Aceto di mele: scopri tutte le proprietà e i benefici

Aceto di mele

L’aceto di mele è uno dei prodotti che non possono mai mancare in casa. Scopriamo insieme tutte le proprietà benefiche e i rimedi che si possono realizzare in maniera facile e veloce.
L’aceto di mele e le sue proprietà
Negli ultimi anni l’aceto di mele è diventato parte della nostra dieta quotidiana, specialmente per il suo sapore particolare che lo distingue dall’aceto ottenuto dal vino e anche dall’aceto balsamico. Diverse persone non immaginano che esso non è solo un condimento, ma è anche un prodotto che possiede qualità terapeutiche, curative e cosmetiche di varia natura.

L’aceto di mele nasce dalla lavorazione del sidro e del mosto di mela mediante acidificazione. Contiene una quantità consistente di minerali: il potassio, il sodio, il calcio, il magnesio, il beta-carotene. Contiene inoltre un’importante varietà di vitamine, come la vitamina A, B1, B2, B6, C ed E. Inoltre la sua composizione è caratterizzata anche dalla presenza di acido acetico, di acidi alla frutta e di pectina.

Le funzioni dell’aceto di mele

Bisogna mettere in luce che l’aceto di mele è multifunzionale.

Primariamente, esso ha un effetto antinfiammatorio, tende cioè alla riduzione e alla scomparsa dei processi di infiammazione del nostro corpo e dei nostri organi interni.

Una secondo effetto che l’aceto di mele produce all’interno del corpo è la depurazione. La sua assunzione purifica l’apparato gastro-intestinale, agevola il fegato nell’espletare le sue principali funzioni. La depurazione dell’organismo regolarizza il nostro bioritmo e il nostro metabolismo.

Questo prodotto, oltre a depurare l’organismo, ha una funzione antisettica e disinfettante, abbassa il livello di colesterolo nel sangue, previene dalla cellulite ed è anche brucia grassi. In casa può servire per lavare e lustrare i pavimenti.

Infine, l’aceto di mele può avere anche un uso cosmetico per i capelli. Grazie alle sue caratteristiche li purifica e dona una lucidità incomparabile.

Proprietà antinfiammatorie dell’aceto di mele

L’assunzione dell’aceto di mele ha notevoli effetti antinfiammatori. Esso riduce i processi di infiammazione del nostro corpo e dei nostri organi interni.

L’infiammazione è l’insieme dei processi di difesa del nostro organismo, che sorge come reazione protettiva all’azione potenzialmente pericolosa di agenti esterni e interni (traumi dell’apparato muscolare e osseo, acidità, virus , etc…).

Il suo traguardo finale è individuare la fonte del problema e conseguentemente debellarlo.

L’assunzione dell’aceto di mele innesca nel corpo la comparsa di reazioni vascolari, che hanno lo scopo di di affievolire ed eliminare gli agenti patogeni infiammatori. Inoltre, esso attiva il meccanismo corporeo che tende a riparare e sostituire i tessuti corrotti.

L’aceto di mele è pertanto un antinfiammatorio naturale, quindi non presenta effetti collaterali come quelli che possono derivare dai farmaci e dai prodotti chimici. L’azione dei fitocomplessi delle piante e delle erbe non è paragonabile a quella dei principi attivi sintetizzati in laboratorio.

L’azione del farmaco antinfiammatorio ha effetti immediati, ma la sua azione benefica si ha per qualche ora. L’aceto di mele, come altri composti naturali, impiega più tempo per far sentire i suoi benefici sul corpo, ma senza dubbio esplica maggiori effetti nella lunga durata, tenendo in considerazione che può essere assunto per più tempo senza particolari controindicazioni.

L’aceto di mele è significativamente efficace in situazioni dolorose e infiammatorie ( tendinite, artrite, artrite reumatoide, dolore alla schiena e cervicale, contusione, sciatica, artrosi). La sua composizione è responsabile anche dell’effetto analgesico e antinfiammatorio del sistema muscolare.

Viene pertanto impiegato per la febbre e per le patologie delle vie respiratorie. Diversamente dai farmaci antinfiammatori, l’aceto di mele non dà vita a reazioni di natura ulcerogena (gastrite, ulcera). La presenza di vitamine, infatti, lo rende sensibile nei confronti delle mucose, riducendo la possibilità di avere degli spasmi delle erosioni della parete gastrica.

Aceto di mele per punture di zanzara

L’azione antinfiammatoria dell’aceto di mele la si può osservare sulla puntura di zanzare per diminuire il senso di bruciore e di prurito. Con un cucchiaino di aceto mele in un bicchiere di acqua si può avere una soluzione utile per i gargarismi, in caso di gola o gengive infiammate. In presenza di sinusite e mal di testa, l’aceto di mele può essere impiegato per i suffumigi.

Limiti nell’utilizzo dell’aceto di mele

E’ giusto considerare che i benefici di questo composto, nonostante siano molto rilevanti, non sostituiscono quelli apportati dai farmaci. Per intenderci, in caso di febbre ci vuole il paracetamolo. Pertanto, il consiglio è quello di usare l’aceto di mele per migliorare le proprie condizioni di vita e non per peggiorarle.

I benefici dell’aceto di mele

La composizione chimica dell’aceto di mele tende a produrre effetti benefici sulla nostra digestione. Ciò dipende dalla presenza di una sostanza chiamata pectina. Essa facilita la funzione fisiologica della peristalsi, ossia l’insieme dei movimenti che il nostro intestino compie e che indirettamente agiscono sulla digestione e anche sull’escrezione.

La pectina tende a far diminuire il tasso di colesterolo nel nostro sangue.Ciò vale soprattutto per le persone anziane e per coloro che non sono soliti seguire un regime alimentare caratterizzato da regolarità. Ovviamente questo avviene in modo più efficace e funzionale qualora si decida di seguire uno stile di vita sano ed una dieta equilibrata. La pectina espleta la funzione depurante riequilibrando il ph della pelle e delle superfici corporee. Infine essa può proteggere da infezioni dell’apparato riproduttivo e delle vie urinarie.

Proprietà disinfettanti

L’aceto di mele ha anche una funzione antisettica e disinfettante. Esso induce infatti il fegato e l’intestino a scaricare sostanze di scarto come le tossine. Nel caso di malattie al fegato, l’utilizzo moderato di aceto di mele permette di facilitare il normale funzionante di questo organo. Un uso molto misurato è consigliabile anche nel caso di stitichezza.

Proprietà dimagranti

Questo prodotto ha anche effetto dimagrante per il basso apporto calorico che possiede, sicuramente di molto inferiore rispetto a quello dell’aceto di vino e balsamico. Da recenti studi scientifici è stato dimostrato che esso può velocizzare le nostre funzioni metaboliche, predisponendo il nostro organismo al dimagrimento. Conviene ricordare che ciò acquista una particolare evidenza se viene seguita una dieta alimentare corretta e se viene fatta molta attività fisica durante l’intero arco della settimana.

La presenza del potassio nell’aceto di mele può facilitare il regolare funzionamento del nostro apparato muscolare. Questa sostanza è utile nei problemi del metabolismo, inducendo cambiamenti significativi di peso e di indice di massa corporea.

Aceto di mele per la cura personale

Questo prodotto contiene anche il beta-carotene, che dà luminosità alla nostra cute ed ai nostri capelli. Bisogna ricordare che il beta-carotene porta alla produzione di circa un terzo di vitamine utili al fabbisogno giornaliero di un individuo.

L’aceto di mele può essere impiegato in caso di alitosi, utilizzandolo allo stesso modo in cui si fa per i gargarismi. Il trattamento dell’alitosi con questo prodotto viene consigliato per due/tre volte al giorno nell’arco di un mese solare. Qualora il problema non venga risolto, è preferibile sottoporsi ad indagine cliniche specifiche.

Aceto di mele per l’igiene della casa

Infine, questo prodotto non ha benefici solo per il nostro corpo e per la nostra salute, ma anche per la pulizia e per l’igiene della nostra casa. Versando una quantità discreta di aceto di mele all’interno di un secchio d’acqua, è possibile procedere al lavaggio dei pavimenti, delle mattonelle del bagno, della cucina e del terrazzo. Ciò donerà un incredibile profumo ai nostri ambienti, evitando di corrodere le superfici, poiché si tratta di un prodotto al 100% naturale, cosa che spesso non accade quando si utilizzano detersivi e sostanze chimiche.

Capelli più sani con l’aceto di mele

L’aceto di mele non dona un effetto luminoso e rivitalizzante solamente alla pelle, ma anche ai capelli e alla superficie del cuoio capelluto. Questa cosa è stata osservata e sperimentata sin dal tempo degli antichi romani e greci. Non a caso, questa tradizione si è tramandata nel tempo e molte persone anziane oggigiorno consigliano di impiegarlo a fini cosmetici.

Gli esperti di estetica ci insegnano che risciacquare i capelli con un litro di acqua fredda, in cui si è versato un cucchiaio di aceto di mele, li renderà più brillanti. Ciò dipende dall’azione purificante che presenta.

L’azione dei sali minerali

La presenza di vari sali minerali, che forse è la proprietà più importante dell’aceto di mele, aiuta a conservare i capelli in modo sano ed a rallentare la perdita che si verifica con il passare degli anni e con il presentarsi della calvizia. La sua qualità antibatterica protegge il cuoio capelluto, rafforza i capelli e dona spessore quando essi si diradano.

Si consiglia pertanto un suo utilizzo soprattutto durante il periodo autunnale, quando siamo tutti soggetti ad una spontanea caduta. Lo stesso vale anche nei periodi caratterizzati da forte stress e nervosismo i quali hanno come effetto indesiderato la copiosa perdita dei capelli.

Dai test di laboratorio è stato verificato che l’aceto di mele ha un importante effetto contro la forfora. Risciacquando i capelli per due o tre volte alla settimana con questo prodotto, si osserverà che nel giro di un mese si verificherà una riduzione della quantità di forfora presente nel cuoio capelluto.

Poiché è composto solamente da sostanze naturali e considerando che non ha nessun agente chimico, l’aceto di mele è un prodotto che può essere impiegato con serenità e tranquillità, poiché non produce irritazioni. Sebbene questa sia la situazione, nel caso in cui si abbiano allergie ai suoi componenti, conviene non usarlo. Si fa riferimento ovviamente a contesti molto particolari, caratterizzati da pelli sensibilissime.

Benefici per i capelli

Impiegare questo prodotto è ideale soprattutto quando bisogna procedere al ripristino del fusto del capello, successivamente a processo di colorazione o nel caso che i capelli abbiano smarrito la loro lucentezza con il passare del tempo e dei trattamenti. Tale effetto dipende dalla presenza del beta-carotene.

L’aceto di mele produce solo benefici poiché rivitalizza i capelli. Il vantaggio principale che deriva dall’impiego di questo prodotto è la possibilità di crescita o ricrescita dei capelli. I sali minerali che lo compongono, insieme al beta-carotene, promuovono la crescita di capelli nuovi . Ciò non accade se si usano prodotti di laboratorio che talvolta danneggiano e rallentano la crescita dei capelli stessi.

Dopo un mese di utilizzo di aceto di mele, il nostro cuoio capelluto ed i capelli saranno rinvigoriti, più lucenti e con maggiore morbidezza. Questo beneficio si verifica per le proprietà cosmetiche e curative dei suoi componenti che non arrecano danni.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Diadora Cyclette Diadora Swing Evo
119 €
219 € -46 %
Compra ora
Prozis Corehr - Smartband With Heart Rate Monitor
29.99 €
41.67 € -28 %
Compra ora
Myprotein Active Women Vegan Blend™ - 1kg - Sacchetto - Mela ...
19.77 €
Compra ora
Phytogarda Phyto Garda In Forma Riduci Carboidrati Dispositivo ...
25.08 €
29.5 € -15 %
Compra ora