Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Coccige: sintomi, diagnosi e rimedi quando è fratturato

coccige

Il coccige è una zona molto sensibile e soggetta a fratture. Per poter procedere alla cura è necessario in primo luogo riconoscerne i sintomi. Vediamo insieme di cosa si tratta

Il coccige corrisponde alla zona comunemente chiamata osso sacro. Si tratta di una zona molto sensibile, situata al termine della colonna vertebrale. Il coccige è il rudimento nell’uomo della coda dei mammiferi. Avvertire un dolore in questa parte del corpo è abbastanza comune dopo delle importanti cadute, ma è possibile sentire dolore anche senza aver preso un colpo.

Frattura del coccige

Le cadute sono una delle cause più frequenti di frattura del coccige. Le più frequenti derivano dall’aver appoggiato in maniera scorretta un piede, dall’essere caduti dalla bicicletta, dall’aver partorito. Tuttavia è possibile provare dolore in questa zona anche senza aver subito un trauma di questo tipo. In questo caso occorre rivolgersi quanto prima ad un medico.

Sintomi

Al termine della colonna vertebrale si trova l’osso sacro, composto da cinque vertebre unite e incorporate fino a formare un osso piatto e largo. A continuazione dell’osso sacro si trova l’osso coccige, che è formato dall’unione di altre quattro o cinque vertebre molto piccole chiamate primitive o rudimentali.

Si tratta di una delle zone della colonna più sensibile e propensa a soffrire traumi.

Di seguito i possibili sintomi di una frattura al coccige:

  • Dolore alla zona bassa della spalla e alla parte alta delle natiche
  • Infiammazione e arrossamento della pelle
  • Ematomi o lividi
  • Fastidio o dolore pulsante nel momento in cui ci si siede
  • Formicolio di una o entrambe le gambe
  • Dolori alle gambe
  • Nausea

Rimedi

Le indicazioni di base per procedere nel caso in cui si riconosca di avere un problema di questo sono semplicemente due: riposarsi e rivolgersi ad un medico.

È di vitale importanza che, dopo l’incidente, ci si riposi il più possibile in una posizione che risulti comoda. Se, passate alcune ore, i disturbi tendono a peggiorare è necessario rivolgersi ad un medico, senza sforzare troppo la zona interessata. Le stampelle, in questo caso, sono di grande aiuto, ma anche un bastone può essere sufficiente.

Se sin dal primo istante dopo la lesione la situazione risulta essere seria occorre chiamare immediatamente un medico.

Si tratta del caso in cui risulta impossibile camminare e si prova forte dolore. Sarà, a quel punto, indispensabile una radiografia per verificare se il coccige sia realmente rotto. I medici potranno, così, diagnosticare la lesione e prescrivere il trattamento migliore. Si ricorda che una frattura in questo punto potrebbe risolversi abbastanza rapidamente, ma anche provocare invalidità.

Cura

Nei casi meno gravi occorrerà seguire alcune semplici raccomandazioni come camminare e sedersi in posizione eretta, sedersi con entrambi i piedi appoggiati a terra, non accavallare le gambe, usare dei cuscini per assumere una posizione corretta e confortevole, seguire le direttive mediche.

Tuttavia, nel caso di lesioni o fratture potrebbe essere necessaria un’operazione al coccige, alla quale seguirà una fase di riabilitazione. La riabilitazione risulta indispensabile nel caso in cui la frattura del coccige abbia causato alcune forme di disabilità. Grazie a questo trattamento è possibile recuperare la mobilità in parte o in tutto.

La fisioterapia potrà essere necessaria anche per alleviare il dolore o migliorare lo stato della muscolatura.

E’ bene sapere che, anche una volta cominciata la cura, occorre rivolgersi nuovamente al proprio medico nel caso in cui si ripresentino alcuni sintomi e la situazione tenda a non migliorare. Alcuni sintomi per cui è necessario contattare un dottore sono i seguenti:

  • dolore o infiammazione
  • nuovi ematomi
  • formicolio alle gambe
  • nausea e perdita di equilibrio
  • stitichezza prolungata

Di seguito presentiamo i prodotti migliori per la cura e la protezione del coccige, facilmente acquistabili su Amazon. Un ammortizzatore di seduta, trasportabile ed ergonomico, darà subito sollievo dal dolore.

Un cuscino ortopedico, supporto perfetto per la schiena, adatto ad essere agganciato anche al sedile dell’auto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche