I benefici della noce moscata: come e quando usare la spezia

La noce moscata è una spezia che insaporisce i nostri piatti ma va usata con parsimonia.

La noce moscata è una spezia ricavata dal frutto della Myristica fragrans. È una spezia usata per insaporire le nostre pietanze, un ingrediente da usare con parsimonia nei nostri piatti, perché 100 grammi contengono 525 kcal! Tuttavia, è preziosa per i benefici che apporta alla nostra salute.

Le proprietà della noce moscata

La noce moscata vanta numerose proprietà benefiche e curative. Contiene sali minerali importanti per il nostro benessere come ferro, potassio, zinco, rame, fosforo, manganese, sodio, calcio, selenio e magnesio. Contiene anche vitamine del gruppo B, vitamina C e A, oltre che acido folico e flavonoidi come il betacarotene, con proprietà antiossidanti.

Antidolorifico naturale

La spezia è un antidolorifico naturale. Aggiungendola come spezia alle pietanze, riduce il dolore che deriva da ferite, lesioni, infiammazioni croniche e malattie come l’artrite.

Aiuta la digestione

Grazie al suo alto contenuto di fibre, la noce moscata stimola la motilità intestinale e aiuta il processo digestivo. È una spezia utile anche in caso di stipsi e gastrite, perché promuove la peristalsi intestinale. Grazie alla sua azione disinfettante previene e cura eventuali infezioni dell’intestino.

Migliora la salute del cervello

All’interno della spezia sono presenti due elementi, la miristicina e il macelignan. Questi principi attivi hanno la capacità di rallentare il declino cognitivo delle persone con demenza senile o Alzheimer.

Inoltre, aiutano a mantenere il corretto e sano funzionamento del cervello. Inoltre, ha anche effetto calmante in caso di ansia e stress, migliora la concentrazione e riequilibra lo stato psico-fisico eliminando l’insonnia.

Disintossica e depura il corpo e la pelle

La noce moscata favorisce la salute generale del corpo. In particolare, aiuta fegato e reni a smaltire le tossine accumulate nel corpo. Inoltre, i principi attivi presenti nella spezia prevengono i calcoli renali e aiutano a dissolverli.

Inoltre, agisce come disinfettante delle vie urinarie, grazie alle sue proprietà antimicotiche e antibatteriche. La sua azione antisettica ha effetti benefici anche sulla pelle, perché elimina le impurità e riduce l’acne.

Regola la pressione sanguigna

Il potassio presente nella noce moscata è un vasodilatatore che riduce la pressione nei vasi sanguigni, regolarizzando il sistema cardiovascolare.

Preziosa la salute delle ossa

Il calcio presente nella spezia può migliorare la salute delle ossa contribuendo alla loro riparazione, alleviando i sintomi dell’osteoporosi.

Effetti negativi e avvertenze

La noce moscata ha delle controindicazioni. Poiché contiene la miristicina, se si consumano grosse dosi ha un potente effetto allucinogeno, e può provocare mal di stomaco, febbre, vomito e palpitazioni. Per questo motivo è consigliabile consumarne solo 2 grammi al giorno. Inoltre, la noce moscata è sconsigliata in caso di epilessia o problemi di tipo neurologico. È altamente sconsigliato consumarla in gravidanza perché potrebbe provocare aborti.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tiroide: quando è necessario toglierla e perché?

I benefici e le proprietà nutrizionali dei carciofi

Leggi anche
  • dieta disintossicante tre giorniDieta disintossicante dei tre giorni: benefici e menù

    La dieta disintossicante dei tre giorni si basa soprattutto su vegetali ricchi di fibre e antiossidanti come pomodori, fagiolini, kiwi e uva

  • farine alternative celiaciFarine alternative per celiaci: le opzioni tra cui scegliere

    Tra le farine alternative per celiaci vi sono la farina di ceci, la farina di miglio, la farina di grano saraceno e la farina di mais

  • dieta disintossicanteDieta disintossicante: lo schema per eliminare le tossine

    La dieta disintossicante si compone di nutrienti come vitamine, fibre e sali minerali, che favoriscono il benessere e la salute generale.

  • vitamina cVitamina C: le dosi consigliate

    Le dosi di vitamina C necessarie per restare in salute cambiano a seconda del sesso e dell’età: scopriamo insieme quali sono.

Contents.media