Cause dell’infiammazione al basso ventre dopo il sesso

Spesso accade di riscontrare gonfiore e dolore all'addome dopo aver avuto rapporti sessuali. Le cause di questo disturbo possono essere diverse. Scopriamole insieme

Alcune donne riscontrano gonfiore all’addome e dolore al ventre dopo aver avuto rapporti sessuali. In genere, questo sintomo è accompagnato da fastidi e dolori. Nonostante possano scomparire nelle successive 24 o 48 ore, questi disturbi potrebbero segnalare problemi agli organi riproduttivi.

Le cause che possono provocare questi fastidi sono tante e diverse fra loro. E’ importante conoscerle per potersi rivolgere ad un medico nel caso in cui la situazione lo richieda.

Infiammazione ventre

L’infiammazione al ventre causata da rapporti sessuali può avere numerose cause. Tra queste esiste anche la possibilità che sia generata da rapporti intensi e continui. Questo, infatti, potrebbe provocare un’infiammazione della cervice o di tutta l’area genitale provocando gonfiore alla zona del basso ventre.

Advertisements

L’infiammazione al ventre, oltre che da cause esterne, può essere prodotta da infezioni e malattie. Tra le più frequenti si trovano cistite, cervicite, endometriosi, PID e cisti ovariche.

Cistite

La cistite è un’infezione delle vie urinarie causata da batteri, virus, funghi o parassiti. Può essere acuta o ricorrente e si cura, solitamente, con antibiotici o antivirali a seconda del caso. Tra i sintomi appaiono frequenti il gonfiore al ventre e fastidi durante i rapporti sessuali.

Altri segnali sono la frequente necessità di urinare, fastidi durante l’evacuazione, prurito vaginale, febbre e dolore nella zona dell’addome.

Cervicite

E’ l’infiammazione della cervice uterina, conosciuta anche come collo uterino. Può essere causata da qualche tipo di infezione che si contrae durante i rapporti sessuali, una malattia a trasmissione sessuale (MTS). Le più comuni sono il virus dell’herpes, la clamidia o la gonorrea. Tra i sintomi, oltre alla sensazione di pesantezza e gonfiore addominale e pelvico, si contano sanguinamento vaginale anormale e dolore durante e dopo il sesso.

Per il suo trattamento si ricorre ad antibiotici in caso di gonorrea e clamidia o ad antivirali se la causa consiste in un virus, come l’herpes.

Endometriosi

Altra causa potrebbe essere l’endometriosi. L’endometrio è la cappa interna dell’utero e l’endometriosi si produce quando questo si situa fuori dalla cavità uterina. Questo tessuto normalmente appare in qualunque zona dell’addome sotto forma di noduli di maggiore o minore dimensione o di endometriomi, conosciuti anche come “cisti alle ovaie”.

Uno dei sintomi più comuni è il gonfiore della zona addominale, che va aumentando dopo aver avuto rapporti sessuali. Altre avvisaglie di questa patologia possono essere: dolore durante il rapporto, dolore mestruale e sanguinamento uterino anomalo.

PID

La Malattia Infiammatoria Pelvica (PID) è un’infezione che può colpire le ovaie, le trombe di Falloppio o l’utero. Si origina per la presenza di batteri nell’apparato genitale o per infezioni di trasmissione sessuale come la clamidia o la gonorrea. E’ molto usuale avere un addome dolorante e gonfio, sintomi che aumentano durante e dopo i rapporti. Possono anche apparire sanguinamento post rapporto, dolore durante la minzione o assenza di mestruazione.

Cisti ovariche

Le cisti ovariche sono abbastanza frequenti. Consistono in piccole borse piene di liquido che circondano l’ovaia. Possono essere provocate da malattie come l’endometriosi, affezioni correlate con gli ormoni come la sindrome dell’ovaia policistica o da tumori.

Spesso non producono sintomi, ma fra tutti il più frequente è il gonfiore all’addome. Possono anche provocare dolore durante il rapporto, dolore alla zona pelvica o fastidi durante il ciclo mestruale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta del supermetabolismo: come perdere 10 kg in un mese

I migliori rimedi naturali per la sudorazione eccessiva

Leggi anche
  • AcrilamideAcrilammide: cos’è, dove si trova e rischi per la salute

    Acrilammide: sostanza genotossica e cancerogena che può portare alla formazione di cellule tumorali

  • zanzara tigre rimedi puntureZanzara tigre: i rischi e le cure per proteggersi

    La zanzara tigre è una specie molto diffusa in Italia: conoscere i rischi e i rimedi contro le punture può migliorare la tua estate

  • occhi stanchi sollievoOcchi stanchi: quali rimedi naturali donano sollievo?

    Gli occhi stanchi sono un problema per le numerose persone che lavorano ogni giorno davanti al pc. Vediamo come donare sollievo agli occhi.

  • mangiarsi le unghiePerché mangiarsi le unghie è tanto pericoloso?

    Mangiarsi le unghie è un’abitudine molto pericolosa per diversi motivi. Vediamo perché è bene non cedere alla tentazione di tormentarsi le unghie.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.