Sigaretta elettronica: benefici e controindicazioni per la salute

La sigaretta elettronica è un dispositivo amato da chi vuole smettere di fumare, che però nasconde qualche rischio per la salute

La sigaretta elettronica è un dispositivo che permette di inalare vapore aromatizzato e una piccola quantità di nicotina. Proprio per questo si rivela utile per gli ex fumatori che vogliono smettere di fumare.

Sigaretta elettronica: benefici e controindicazioni

Vantaggi

La sigaretta elettronica è uno dei metodi più diffusi per smettere di fumare.

Molti tra coloro che l’hanno utilizzata sono riusciti a smettere di fumare completamente.

Il vantaggio della sigaretta elettronica rispetto ad altri metodi è che consente di inalare vapore aromatizzato misto a nicotina. La quantità di nicotina da inalare può essere regolata in base alle esigenze del soggetto. Proprio per questo, la sigaretta elettronica non risulta pericolosa come le normali sigarette, le pipe o i sigari.

In genere, la quantità di nicotina contenuta in questi dispositivi è tra i 6 e i 24 mg.

Questo consente di godere di un’esperienza tattile, olfattiva e gustativa che richiama in tutto e per tutto quella di una sigaretta, senza i rischi e i danni all’apparato respiratorio ad essa correlati. Inoltre, non vengono inalate tutte quelle sostanze, come il catrame, fortemente cancerogene per l’organismo.

Rischi

Benchè la sigaretta elettronica presenti numerosi vantaggi, essa non è priva di rischi per la salute. Infatti contiene al suo interno nicotina che, anche se in quantità assai ridotte, può comunque essere dannosa per la nostra salute.

Un altro rischio è determinato dal glicole propilenico, una sostanza presente nel vapore della e-cig. Generalmente è una sostanza sicura, ma se viene inalata per un tempo prolungato, può dare irritazione alle vie aeree, tosse e in casi molto rari asma e riniti. Inoltre, il riscaldamento del glicole propilenico e della glicerina possono produrre formaldeide e acetaldeide, che, a dosi più elevate di quelle assunte con la singola e-cig, risultano cancerogeni certi inseriti nel gruppo 1 delle sostanze cancerogene dello IARC.

Anche se rimangono alcune perplessità e dubbi circa i reali rischi della sigaretta elettronica per la salute, l’utilizzo di questi dispositivi risulta meno dannoso e pericoloso rispetto alle classiche sigarette.

L’importante è scegliere il dispositivo adatto alle proprie esigenze e, se si è in dubbio, chiedere consiglio al proprio medico. Col tempo, riducendo le quantità di nicotina inalate, si potrà smettere del tutto di fumare e si potrà tornare a godere di ottima salute.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Noci ricche di proteine da aggiungere alla dieta

Cos’è e quali sono i benefici della bentonite

Leggi anche
Contents.media