Come pulire i pennelli da trucco senza acqua: 5 consigli

Ecco come pulire i pennelli del trucco senza l’uso dell’acqua: 5 consigli utili da seguire.

Tenere puliti i pennelli del trucco è molto più semplice di quel che si pensi ma soprattutto è importante per la pulizia del proprio viso quando ci si trucca. Ecco in questo articolo 5 consigli da seguire per pulire i pennelli che utilizzi per realizzare il make-up quotidiano.

Come pulire i pennelli da trucco senza acqua: 5 consigli

I pennelli da trucco vanno sempre puliti dopo un po’ di tempo. Quanto spesso lavarli dovrai tenere conto della tipologia di setole di cui dispongono, quelle naturali prevengono di più la proliferazione batterica e potrai quindi far passare qualche giorno in più tra una pulizia e l’altra rispetto a se usi pennelli sintetici.

Ogni volta che vengono utilizzate le setole dei pennelli vengono a contatto con l’untuosità ed i batteri naturalmente presenti sull’epidermide, finendo per accumularsi.

Se i pennelli non vengono mai lavati si favorisce la proliferazione dei batteri nelle setole e a lungo andare questo potrebbe non essere salutare per la nostra pelle.

Proprio per questo motivo è buona prassi ritagliarsi un po’ di tempo da dedicare alla pulizia di questi indispensabili strumenti di bellezza. Ecco alcuni step su come pulire i pennelli da trucco per far sì che il tuo beauty sarà finalmente un luogo pulito.

  1. Versare qualche goccia di alcool per uso domestico su di un panno pulito. Strofinare delicatamente le setole del pennello sul panno inumidito con l’alcool fino a che non rilascia più colore. Lasciare asciugare il pennello da trucco per qualche minuto.
  2. Detergenti spray senza risciacquo. Non necessitano di acqua, non vanno risciacquati e sono l’ideale per i pennelli “mediamente” poco sporchi. Tra le migliori salviette che abbiamo trovato ci sono quelle di Ecotools famoso marchio di pennelli vegan e Elf che propone un pack con 10 bustine singole di wipes per la pulizia dei pennelli, comode anche da portare in viaggio.
  3. Utilizza una cleansing pad. Si tratta di semplici dischetti in silicone, perfetti per pulire anche i pennelli nuovi senza rischiare di rovinare le setole. Il lato zigrinato del dischetto, infatti, ti aiuterà a pulire ogni singola setola.
  4. Puoi usare olio d’oliva, di mandorle, di cocco o altri tipi di olio. Versa un po’ dell’olio scelto su un tovagliolo di carta assorbente o un asciugamano. Usando movimenti delicati e circolari, pulisci la spazzola.
  5. Lavaggio a secco: con un barattolo di piccole o medie dimensioni e una spugna semi-rigida che si inserisce nel barattolo. Mettiamo la spugna all’interno del barattolo, in modo che la spugna non scivoli o si muova. Il passo successivo è quello di strofinare il nostro pennello sporco sulla spugna, facendo finta di truccarci sulla superficie.
Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La dieta di Andrea Presti: cosa mangia il bodybuilder?

La dieta di Benedetta Rossi: cosa mangia la food blogger?

Leggi anche
  • crescita peliCome rallentare la crescita dei peli sul viso: consigli utili

    Crescita dei peli sul viso, ecco come riuscire a rallentare la crescita dei peli seguendo alcuni questi consigli utili.

  • ricrescita unghieCome rallentare la ricrescita delle unghie: consigli utili

    Come rallentare la crescita delle unghie? Ecco come nascondere la ricrescita con alcuni consigli utili.

  • problemi di erezioneProblemi di erezione duratura: le cause e il miglior rimedio

    Usufruire della soluzione naturale migliore in commercio permette di risolvere i problemi di erezione e, al tempo stesso, avere un sesso soddisfacente.

  • https://pixabay.com/it/photos/tarlo-insetto-scarabeo-coleottero-4404382/Tarli del legno: come eliminarli naturalmente

    I tarli del legno sono presenti soprattutto nelle case in cui vi è maggiore umidità. Scopriamo insieme come eliminarli naturalmente.

Contentsads.com