Notizie.it logo

Asparagi: proprietà, calorie e benefici

asparagi

Noti fin dai tempi antichi, gli asparagi sono un ortaggio molto versatile, ricco di proprietà, benefici e molto gustoso in numerose ricette

Gli asparagi sono un ortaggio conosciuto soprattutto per gli utilizzi in cucina. Hanno molte proprietà e benefici utili per il nostro benessere. Cerchiamo di conoscere meglio quest’ortaggio.

Asparagi: proprietà

Gli asparagi sono dei germogli che possono essere di colore bianco oppure verde brillante. I fiori sono bianchi, che diventano poi delle bacche rosse. Non è così semplice coltivarli: hanno bisogno di un terreno drenante e ben lavorato, inoltre vanno raccolti subito, appena spunta la punta del turione, cioè il germoglio.

Si dividono in due grossi gruppi: quelli coltivati e quelli selvatici. I primi appartengono alla famiglia delle Liliacee che, a sua volta, si divide in altre specie. In Italia troviamo anche quelli selvatici, noti con il nome di asparagina. Provengono probabilmente dall’Asia Occidentale, più verosimilmente dall’Iran e sono conosciuti fin dai tempi più antichi.

Erano conosciuti dagli Egizi e anche dai Romani, che ne hanno perfezionato la coltura. Erano coltivati anche nel Medioevo, soprattutto per scopo officinale e per le loro proprietà.

L’asparago ha proprietà diuretiche, per questo è molto usato infatti per le infezioni del tratto urinario e per la cura dei calcoli renali. Ha, inoltre, proprietà cardiotoniche e lassative. Il contenuto di sali minerali è davvero molto alto, così come la presenza di vari tipi di vitamine. Nella medicina popolare cinese, l’asparago è usato per il trattamento della tosse e della costipazione. Nella forma di tintura madre, è usato anche per dolori reumatici e insufficienze renale.

Asparagi: benefici

Questi ortaggi hanno molto benefici. Innanzitutto sono ricchi di fibre, ottime per equilibrare le funzioni digestive. Hanno un indice glicemico molto basso, per questo sono indicati per chi soffre di diabete.

Sono ricchi di vitamina C, di folati, rutina, asparagina e glutatione. In particolare, la vitamina C è un ottimo antiossidante, aiuta nella formazione di collagene e stimola il sistema immunitario.

I folati sono utili perché, a livello intestinale, trasformano le sostanze in acido folico, che partecipa alla sintesi dell’emoglobina. L’asparagina è un aminoacido dall’effetto diuretico, peraltro responsabile del caratteristico odore dell’urina quando si mangiano questi ortaggi. La rutina rinforza i capillari, infine il glutatione è un antiossidante che elimina sostanze dannose, è utile contro l’invecchiamento e contro vari tipi di tumori.

Asparagi: alimentazione

Sono un ortaggio molto versatile in cucina, per fortuna non è difficile cucinarli. Sono ottimi per preparare gustosi risotti e primi piatti, tortini di verdure oppure come semplice contorno sia di carne che di pesce, o ancora antipasti semplici e sfiziosi.

La prima cosa da fare, qualunque sia il piatto che vogliamo preparare, è pulirli bene.

Dopo averli lavati, si procede con l’eliminazione della porzione di corteccia vicino al taglio con l’aiuto di un pela patate oppure con un coltellino. Successivamente, vanno tagliate le cime. Questa operazione è necessaria, perché i tempi di cottura delle cime non sono le stesse del gambo: le prime sono molto più tenere dei secondi. Si fanno bollire i gambi in acqua calda e, a fine cottura, si aggiungono le punte, che saranno pronte in pochi minuti. Per mantenere il colore verde brillante, si possono mettere in una ciotola di acqua e ghiaccio per pochissimi minuti.

Ricordiamo che hanno pochissime calorie, solo 20 per 100 grammi.

Comunque, sono sconsigliati nella dieta di chi soffre di gotta o iperuricemia, a causa dell’elevata concentrazione di purine.

Asparagi: ricette

La versatilità di quest’ortaggio è tale che si possono preparare tantissime ricette gustose, da antipasti a contorni, da primi piatti a tortini. Vediamo ora due ricette di antipasti gustosi da preparare per stupire i nostri ospiti. La prima, semplice e veloce, è quella degli asparagi impanati. Gli ingredienti necessari sono:

  • 2 uova
  • 250 g di asparagi
  • 100 g di pangrattato
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Lavare per bene gli ortaggi, separando il gambo. Fare bollire per circa 10 minuti in acqua bollente salata. Successivamente, lasciare raffreddare.
  2. Passiamo gli ortaggi nell’uovo leggermente sbattuto, aggiungiamo sale e pepe e passiamoli nel pangrattato.
  3. Una volta fatto ciò, mettere il tutto in una teglia rivestita di carta forno e cospargere con poco olio.

    Infornare a 180°C per circa 10 minuti e servire, magari accompagnati da un uovo alla coque.

Asparagi in sfoglia

Questo piatto è ottimo sia come antipasto che come contorno. Può essere servito anche come finger food, quindi durante un buffet. Gli ingredienti necessari sono:

  • mezzo kg di asparagi
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • un tuorlo d’uovo
  • sale
  • pepe
  • semi di papavero
  • maionese

La preparazione è molto semplice:

  1. Lavare con cura gli ortaggi ed eliminare la parte bianca, che è quella più coriacea. Si procede cuocendoli al vapore oppure bolliti per circa cinque minuti.
  2. Mettere poi in una teglia sulla carta da forno. Arrotolare in una striscia sottile di pasta sfoglia.
  3. Spennellare la sfoglia con il tuorlo d’uovo leggermente sbattuto e unire poi i semi di papavero, che dovranno così rimanere incollati all’ortaggio.
  4. Infornare a 200°C per circa 15 minuti e servire subito.

Migliori prodotti

Ricordiamo che su Amazon troviamo tutto il necessario per preparare questa verdura gustosa in tantissime ricette:

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche