Notizie.it logo

Sinusite: sintomi e migliori 5 rimedi naturali

sinusite

La sinusite è un disturbo fastidioso, che può insorgere a qualsiasi età. Può essere batterica oppure allergica. Vediamo come curarla

La sinusite è un disturbo dovuto all’infiammazione dei seni paranasali, ovvero di quella zona nella quale avviene la produzione di muco.

Sinusite

La sinusite è una malattia che interessa i seni paranasali. Spesso è seguita da un raffreddore o da un attacco allergico. Ne esistono due tipologie: batterica e allergica. La batterica necessita della diagnosi di un medico alla quale seguirà un trattamento mirato con antibiotici. L’allergica, invece, è risolvibile con l’utilizzo di antistaminici e cortisonici.

Si parla di cronicità nel caso in cui la malattia duri diversi mesi senza mostrare miglioramenti. Può derivare da un’infezione virale, quindi da un raffreddore, da una batterica e da una infezione fungina. Le anomalie dei seni paranasali, ad esempio, aumentano il rischio di infezioni fungine.

Esistono dei fattori di rischio tra cui la rinite allergica, la febbre da fieno, malattie che impediscono il normale funzionamento delle ciglia, voli aerei, immersioni, adenoidi, esposizioni al fumo di sigaretta, deviazioni del setto nasale, polipi nasali o tumori, sistema immunitario depresso e molto altro ancora.

Sintomi

Tra i più frequenti ritroviamo il naso chiuso, il muco nasale con una colorazione gialla o verde, dolore alle guance, occhi o fronte, mal di testa a livello frontale, febbre oltre i 38°C, riduzione dell’olfatto, mal di denti, alitosi.

La durata dell’infezione può variare.

Se la malattia dura più di 4 settimane, viene chiamata acuta. Se dura più di 4, ma meno di 13 settimane, sarà subacuta. Si chiama cronica se presenta sintomi per più di 13 settimane. Acuta ricorrente se riguarda 4 episodi nell’arco di un anno.

Cura

Per curare la sinusite, è utile aumentare l’apporto di vitamina C nella dieta. La possiamo ritrovare in kiwi, agrumi, mango, patate, ribes nero, spinaci. E’, inoltre, utile limitare l’apporto di cibi che possono creare muco stagnante a livello dell’organismo come i grassi animali, i latticini e il burro. Al posto dei latticini, è possibile consumare latte di soia, riso o avena. Questi, infatti, non provocano l’aumento del muco.

Migliori 5 rimedi

Vediamo, ora, i 5 migliori rimedi naturali che è possibile acquistare per alleviare i sintomi di questa infezione. E’ possibile trovare i seguenti prodotti comodamente su Amazon:

  • Lavaggio nasale Migimi bambini, Ultnice

Si tratta di un vaso per il lavaggio nasale, adatto ai bambini.

Il prodotto è ideale per alleviare la congestione nasale. Può rimuovere polline, muffa, polvere e muco in modo molto delicato. E’ stato progettato sulla struttura fisiologica interna della cavità nasale.

  • Nasodren: spray nasale per sinusite

Utile per alleviare efficacemente i sintomi della sinusite. La sua rapida azione consente di eliminare le secrezioni mucose in pochi minuti. E’ sufficiente una singola erogazione di questo prodotto per un sollievo di 24 ore. Si tratta di uno spray nasale naturale al 100% e privo di conservanti.

  • Irrigatore nasale per sinusite Croing

Croing mette in vendita un irrigatore nasale per eliminare i sintomi dovuti a problemi respiratori e nasali. La bottiglia ha una capacità di 300 ml. Il prodotto è venduto insieme ad alcuni pacchetti di sale, con la possibilità di scegliere il formato più adatto.

  • Vapoflux, Leucosia

Si tratta di un unguento balsamico particolarmente utile per curare raffreddore e sinusite. Marcato Vapoflux, contiene olio essenziale di tea tree oil, come espettorante, olio di eucalipto per decongestionare, olio di menta piperita per azione antisettica e calmante della tosse.

L’azione emolliente, inoltre, è dovuta alla presenza della cera d’api.

  • Humer sinusite Spray 15 ml

Si può usare a partire dai 12 anni di età ed è uno spray adatto per la sinusite, con 15 ml di prodotto. Le funzioni riconosciute sono quelle di alleviare il dolore, decongestionare e fluidificare, eliminare virus e batteri.


© Riproduzione riservata
Leggi anche