Papaya fermentata: quali sono i benefici?

La papaya fermentata è un integratore alimentare famoso per i suoi alti poteri antiossidanti e anti-age

La papaya fermentata è un integratore alimentare dai potenti effetti anti-age e antiossidanti. Viene ottenuta polverizzando il frutto di papaya dopo averlo sottoposto a lunga fermentazione microbica.

Proprietà della papaya fermentata

Si tratta di un integratore dagli interessanti effetti e proprietà antiossidanti, in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare.

Infatti, è stato dimostrato che la papaya fermentata protegge le cellule dell’organismo dallo stress ossidativo dei radicali liberi. Al tempo stesso, favorisce la riparazione delle cellule già compromesse. Non solo, è in grado di ridurre alcuni stati infiammatori e di tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue.

Questi effetti benefici si ripercuotono sulla salute e sull’estetica del soggetto che assume la papaya fermentata. L’integratore, infatti, aiuta a ridurre le rughe della pelle, a ridurre la cellulite, a prevenire la formazione del cancro e a tutelare l’endotelio vascolare.

Funziona davvero?

Gli effetti antiossidanti e anti-age della papaya fermentata sono tutt’ora piuttosto dibattuti. Non vi è infatti piena evidenza degli effetti che questo integratore può apportare all’organismo e nemmeno sono stati fatti studi approfonditi sui suoi benefici e potenzialità.

Tuttavia, c’è da dire che in presenza di alcune patologie specifiche, gli effetti antiossidanti si sono rivelati preziosi per ottenere dei benefici a livello di benessere dell’organismo. Ad esempio, è stato dimostrato come l’assunzione della papaya fermentata da parte di pazienti che soffrono di β-talassemia si sia rivelata preziosa.

Chi soffre di questa malattia ha bisogno di una maggiore quantità di antiossidanti, perciò assumere l’integratore aiuta a ridurre i sintomi e le complicanze.

Si può quindi dire che è assolutamente ricca di antiossidanti e può tornare utile per contrastare determinate patologie. Tuttavia, assumendola, non si può avere la certezza assoluta che essa incida effettivamente sulle complicazioni dell’invecchiamento cellulare.

Controindicazioni

In commercio esistono diversi integratori a base di papaya fermentata, che tuttavia possono comportare alcuni effetti collaterali, come nausea e gonfiori.

L’integratore è in grado di abbassare la glicemia, per cui i soggetti che sono già in cura con altri farmaci dagli stessi effetti o chi soffre di bassi livelli di zuccheri nel sangue deve fare particolare attenzione.

Infine, in caso di gravidanza, allattamento e di ipersensibilità certa o presunta è bene astenersi dal consumo di tale integratore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ascoltare musica: quali sono i benefici al cervello?

pH alcalino: cos’è e come mantenere i valori ottimali nel sangue

Leggi anche
Contents.media