Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Tiroide infiammata: i migliori rimedi casalinghi per curarla

tiroide

La tiroide infiammata può manifestarsi in gradi diversi con vari sintomi. Scopri come alleviarli con i rimedi naturali e casalinghi

La tiroide è la ghiandola incaricata della regolazione del metabolismo corporeo, nonché altre funzioni vitali per l’organismo. Secerne ormoni come la T3 (triiodotironina) e la T4 (tiroxina). Quando questa ghiandola si infiamma si presenta una serie di problemi che vanno risolti.

Tiroide infiammata: sintomi

L’infiammazione della tiroide, chiamata anche tiroidite o gozzo, si può manifestare occasionalmente a causa di un’infezione e può, in certi casi, prolungarsi nel tempo se non trattata tempestivamente. L’infiammazione ne provoca l’ingrossamento, e sintomi dipendono dalla gravità della situazione.

Infiammazione acuta

È la forma di tiroidite più aggressiva ed è normalmente dovuta a un’infezione batterica. Provoca i seguenti sintomi:

  • Febbre
  • Caldo alla gola e dolore alla deglutizione
  • Collo arrossato
  • Sensazione di oppressione della zona infiammata
  • Mal d’orecchie
  • Infiammazione dei noduli linfatici della gola
  • Malessere generale
  • Depressione e sonnolenza
  • Intolleranza al freddo
  • Afonia

Infiammazione subacuta

Questo tipo di tiroidite è di media gravità. I sintomi possono manifestarsi anche 2/3 settimane dopo l’inizio dell’infezione, generalmente virale:

  • Dolore e febbre
  • Malessere generale
  • Dolore nel deglutire
  • Oppressione della gola
  • Afonia
  • Ipertiroidismo
  • Ansia e nervosismo
  • Irascibilità
  • Perdita di peso
  • Palpitazioni e tremori
  • Debolezza muscolare
  • Aumento dell’appetito
  • Defecazione frequente
  • Cambi nel ciclo mestruale
  • Crampi muscolari.

A differenza del caso precedente, la tiroidite subacuta non presenta infiammazione dei noduli linfatici.

In compenso, passate 6/8 settimane, il metabolismo cambia, provocando altri sintomi che potrebbero perdurare se non si interviene con il trattamento:

  • Aumento di peso
  • Depressione
  • Pelle secca
  • Stitichezza
  • Difficoltà nei movimenti
  • Sonnolenza e fatica
  • Difficoltà respirative

Infiammazione cronica

Questo tipo di infiammazione, conosciuta anche come sindrome di Hashimoto, generalmente provoca una distruzione totale o parziale dei tessuti della tiroide, con una conseguente perdita di alcune funzioni. In questo caso il paziente è obbligato ad assumere per tutta la vita farmaci sostitutivi di ormoni tiroidei.

In un primo momento i sintomi non sono chiaramente riconoscibili, anzi, possono passare addirittura anni prima che il paziente si renda conto di soffrire di questa malattia. I sintomi sono:

  • Stanchezza e apatia
  • Sensazione di freddo
  • Stitichezza
  • Problemi di concentrazione
  • Bisogno di sonni più prolungati
  • Capelli crespi e pelle secca
  • Perdita di peso
  • Nervosismo
  • Palpitazioni e sudorazione
  • Mal di gola
  • Infiammazione graduale della gola.

Tiroide infiammata: rimedi casalinghi

Ci sono alcuni rimedi naturali e casalinghi che permetto di alleviare alcuni sintomi della malattia.

Non sono un sostituto dei farmaci o del trattamento medico prescritto, ma danno sollievo da alcune manifestazioni dell’infezione.

  • Camomilla: possiede numerose proprietà antinfiammatorie che agiscono in diverse zone del corpo, una di queste è la gola. Si può preparare un’infusione di camomilla naturale e berla due volte al giorno.
  • Zenzero: è un antiinfiammatorio naturale. Normalmente si assume sotto forma di tisana con l’aggiunta di succo d’ananas per potenziarne l’effetto, dato che anche quest’ultimo vanta proprietà antinfiammatorie. Nel caso in cui non piaccia il gusto, si può optare per l’ananas al naturale, ma sarebbe sempre meglio unire i due ingredienti.
  • Curcuma: questa spezia non solo sgonfia, ma combatte anche il dolore. La si può assumere durante i pasti aggiungendola alle nostre ricette oppure preparare un’infusione, a cui si possono aggiungere altri antinfiammatori naturali come lo zenzero.
  • Piante antinfiammatorie: ci sono una serie di piante con proprietà antinfiammatorie che si possono usare a piacimento per preparare infusioni e tisane.

    Le migliori sono rosmarino, lavanda, verbena, alloro, arnica, corteccia di salice bianco, arpagofito, fiordaliso, sesamo, calendula, malva, timo.

Questi rimedi si possono trovare su Amazon, acquistabili in tutta sicurezza comodamente da casa. Riportiamo di seguito i migliori e i più venduti.

1)Infuso di camomilla, conosciuta per le sue proprietà calmanti. 100% puro con ingredienti botanici

2)Integratore alimentare in polvere biologica allo zenzero puro, dalle molteplici proprietà benefiche per l’organismo.

3)Infuso di Curcuma

© Riproduzione riservata
Leggi anche