Carenza di serotonina: i sintomi e i rimedi naturali

La carenza di serotonina può essere curata utilizzando rimedi naturali come la rhodiola rosea e integratori di acido folico

La carenza di serotonina può avere grandi ripercussioni sul nostro stato di salute. Fortunatamente è possibile intervenire e risolvere la situazione con dei semplici rimedi naturali.

Carenza di serotonina: perché è così grave?

La serotonina è un neurotrasmettitore che viene sintetizzato nel cervello e nei tessuti a partire dall’amminoacido essenziale triptofano.

Il neurotrasmettitore viene chiamato anche ormone del benessere perché influisce sull’umore e su molte altre funzioni dell’organismo.

La serotonina, infatti regola il ritmo sonno-veglia, regola l’appetito, controlla la pressione sanguigna, regola i livelli dell’ormone della crescita, preserva la salute delle ossa, regola la temperatura corporea, riduce la sensibilità al dolore e previene l’emicrania.

Non solo, la serotonina riduce la sensibilità al dolore, previene l’emicrania, regola rabbia e aggressività, protegge i neuroni, produce una sensazione di piacere e benessere e favorisce memoria e concentrazione.

Carenza di serotonina: quali sono le cause?

Nella maggior parte dei casi, la carenza di serotonina è causata da una mancanza di triptofano, che a sua volta può essere causata da cambiamenti ormonali tipici di adolescenza, gravidanza, menopausa, periodi molto stressanti, nonché un’alimentazione sbilanciata e povera di proteine.

La carenza di serotonina può dipendere anche da fattori genetici che regolano la produzione e il metabolismo di questo neurotrasmettitore, oppure dall’assunzione prolungata nel tempo di alcuni farmaci.

Carenza di serotonina: quali sono i sintomi?

Individuare un’eventuale carenza di serotonina è abbastanza semplice, dato che produce sintomi peculiari. Per esempio, una carenza della sostanza nell’organismo comporta aggressività, ansia, umore depresso, insonnia, un comportamento impulsivo, bassa autostima, scarsa memoria, scarso appetito. Ancora, la carenza di serotonina comporta irritabilità, affaticamento, nausea, problemi digestivi o gastrointestinali e aumento della fame e di peso.

Carenza di serotonina: i rimedi naturali

La carenza di serotonina può essere curata ricorrendo ad alcuni rimedi naturali molto efficaci.

Innanzitutto, occorre praticare attività fisica in maniera regolare e ridurre i livelli di stress. Inoltre, occorre curare l’alimentazione e cercare di mangiare alimenti ricchi di triptofano, che si trova nelle carni rosse, nel formaggio e nelle noci. Al contrario, per evitare il rischio di una carenza di serotonina, è importante limitare l’assunzione di carboidrati semplici e caffeina.

Per aumentare i livelli di serotonina nell’organismo si può ricorrere anche a rimedi naturali come la rhodiola rosea, ricca di un precursore della serotonina. Infine, si può ricorrere ad alcuni integratori di acido folico, ovvero vitamina B9, che contribuiscono a regolare la produzione del neurotrasmettitore.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Latte caldo prima di dormire: quali sono i benefici?

Capelli e alimentazione: quali alimenti fanno bene alla nostra chioma?

Leggi anche
  • vitamina aVitamina A: a cosa serve e in quali alimenti si trova

    La vitamina A aiuta la crescita forte e robusta delle ossa, svolge un’azione antiossidante ed è benefica per la pelle

  • carenza ferroCarenza di ferro: cause, sintomi e come intervenire

    La carenza di ferro causa una mancanza di ossigeno nel nostro organismo, ma si può rimediare intervenendo sull’alimentazione

  • saluteAlimenti ed esercizi per migliorare la circolazione delle gambe

    Per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe è necessario fare attenzione agli alimenti che si consumano e praticare alcuni esercizi.

  • saluteSintomi e rimedi contro la bronchite asmatica

    Scopriamo quali sono i sintomi con cui si manifesta la bronchite asmatica e impariamo a conoscere anche i migliori rimedi.

Contents.media