Aceto di mele, il segreto per avere capelli lucidi, forti e morbidi

L'aceto di mele è un ottimo rimedio antiforfora e possiede proprietà antisettiche, antibatteriche e astringenti perfette per i capelli grassi

L’aceto di mele è un antico rimedio naturale ricco di sostanze benefiche non solo per la pelle ma anche per i capelli. Scopriamone insieme i vantaggi.

Aceto di mele: le proprietà benefiche per i capelli

L’aceto di mele, ottenuto con la fermentazione acetica del sidro di mele, è ricco di sostanze benefiche per i capelli.

Il liquido, infatti, contiene importanti sali minerali come cloro, ferro, potassio e fosforo, che rendono i capelli morbidi, lucidi e più forti. Non a caso, è il rimedio naturale ideale per le chiome rovinate, con capelli secchi, sfibrati, spenti e deboli.

Aceto di mele: i benefici per i capelli

L’aceto di mele apporta numerosi benefici ai capelli. Questo rimedio della nonna dona nuova lucentezza ai capelli, perché elimina i residui di calcare che si depositano sulla chioma durante i lavaggi.

L’aceto di mele è anche un disinfettante naturale che contrasta le piccole infiammazioni che potrebbero creare problemi al cuoio capelluto e, per questo, è indicato a chi ha problemi di cute sensibile.

L’aceto di mele svolge anche un’azione ristrutturante e ammorbidente sui capelli, specie quelli sfibrati, secchi e crespi. Il liquido contiene infatti oligoelementi, vitamine e amminoacidi che ristrutturano la fibra del capello, contrastando anche le doppie punte. Inoltre, svolge un’azione districante sulla chioma, rendendola morbida, setosa e brillante.

L’aceto di mele è anche un ottimo antiforfora, perché ripristina il corretto pH nel cuoio capelluto e regola la produzione di sebo, prevenendo la formazione della forfora. In più, l’aceto di mele possiede proprietà antisettiche, antibatteriche e astringenti, ottime per chi ha il problema dei capelli grassi.

Infine, il liquido naturale esercita anche un’azione fortificante e anticaduta sulla chioma, grazie alla presenza di minerali come potassio, calcio, magnesio, ferro e fosforo.

Un utilizzo costante renderà i capelli più sani, tenderanno a spezzarsi di meno e avranno meno doppie punte.

Aceto di mele: come utilizzarlo sui capelli

L’aceto di mele può essere utilizzato in diversi modi sui capelli. Per creare uno shampoo, basta mischiare 3 cucchiai del liquido con un litro di acqua demineralizzata. Per creare un balsamo perfetto per capelli crespi, sfibrati e secchi, basta mischiare un cucchiaio di aceto di mele con mezzo litro di acqua demineralizzata. Infine, in caso di forfora, si può realizzare un trattamento ad hoc mischiando 250 ml d’acqua e due cucchiai di aceto di mele. Il trattamento va massaggiato sul cuoio capelluto prima del risciacquo finale. Lasciate in posa per 3 minuti e poi risciacquate con acqua fredda.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Claudio Amendola: la dieta che ha rimesso in sesto il suo cuore

Fieno greco: quali sono gli integratori naturali

Leggi anche
  • profumo-uomoQual è il modo migliore per indossare un profumo?

    Come indossare un profumo: i migliori modi per mettersi un profumo da uomo affinché la fragranza rimanga a lungo sulla pelle.

  • profumo-da-uomoCome scegliere un profumo da uomo: consigli utili
  • naturaleTrucchi biologici: come scegliere il miglior make-up sostenibile

    Il make up bio è sempre più apprezzato e per questo motivo vogliamo aiutarvi a scegliere i trucchi naturali migliori da utilizzare.

  • capelliTinte naturali per capelli: le migliori da provare

    Le tinte naturali per capelli sono davvero numerose: scopriamo quali sono le migliori per colorare i capelli senza usare prodotti con ammoniaca.

Contents.media