Notizie.it logo

Vitiligine: cause, sintomi e rimedi naturali

vitiligine

La vitiligine è una malattia autoimmune e fortunatamente non contagiosa dai sintomi molto conosciuti.

La vitiligine è una malattia della pelle abbastanza diffusa al giorno d’oggi. Sebbene la sua origine precisa sia ancora oggetto di discussione, la sua comparsa è determinata solitamente da un disturbo del sistema immunitario. I sintomi sono di solito uno scolorimento di varie aree cutanee, anche molto vaste, in prossimità del viso, delle gambe o delle braccia. Sono molte le star che hanno sofferto di questa malattia: tra di essi, il cantante Michael Jackson e la modella e attivista Winnie Harlow.

Vitiligine, le cause

La vitiligine innanzitutto è una malattia causata da un’inibizione della produzione di melanina nel corpo. La mancanza di melanina e l’azione insufficiente dei melanociti provocano le caratteristiche macchie depigmentate. Tra le cause più accreditate di questa problematica vi sono alcuni disturbi al sistema immunitario. Non è una mancanza di efficienza però, bensì una reazione eccessiva, che lo porta a distruggere anche cellule sane del corpo situate in prossimità dell’epidermide.

Questa reazione può essere favorita dalla presenza da altre malattie nel corpo, come la tiroidite, l’anemia perniciosa e il diabete mellito di tipo 1.

Altre cause molto probabili secondo i medici possono essere una carenza di antiossidanti e conseguenti disturbi al metabolismo e al sistema endocrino. In particolare si riscontrano nei pazienti affetti da vitiligine problemi a livello degli enzimi, che dovrebbero sopperire allo stress ossidativo. Infine, fattori di forte stress possono, in rari casi, portare a questo disturbo. Pur non essendo ancora scientificamente provata come causa, lo stress rimane sempre un fattore potenzialmente capace di danneggiare qualsiasi parte dell’organismo.

Vitiligine, i sintomi

Le chiazze tipiche della vitiligine possono presentarsi in varie forme, modi e zone del corpo. Le zone di pelle interessate sono solitamente le dita, i polsi, il contorno degli occhi e della bocca, le ascelle e persino il cuoio capelluto. Il fenomeno, infatti, può riguardare anche i capelli, dal momento che non sono rari i casi in cui ad un fenomeno di vitiligine cutanea si affianca anche uno scolorimento prematuro di peli e capelli, anche prima dei 35 anni.

Esistono due tipi principali di vitiligine: quella localizzata, o segmentale, e quella generalizzata, o non segmentale.

Inoltre, esiste, per quanto rara, anche una forma di vitiligine totale, che interessa bene o male tutto il corpo. La vitiligine localizzata interessa aree delimitate del corpo e compare soprattutto nei bambini. La forma generalizzata, detta anche simmetrica, è la forma invece più comune e colpisce entrambi i lati del corpo. Tra le parti più colpite vi sono entrambi i dorsi delle mani e dei piedi e gli avambracci. Delle due è la forma meno diffusa, e colpisce in particolare il gomito, il ginocchio e le zone di pelle intorno alle aperture come il naso o l’orecchio.

Esistono alcuni trattamenti specifici per questa malattia. Nella maggior parte dei casi l’utilizzo di farmaci è la soluzione più comune ed efficace, ma a volte non basta. Le più frequenti integrazioni ai farmaci sono speciali sedute di fototerapia, che prevedono l’utilizzo di lampade a raggi ultravioletti che dovrebbero contrastare la malattia. Queste terapie sono da considerarsi l’ultima spiaggia a cui ricorrere solo ed esclusivamente su sollecito del vostro medico.

Vitiligine, i migliori rimedi

Su Amazon sono presenti alcune interessanti soluzioni per il trattamento della vitiligine.

Vediamo i prodotti più apprezzati della piattaforma di Amazon per affrontare questa problematica.

  • Apothecary 1982 – Vitamina D: La vitamina D è uno degli alleati più efficaci per prevenire l’insorgenza della vitiligine. Solitamente assorbita nelle giuste quantità tramite i raggi solari, esistono dei casi in cui è necessaria un’integrazione esterna. L’apporto benefico essenziale che la vitamina D da al metabolismo, alla solidità ossea e alla salute del cervello fanno di queste compresse uno dei prodotti più indicati per lo scopo.

  • Bilboa – Crema Solare 50: Una delle più importanti strategie per prevenire la vitiligine è un’adeguata protezione dai raggi solari. Sebbene infatti essi come già detto siano la nostra principale fonte di vitamina D, un’esposizione continua e prolungata ai raggi solari può provocare alterazioni di grave entità. La vitiligine può insorgere facilmente in queste circostanze, vista la pericolosità di alcuni raggi UV. L’utilizzo di una crema solare ad alta efficienza, quindi sopra i 50, è un metodo di prevenzione imprescindibile, specie in estate.

  • Integratore alimentare cromovit: L’alimentazione è la base stessa della nostra salute.

    Questo integratore, tassativamente da evitare sui bambini, contiene moltissimi elementi utili alla prevenzione, come L-fenilalanina ed L-acetilcisteina e vitamina E, altra diretta responsabile del corretto funzionamento del sistema immunitario.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche