Quali sono i cibi che favoriscono l’abbronzatura?

L’alimentazione influenza molto la pelle, proprio per questo esistono alcuni cibi che favoriscono l’abbronzatura. Vediamo insieme la top 10.

Troppo frequentemente viene sottovalutata l’importanza dell’alimentazione. Esistono cibi che favoriscono l’abbronzatura e aiutano a mantenere sana la pelle in maniera naturale. Gli alimenti che contengono betacarotene, un precursore della vitamina A che favorisce la produzione di melanina, sono sicuramente quelli più utili. Vediamo insieme quali sono questi cibi in grado di aiutare a ottenere una tintarella a regola d’arte.

Cibi che favoriscono l’abbronzatura

Con l’arrivo dell’estate la maggior parte delle persone desidera ottenere un’abbronzatura perfetta che non passi dopo poche settimane. Scopriamo quali sono gli alimenti migliori da aggiungere alla dieta estiva.

  1. Carote

Le carote sono l’alimento per eccellenza per chi desidera un’abbronzatura perfetta e duratura. Contengono una percentuale di vitamina A e di betacarotene maggiore rispetto agli altri cibi. Sono ricche di acqua e di sali minerali, per questo risultano l’ideale per l’estate.

Inoltre sono perfette per realizzare fresche insalate estive o per essere portate al mare. Vanno molto bene anche come contorno, in questo caso consigliamo di consumarle solo con un filo di olio extravergine d’oliva.

  1. Radicchio

Probabilmente vi stupirà, ma il radicchio è l’alimento migliore per la tintarella dopo le carote. Questo ortaggio contiene infatti quasi la metà di vitamina A e betacarotene rispetto alle carote e per questo si posiziona secondo in classifica.

Pur trattandosi di un alimento tipicamente autunnale, il radicchio è ottimo in estate. Può essere un ingrediente particolare per insalate fresche e sane oppure per sfiziose insalate di pasta o di riso.

  1. Albicocche

Tra tutti i frutti, le albicocche sono quello che favorisce più l’abbronzatura. Contengono infatti una grande quantità di betacarotene che stimola la produzione di melanina. Le albicocche contengono inoltre davvero molte fibre che favoriscono il benessere intestinale.

Si tratta di un frutto estivo e fresco, ideale per essere consumato in spiaggia come salutare spuntino.

  1. Cicoria e lattuga

In quarta posizione si trovano a pari merito cicoria e lattuga che contengono fino a 260 mg di vitamina A per 100 gr di prodotto. È chiaro quindi che queste due verdure verdi favoriscono l’abbronzatura proprio come quelli di colore arancione. La cicoria è anche una buona fonte di sali minerali perché contiene potassio, calcio e ferro.

  1. Melone

Il melone è un frutto tipicamente estivo che contiene una buona quantità di betacarotene. Vi consigliamo di mangiarlo da solo oppure di tagliarlo a cubetti e inserirlo in una macedonia insieme ad altri frutti. Il melone è anche molto ricco di acqua e quindi è ottimo per idratarsi anche durante una giornata al mare.

  1. Sedano

Il sedano contiene circa 200 mg di vitamina A ogni 100 gr, per questo è un buon alleato per l’abbronzatura. Può essere consumato fresco all’interno di insalate, ma anche come ingrediente nella preparazione di centrifugati di verdura. È anche molto ricco di acqua e aiuta poi a regolare la pressione del sangue dando una mano contro la debolezza causata dal caldo estivo.

  1. Peperoni

I peperoni contengono circa 150 mg di vitamina A ogni 100 gr indipendentemente dal colore. Sono anche ricchi di vitamina C, per questo sono un ottimo antiossidante e aiutano a limitare il rischio di infiammazioni.

  1. Pomodori

I pomodori contengono circa 100 mg ogni 100 gr di vitamina A. Sono anche ricchi di antiossidanti e contengono licopene. Per questo sono utili per combattere l’invecchiamento dell’organismo e per proteggere la pelle dal danneggiamento dei raggi UV. Sono molto duttili ma consigliamo di mangiarli crudi per migliorarne l’effetto sulla tintarella.

  1. Pesche

Le pesche contengono la stessa quantità di vitamina A dei pomodori. Sono anche ricche di vitamina C e quindi, oltre a facilitare l’abbronzatura, proteggono la pelle dall’invecchiamento. Le pesche sono ottime da mangiare in estate perché sono rinfrescanti. Su alcune persone svolgono anche un effetto diuretico e lassativo.

  1. Ciliegie

Tra tutti i frutti rossi, le ciliegie contengono una percentuale maggiore di betacarotene. Consigliamo di consumarle come spuntino in spiaggia da alternare ad altra frutta di stagione, magari di colore arancione o rosso. Si possono usare anche per preparare succhi di frutta e centrifugati.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Caviglie gonfie in estate: perché e come risolvere il problema

Bardana: proprietà, usi e controindicazioni

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.