Notizie.it logo

Prevenire la meningite: fai fare il vaccino a tuo figlio

meningite

La meningite da meningococco è causata da un batterio e si può diffondere attraverso tosse, starnuti e altro

E’ molto importante far vaccinare tuo figlio contro la meningite da meningococco. Essendo una malattia altamente contagiosa si deve stare molto attenti anche perché è potenzialmente mortale.

Meningite

La meningite è un’infezione del fluido che circonda la colonna vertebrale e il cervello. Questa malattia è più comunemente causata da un’infezione virale o batterica. I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie stimano che questa malattia colpisca circa 3.000 americani ogni anno. Questi dati si traducono in più di 300 morti ogni anno. Tra tutti i casi che si verificano, circa il 30% si sviluppa in adolescenti e giovani adulti. Ulteriori studi hanno dimostrato che il 25% di adolescenti infetti morirà. Di quelli che sopravvivono, circa il 20% subirà qualche tipo di disabilità permanente.

A causa di questa preoccupazione e della disponibilità di un vaccino più recente e ad azione prolungata contro la meningite meningococcica, chiamato Menactra, il CDC sta “sollecitando la vaccinazione alla visita del medico (11-12 anni di età)”.

Se tuo figlio sta per entrare al college, vivrà in un dormitorio e non ha ancora ricevuto alcun vaccino contro questa malattia, lui/lei può farsi iniettare il nuovo vaccino, Menactra, o il vaccino precedente, Menomune.

Qualunque sia la tua scelta, il vaccino può fornire una protezione potente con la malattia.

Informazioni sulla malattia

E’ causata da un batterio noto come Neisseria meningitidus. Può essere diffuso attraverso le goccioline di aria che respiriamo (tosse e starnuti) e attraverso il contatto diretto con persone già portatrici di questa malattia. Questa forma di meningite può anche essere diffusa condividendo sigarette, utensili o bicchieri. Così come attraverso un contatto intimo, come i baci. Gli studenti universitari che vivono in dormitori corrono un rischio più elevato di contrarre questa malattia, a causa degli ambienti vicini che generalmente condividono con gli altri studenti.

Secondo la National Meningitis Association (NMA), “fattori di stile di vita comuni tra adolescenti e giovani adulti, sembrano essere legati alla meningite da meningococco”. Questi includono:

  • situazioni di vita affollate (dormitori, convitti, campi estivi)
  • fumo attivo o passivo
  • trasferirsi in una nuova residenza con studenti provenienti da diverse aree geografiche
  • abitudini di sonno irregolari
  • condividere cose che toccano la bocca di una persona, come bottiglie d’acqua, utensili o burro cacao.

Sintomi

Ecco alcuni dei primi segnali di pericolo di questa patologia:

  • febbre alta improvvisa
  • confusione
  • vomito
  • un forte mal di testa con sensibilità alla luce
  • rigidità del collo
  • letargia
  • insolita eruzione cutanea
  • questa malattia è più comune a fine inverno o all’inizio dell’autunno.

A volte le prime fasi sono difficili da riconoscere.

Possono essere scambiate per un caso di influenza molto forte. Tuttavia, la malattia degenera in breve tempo. I sintomi sopra menzionati possono svilupparsi per diverse ore o anche per uno o due giorni. Senza una cura tempestiva questa infezione può causare danni al cervello, perdita dell’udito, difficoltà dell’apprendimento, insufficienza renale, amputazione degli arti e persino la morte.

Ci sono buone notizie: secondo l’NMA, “fino all’83% dei casi di malattia da meningococco tra gli adolescenti sono potenzialmente prevenibili con il vaccino”. Inoltre, la diagnosi precoce e il trattamento medico rapido possono salvare la vita.

© Riproduzione riservata
Leggi anche