Carenza di ferro: quali cibi bisogna mangiare?

In caso di carenza di ferro, si raccomanda di mangiare carne rossa e bianca, pesce azzurro, uova e verdure a foglia verde scuro

Soffrire di carenza di ferro è piuttosto comune, ma essendo il minerale molto importante per la salute del nostro organismo, è necessario porvi rimedio quanto prima. Vediamo quindi cosa mangiare per aumentare i livelli di ferro nel nostro corpo.

Carenza di ferro: cosa c’è da sapere?

La carenza di ferro, se si protrae e si acuisce nel tempo, può avere serie conseguenze sul nostro stato di salute. Il ferro, infatti, si trova all’interno dell’emoglobina, una proteina presente nei globuli rossi che trasporta l’ossigeno dai polmoni a tutte le cellule del nostro corpo.

Una carenza del minerale, perciò, può comportare debolezza, stanchezza, pallore, estremità fredde, vertigini e capelli e unghie deboli.

Carenza di ferro: come comportarsi?

Per verificare se davvero di soffre di carenza di ferro, si può effettuare un semplice esame del sangue che indicherà i livelli del minerale nel nostro organismo.

Se si verifica una mancanza di ferro, si può correre ai ripari cercando di assumerne di più attraverso i cibi che lo contengono. Una piccola quantità del minerale, infatti, proviene dalla nostra alimentazione. Vediamo quindi quali sono gli alimenti più ricchi di ferro.

Carenza di ferro: cosa mangiare?

Per far fronte ad una carenza di ferro, è possibile reintegrare il minerale assumendo alcuni cibi specifici. Il ferro è contenuto sia nei vegetali che nella carne e, in quest’ultimo caso, viene più facilmente assimilato dall’organismo.

Ecco perché i primi alimenti consigliati in caso di carenza di ferro sono la carne e il pesce. La carne, sia essa rossa o bianca, è un’ottima fonte del minerale, contenuta soprattutto nelle frattaglie come fegato d’oca e milza di bovino.

I pesci più ricchi di ferro, invece, sono le vongole, caviale, ostriche, alici, sardine e tonno.

Per contrastare la carenza di ferro si possono consumare i legumi, come lenticchie, ceci, fagioli e piselli, ricchi di questo minerale.

Per facilitare l’assorbimento del minerale, conviene sempre abbinare ai vegetali fonti di vitamina C, come il succo di limone.

Altre verdure che contengono ferro sono tutte quelle a foglia verde, come spinaci, bieta e lattuga, ma anche pomodori, cavoli, peperoni e broccoli.

Infine, altri alimenti ottimi in caso di carenza di ferro sono la frutta secca, funghi secchi, tuorlo d’uovo, cereali integrali, farina di soia.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vitamina A: dove si trova e integratori naturali

Avocado: un ottimo rimedio naturale per nutrire i capelli

Leggi anche
  • Dieta del gruppo sanguigno 0 negativo: cosa mangiareDieta del gruppo sanguigno 0 negativo: cosa mangiare

    Dieta del gruppo sanguigno 0 negativo, il menu tipico di questa alimentazione a seconda del gruppo sanguigno.

  • Dieta del gruppo sanguigno 0 positivo: cosa mangiareDieta del gruppo sanguigno 0 positivo: cosa mangiare

    La dieta del gruppo sanguigno 0, ecco cosa mangiare per chi ha il gruppo sanguigno zero.

  • pexels ready made 3874016Cattiva alimentazione: conseguenze e rimedi

    L’alimentazione è una parte fondamentale della nostra vita e per questo una cattiva alimentazione potrebbe comportare dei problemi.

  • Dieta Cram invernaleDieta Cram invernale: i benefici e come seguirla

    Nella dieta Cram invernale ci sono alcuni alimenti permessi che aiutano a depurarsi e dimagrire in vista del Natale e delle abbuffate.

Contentsads.com