Vulvodinia: quali cibi evitare

Le donne che soffrono di vulvodinia devono prestare grande attenzione alla propria alimentazione: scopriamo quali cibi evitare.

Le donne che soffrono di vulvodinia devono fare grande attenzione alla propria alimentazione allo scopo di riuscire a mantenere sotto controllo il dolore che provano. Mangiare in maniera scorretta, infatti, rischia di peggiorare notevolmente la loro salute rendendo ancora più difficile la convivenza col disturbo.

Vediamo quindi quali sono i cibi da evitare per tutte coloro che devono fare i conti con la vulvodinia.

Alcolici e bibite zuccherate

L’idratazione è fodamentale per le donne affette da vulvodinia e proprio per questo è fondaentale bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Per rendere più piacevole il sapore dell’acqua, è possibile alternare anche tisane e infusi. Bisogna comunque evitare assolutamente il consumo di alcolici e di bibite zuccherate in quanto questi prodotti rischiano di peggiorare il problema.

Alimenti ricchi di sale

Gli alimenti ricchi di sale devono essere consumati con grande moderazione dalle donne con vulvodinia. I prodotti conservati sotto sale come capperi e acciughe, così come anche gli alimenti in scatola come il tonno e i legumi, devono essere quindi consumati di rado. Lo stesso vale anche per tutti gli insaccati, affettati ed essiccati quali salum e wurstel.

Ridurre il consumo di alimenti di origine animale

Gli alimenti di origine animale possono essere consumati, ma con moderazione e scegliendo solo quelli di buona qualità. Vi suggeriamo quindi di optare per pesci pescati e non per quelli di allevamenti oppure di scegliere carni di animali alimentati ad erba e fieno evitando quelli di allevamenti intensivi.

Evitare cotture troppo grasse

Quando si cuociono i cibi, è bene scegliere cotture prive di grassi come quella al vapore, microonde, piastra, griglia oppure pentola a vapore.

Consigliamo di ridurre le cotture troppo grasse e di non consumare quindi alimenti fritti oppure cotti in padella con molto olio.

Attenzione ai grassi idrogenati

Risulta molto importante non consumare cibi ricchi di grassi idrogenati come la margarina. Questa è presente in molti alimenti preparati industrialmente e quindi suggeriamo di leggere bene gli ingredienti sulla confezione.

Leggi anche:

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori rimedi naturali contro il raffreddore

Addio dieta: ecco cosa inserire nel tuo menu quotidiano per mantenerti in forma

Leggi anche
  • defibrillatoreDispositivi salvavita: l’importanza del defibrillatore dae
  • donnaVulvodinia: i rimedi naturali migliori

    Per combattere la vulvodinia è possibile sfruttare i grandi benefici offerti da alcuni rimedi naturali: scopriamo insieme quali sono i migliori.

  • Tutto ciò che c'é da sapere sulla vulvodiniaCos’è la Vulvodinia: cause, sintomi e come si cura

    Scopriamo nel dettaglio le possibili cause, tutti i sintomi e la cura per la Vulvodinia, una patologia ginecologica invalidante sotto più aspetti

  • Punture di medusa: i migliori rimedi naturaliPunture di medusa: i migliori rimedi naturali

    Le punture di medusa sono dolorose e possono provocare gravi reazioni allergiche. Scopriamo come curare i sintomi e prevenire l’attacco.

Contents.media