Tisana al finocchio: come prepararla e quali sono i benefici

Scopriamo insieme come preparare la tisana al finocchio e quali sono le sue proprietà benefiche per l'organismo.

La tisana al finocchio è una bevanda ricca di proprietà benefiche per l’organismo. Questo rimedio naturale è ottimo per migliorare la digestione e viene impiegata fin dai tempi dell’antica Grecia. Solitamente si realizza con i semi di finocchio, ma può essere realizzata anche con le foglie fresche o il bulbo.

Scopriamo insieme tutte le caratteristiche della tisana.

Benefici della tisana al finocchio

La tisana al finocchio è un vero e proprio toccasana per la digestione e per questo si consiglia di berne una tazza subito dopo i pasti. La bevanda possiede comunque molte altre proprietà benefiche, ad esempio aiuta a risolvere problemi come flatulenza, gonfiore, bruciore e persino diarrea. Si tratta infatti di un antispasmodico naturale che riesce a rilassare il tratto digestivo e ad alleviare tutti i sintomi del colon irritabile.

L’infuso al finocchio è in grado di aiutare anche a depurare il sangue e i reni prevenendo i calcoli. Riesce anche a ridurre crampi mestruali e i sintomi della menopausa. Il finocchio ha anche la capacità di alleviare infiammazioni alle gengive e migliorare l’alito per via delle sue proprietà antibatteriche.

Questa tisana è molto usata nelle diete perché capace di ridurre la ritenzione idrica e di bruciare i grassi più rapidamente regolando e facendo diminuire la fame.

Infine, la bevanda aiuta anche a prevenire l’insorgere dei sintomi del raffreddore e allevia il male alla gola. Riesce anche a eliminare i problemi del tratto respiratorio eliminando la congestione nasale.

Come realizzarla

Generalmente la tisana al finocchio si prepara utilizzando i semi, ma in alternativa può essere realizzata anche in altri modi. Scopriamoli insieme.

Tisana con semi di finocchio

Dopo aver preso un cucchiaino di semi di finocchio, dovrai pestarli in un mortaio in modo che gli oli e l’aroma vengano liberati.

Raccogli i semi e mettili in un dosatore per il tè o in un colino e versaci sopra 1 tazza di acqua bollente. Dopo aver lasciato in infusione per 10 minuti, filtra e bevi ancora caldo.

Tisana con foglie fresche

Sciacqua le foglie fresche di finocchio e tagliale. Immergile in una tazza di acqua bollente e lasciale riposare per 20 minuti. A questo punto potrai filtrare il tutto e bere.

Tisana con il bulbo

Pulisci il bulbo del finocchio e sminuzzane un piccolo pezzo. Inseriscilo in una tazza di acqua bollente e lascia macerare per circa 20 minuti prima di filtrare e bere.

Controindicazioni della tisana al finocchio

Ci sono alcune controindicazioni che è bene conoscere prima di bere la tisana. Se state assumendo farmaci vi suggeriamo di parlarne con il medico perché potrebbe interagire aumentando o riducendo gli effetti de medicinali. Si tratta di una tisana che provoca problemi a chi soffre di cancro, soprattutto per i malati di tumori di tipo estrogeno-dipendente. Negli altri casi potrebbe essere utile invece a diminuire i fastidi allo stomaco dovuti alle terapie: vi suggeriamo di chiedere all’oncologo.

Se siete allergici a finocchi, sedano e carote, vi consigliamo di evitare di bere questa tisana perché potreste vedere sorgere sintomi come prurito, orticaria o gonfiore della pelle.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Punture di api e vespe: come riconoscerle e cosa fare

La dieta dei tre giorni per dimagrire in fretta

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.