Cos’è e quali sono i benefici della serenoa repens

La serenoa repens possiede sostanze utili per il benessere, infatti viene utilizzata all'interno di integratori e medicinali per via dei suoi benefici.

La serenoa repens è una palma nana di origini americane, originaria della zona orientale degli USA. Possiede alcune sostanze attive molto utili per il benessere dell’organismo, per questo viene utilizzato all’interno di integratori e medicinali. Le sostanze benefiche si trovano all’interno di bacche globose di colore bluasro-nero e che vengono fatte essiccare prima di essere lavorate.

Benefici della serenoa repens

In passato la serenoa repens veniva utilizzata dagli indiani della Florida per curare i disturbi urologici. Oggi gli estratti di questa palma nana vengono inseriti all’interno di medicinali e integratori perchè aiutabi a prevenire e attenuare diverse condizioni legate alla sfera urologico-sessuale, tra cui l’ingrossamento della prostata, il tumore alla prostata e il dolore pelvico cronico. Risulta molto utile anche per migliorare la salute della vescica, gli squilibri ormonali e anche per contrastare la diminuzione del desiderio sessuale.

In particolare questa pianta ha la capacità di contrastare le infiammazioni a carico del tratto utinario, della vescica, dei testicoli e anche delle ghiandole mammarie.

La piccola palma americana viene usata per eliminare i disturbi della diuresi e per contrastare in modo naturale le infiammazioni delle vie urinarie. RIsulta utile anche per ridurre la caduta dai capelli perchè agisce perfettamente a livello ormonale. La serenoa è utile quindi anche in caso di calvizie di origine androgenica e permette di eliminare l’acne in modo efficace.

Controindicazioni della serenoa

Tra gli effetti collaterali della pianta ci sono spesso nausea, vomito e diarrea. Suggeriamo di evitare di assumere integratori o medicinali con la serenoa nel caso di gravidanza e allattamento perchè c’è il rischio di allergie che possono dare problemi al bambini. Può anche causare anche interazioni farmacologiche in caso si stano assumendo delle terapie a base di ormoni. Nel caso in cui si soffra di un tumore ormono-dipendente è bene consultare sempre il medico di famiglia prima di assumere preparati a base di questa pianta.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cause e sintomi principali dell’indolenzimento muscolare

Zuppa di pomodoro: benefici e controindicazioni

Leggi anche
Contents.media