Notizie.it logo

Coccige: sintomi, diagnosi e rimedi quando è fratturato

coccige

Quando cadiamo e sbattiamo la zona comunemente chiamata osso sacro, alla fine della colonna vertebrale, avvertiamo un grande dolore, in quanto è una zona molto sensibile. Per questo è molto comune che, chi soffre di questo dolore, si domandi: come faccio a sapere se ho il coccige rotto? La tipica caduta stupida per aver messo il piede in maniera sbagliata, scivolare, inciampare, fino a una botta per essere caduti dalla bici, cadendo di spalle su questa parte finale dei lombari e, addirittura, il parto sono tra le varie maniere più comuni per prodursi una frattura a quest’osso. Tuttavia, è possibile sentire dolore a questa zona anche senza aver preso un colpo e, in questo caso, è necessario andare dal medico rapidamente.

Se da poco hai sofferto un incidente di questo genere, ti sei fatto questa domanda e non sai che fare, in questo articolo troverai tutto il necessario sui sintomi, quello che bisogna fare, le cure e più dettagli a riguardo.

Sintomi da frattura del coccige

Alla fine della colonna vertebrale si trova l’osso sacro, che è composta da 5 vertebre unite e incorporate fino a formare un osso piatto e largo.

A continuazione dell’osso sacro, a punta, si trova l’osso coccige, che è formato dall’unione di altre quattro o cinque vertebre molto piccole chiamate primitive o rudimentali. Questa parte finale è una delle zone della colonna più propensa a soffrire traumi e, inoltre, è molto sensibile.

Così, per chiarire ogni dubbio e per sapere se ho il coccige rotto o fratturato, è necessario conoscere i sintomi di una frattura al coccige:

  • Dolore alla zona bassa della spalla e la parte alta delle natiche.
  • Infiammazione e arrossamento della pelle.
  • Ematomi o lividi.
  • Sensibilità al tatto in questa zona.
  • Fastidio, o addirittura dolore pulsante, alla zona quando ci si siede.
  • Formicolio di una o entrambe le gambe.
  • Dolori alle gambe (la stessa situazione di quando si soffre di sciatica).
  • Nausea.

Cosa fare se ho il coccige rotto

Quando abbiamo la sensazione di avere il coccige fratturato, o per lo meno lesionato, è probabile che ci domandiamo che fare in questi casi. Queste sono le indicazioni base:

Riposarsi

È di vitale importanza che dopo l’incidente ci si riposi il più possibile in una posizione che risulti comoda, per esempio, di lato oppure in posizione fetale, collocando i cuscini nelle zone che vogliamo stiano comode.

Se passate alcune ore i disturbi peggiorano bisogna rivolgersi al medico, e bisogna farlo in modo da non forzare questa area. A tal fine, per esempio, cammina lentamente, anche appoggiato a una stampella o un bastone se necessario.

Andare dal medico

Se sin dal primo istante dopo la lesione notiamo che è grave, per esempio se fa molto male e non riusciamo a stare in piedi, bisogna andare direttamente dal medico. Parimenti, bisogna andarci se, passate alcune ore o il giorno dopo, i fastidi non diminuiscono. Allo studio medico, oltre all’esame fisico, si farà una radiografia per vedere se il coccige è rotto. Così facendo, il dottore potrà diagnosticare la lesione e prescrivere il trattamento migliore in base alla gravità, visto che potrebbe essere una cosa lieve oppure potrebbe provocare invalidità.

Come curare una frattura al coccige

Se ti domandi come curare un coccige fratturato, sicuramente ti interesserà sapere che la cura per il dolore al coccige si basa su queste raccomandazioni:

  • Camminare e sedersi il più eretto possibile, senza arrivare a farsi male.
  • Siediti, inoltre, con i piedi ben appoggiati a terra o su di un poggia piedi.
  • Non accavallare le gambe.
  • Usa cuscini, per esempio quelli a forma di U per evitare di appoggiarti sulla base della colonna.

    Evita di sederti o appoggiarti su superfici dure. Ma non utilizzare nemmeno superfici troppo morbide, visto che, nell’affondare, non assumeresti una buona postura.

  • Alterna l’applicazione di freddo e caldo. Il freddo è più raccomandabile subito dopo il colpo, per evitare un grande livido ed ematomi. Invece il calore è adatto per rilassarsi.
  • Prendi le medicine che ti ha prescritto il medico secondo le dosi indicate. Normalmente si prescrivono analgesici e antinfiammatori.

Tuttavia, se ci sono lesioni o fratture è necessario fare più cose e non solo trattare il dolore. È importante che il medico dica se è necessaria un’operazione del coccige fratturato o no, che ne segua il corso, e se è necessario fare la riabilitazione per la frattura.

Nella maggior parte dei casi in cui la cura tarda per una lesione di questo osso è necessaria la riabilitazione. Ma in casi di frattura o rottura la riabilitazione è necessario sin dal principio per il recupero.

La riabilitazione è inoltre necessaria quando vi è disabilità causata dalla frattura, dato che, secondo i casi, si può recuperare la mobilità o in parte o completamente. Nel caso questo non fosse possibile, saranno ugualmente necessarie le visite del fisioterapista affinché sia di aiuto per la mobilitazione, per alleviare il dolore e migliorare lo stato della muscolatura.

Quando rivolgersi di nuovo al medico

Quando c’è dolore in questa parte bassa della spalla è necessario andare dal medico se, nel giro di qualche ora, il dolore non si placa. Tuttavia, una volta passati vari giorni o già cominciata la cura, è necessario conoscere quando bisogna ritornare dal medico:

  • Il dolore o l’infiammazione aumenta.
  • Continuano a comparire nuovi ematomi.
  • C’è formicolio o intorpidimento di questa zona o delle gambe.
  • Si soffre di nausea o perdita dell’equilibrio.
  • La lesione non è migliorata come il medico si aspettava.
  • Si comincia a soffrire di stitichezza o questa si prolunga per vari giorni.
  • Difficoltà nel controllo dello sfintere.

Questo articolo è meramente informativo, non abbiamo facoltà per prescrivere nessun trattamento medico o realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti al medico le caso presenti qualche tipo di patologia o malessere.

Su amazon sono presenti numerosi prodotti dedicati alla protezione e cura del coccige rotto. Vi presentiamo di seguito i 3 prodotti più venduti sul noto e-commerce

© Riproduzione riservata
Leggi anche