Acne: tutto ciò che c’è da sapere

Le 5 cose da sapere sull'acne al fine di sfatare false credenze e ottenere il miglior risultato nel minor tempo possibile

L’acne è una malattia infiammatoria e non solo un problema estetico. Si forma poichè il condotto che dalla ghiandola sebacea porta fuori il sebo, si tappa. Le cause specifiche sono molteplici.

Acne: le cinque cose fondamentali da sapere

1) Chi è affetto da acne deve rivolgersi ad un dermatologo al fine di identificare da quale tipologia di acne sia affetto ed evitare cure e rimedi di fortuna e inadeguati.

Esistono infatti sono molte tipologie di acne di cui ognuna necessita di specifiche terapie. Affrontare le terapie e le tempistiche di guarigione con calma e pazienza in quanto per sconfiggere l’acne la migliore alleata sarà la pazienza.

2) Questo disturbo non è infettivo, non è una pustola come molti suppongono. L’acne non ha niente a che fare con problemi ormonali. In sostanza salvo che l’acne non compaia in abbinamento con altre sintomatologie ( sono casi molto rari), come l’iperandrogenismo ovvero quando si presentano diradamento dei capelli, essere sovrappeso avere molta seborrea ed avere molti peli superflui.

Advertisements

Nella maggior parte dei casi l’acne è una malattia a base genetica.

3) Lo stress è il nemico peggiore dell’acne. L’ansia e stati emotivi stressanti aumentano la seborrea, ma non solo. Lo stress può essere visto come una malattia psicosomatica, infatti chi è affetto da acne può risentire negativamente a livello emotivo di questi inestetismi.

4) Acne e alimentazione: aiutarsi con una dieta a base di alimenti ricchi di vitamina A, E , C e acido folico.

Quindi yogurt, frutta, verdura e legumi. Lo zinco è un fattore determinante e si trova in prevalenza nelle verdure verdi.

5) Chi soffre di questo disturbo deve idratare intensamente la pelle e diffidare di quei prodotti per la pulizia o scrub. Questi prodotti infatti avranno un effetto contrario poichè priveranno la pelle di quello strato di protezione necessario causando un aumento di produzione di sebo e peggiorando quindo la situazione.

Cosa evitare per non peggiorare la situazione

Mai farsi condizionare a livello emotivo in quanto potrebbe peggiorare il nostro stato psicologico e venire a mancare quella forza benefica per sconfiggerla. Evitare di spremere i brufoli per non imprimere sulla pelle segni indelebili come cicatrici e macchie. Evitare anche l’esposizione diretta ai raggi del sole senza una più che adeguata protezione. E ancora, come usare il make up? Il trucco dovrebbe essere usato meno possibile salvo in quei casi in cui gli inestetismi possono danneggiare la stabilità emotiva.

E’ preferibile scegliere e utilizzare make-up a base di pigmenti naturali. È infine opportuno evitare latte, latticini e derivati.

Scritto da Chiara Cichero
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginkgo biloba: quali sono le proprietà e le controindicazioni

Reflusso gastroesofageo: quali cibi privilegiare e quali evitare?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.