Esercizi per gli occhi affaticati a causa di una prolungata esposizione ai monitor

Gli occhi affaticati possono essere contrastati con semplici e pratici esercizi.

Grazie allo sviluppo tecnologico degli ultimi decenni, chiunque durante la giornata spende troppo tempo su un display: dallo smarthpone alla tv, dall’ipad ai computer. In particolare, coloro che lavorano in ufficio usano per un periodo prolungato il pc, uno dei principali dispositivi che causa pesantezza alla vista. Per combattere gli occhi affaticati possono essere svolti dei semplici esercizi rigenerativi.

Esercizi per occhi affaticati: come eseguirli

Secondo studi recenti, l’uomo osserva il display dello smartphone circa 200 volte al giorno, e rimane online per circa 25 ore alla settimana. Chi lavora in ufficio quindi, trascorre in media 1 giorno intero su 7 alla scrivania . Questo comportamento abitudinario si ripercuote sulla salute degli occhi: sempre più persone incorrono in una riduzione delle proprie capacità visive, affatticamenti precoci e arrossamenti della cornea.

Questa condizione è dovuta soprattutto ad uno sforzo eccessivo dei muscoli del bulbo oculare che causa bruciore intenso, pesantezza visiva e in alcuni soggetti anche mal di testa. Durante le ore lavorative, infatti, è consigliato proteggere la vista dagli schermi e cercare di distogliere lo sguardo dal monitor, quando possibile, fissando un oggetto lontano. Una volta arrivati a casa è possibile preparare alcuni impacchi naturali per sfiammare gli occhi, ma per poter avere un’azione immediata è possibile eseguire alcuni pratici esercizi:

  • Fissare una matita: sedersi comodamente e rilassarsi.

    Prendere una matita, o qualsiasi altro oggetto, e portarla davanti agli occhi allugando al massimo le braccia. Osservare l’oggetto per qualche secondo mettendolo a fuoco e successivamente spostare lo sguardo oltre di esso e fissare un punto. Ripetere l’esercizio per circa un minuto.

  • Sbattere le palpebre: per rilassare la muscolatura oculare è facilmente possibile strizzare semplicemente gli occhi ripetutamente. Questo movimento permette di ossiggenare la cristallina donando idratazione alla vista.

  • Esercizio naso-fronte / destra-sinistra: fissare la punta del proprio naso per qualche secondo dopodichè sollevare lo sguardo verso la fronte facendo quindi “su e giù” con la vista. Successivamente ripetere l’operazione osservando prima un punto a destra del proprio corpo e in seguito un punto a sinistra.
  • Fare sì e no col capo: sedersi comodamente rilassando collo e spalle. Allungare il collo verso sinistra inclinando il capo e chiudendo gli occhi. Mantenere la posizione di allungo e scuotere la testa (come per dire “no”) lentamente per 3 volte, dopodichè muoverla in segno di affermazione (come per dire “sì”). Al termine dell’esecuzione ripetere l’esercizo dal lato destro.
  • Osservare 4 lati: sedersi alleviando la tensione fisica davanti ad un oggetto quadrato o rettangolare. Scegliere un lato dell’oggetto come punto di partenza e focalizzarsi su di esso. Dopo qualche secondo passare a quello successivo e percorrere un movimento orario fino a completare il giro. Successivamente eseguire gli stessi passaggi in senso antiorario. Ripetere l’esercizio per 4 volte (2 orari e 2 antiorari).
  • Massaggiare le palpebre: con le punte delle dita massaggiare delicatamente le palpebre per qualche minuto avviando dei movimenti circolari.
  • Oscurare la vista con le mani. In una serie di più esercizi, questo rappresenta quello finale in quanto permette di ritrovare un proprio equilibrio psico-fisico con il quale ripartire per affrontare il resto della giornata. Innanzitutto occorre sedersi o sdraiarsi assicurandosi che il capo sia appoggiato su una superfice piana. Portare i palmi delle mani su entrambi gli occhi per qualche minuto. Inspirare ed ispirare cercando di distendere tutti i muscoli del corpo. La vista in questo modo potrà riposare e ritrovare conforto.
Scritto da piattaformaUnit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le proprietà idratanti del miele e le sue modalità di utilizzo

Couperose: cause, cure e prevenzione

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.