotti industriali – e che rende dannosa e nociva la carne per il nostro organismo oltre che per il pianeta.

Zuccheri

Se c’è un alimento da abolire tassativamente è lo zucchero. Alimenti e bevande molto zuccherati, alcolici e superalcolici vanno totalmente esclusi.

Vitamina K

Gli alimenti ad alto contenuto di vitamina K – broccoli, cavoli, insalata, prezzemolo, soia, lenticchie, spinaci – vanno evitati qualora si stia già assumendo un farmaco anticoagulante.

Ultimi consigli

Quando si è a rischio di malattie cardiovascolari la dieta non è la sola cosa che conta e oltre agli alimenti da evitare ci sono anche stili di vita discutibili. Il fumo, abitudini sregolate, trasandatezza e mancanza di cura di altre patologie possono essere fattori fatali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I benefici del caffè: perchè fa molto bene alla salute dell’organismo

Gastrite e duodenite: sintomi, differenze e dieta da seguire

Leggi anche
Contents.media