Utilizzare i suoni come terapia: alcuni consigli

Utilizzare i suoni come terapia è possibile e permette di far ritrovare il benessere interiore ed esteriore.

Usare i suoni come terapia significa migliorare il benessere psicologico e fisico in maniera del tutto naturale. Questo trattamento può ridurre lo stress, favorire la circolazione sanguigna e anche alleviare i sintomi della depressione. I benefici della terapia del suono sono numerosi in quanto aumenta il flusso di sangue e ossigeno nelle cavità nasali, favorendo la guarigione delle infezioni nasali e respiratorie.

Come usare i suoni come terapia

Nel caso soffriate di sinusite e di problemi del tratto respiratorio superiore, vi suggeriamo di provare a canticchiare tenendo la bocca chiusa. Questa pratica molto semplice e rilassante aumenta il flusso di ossigeno e promuove anche la circolazione sanguigna nelle cavità nasali. Tutto questo aiuta a respirare meglio favorendo la guarigione dalla sinusite. Per eseguire questo esercizio dovrete sedervi con gli occhi chiusi e fare un respiro profondo e lento.

Mentre espirate dovete emettere il suono mmm senza aprire la bocca. Continuate a respirare ed emettere suoni per un minuto e cercate di proseguire con l’esercizio per 15 minuti.

Il canto è utilizzato anche in molte culture allo scopo di migliorare lo stato d’animo. Molti studi hanno dimostrato che può stabilizzare la frequenza cardiaca, migliorare la circolazione, ridurre la pressione arteriosa, produrre endorfine e velocizzare il metabolismo.

In alternativa, risulta molto efficace il suono della campana tibetana.

Vi suggeriamo di acquistarne una e di godere del suono che emetterà quando farete scorrere un bastone dalla punta di feltro lungo i suoi bordi. Le vibrazioni prodotte dalla campana tibetana sono capaci di rallentare la respirazione, il battito cardiaco e le onde celebrali. Utilizzare questo strumento vi aiuterà a ottenere una profonda sensazione di calma e benessere.

Nel caso in cui preferiate qualcosa di meno complesso e più semplice da attuare, vi consigliamo di fare una passaggeta in un luogo ricco di natura e lontano dai suoni fastidiosi tipici della città.

Passare qualche ora in compagnia del cinguettio degli uccelli e del fruscio delle foglie vi aiuterà a tranquillizzarvi e ad allontanare lo stess. Anche la musica classica promuove il rilassamento e migliora quindi lo stato d’animo.

Altri consigli

Sedetevi in un luogo tranquillo e rilassatevi chiudendo gli occhi. Fate alcuni respiri profondi e cercate di liberare la mente da ogni pensiero. Per ridurre lo stress e provare sensazioni positive, vi consigliamo di iniziare a ripetere un mantra ad alta voce oppure in silenzio nella vostra mente. Cercate di coordinare il mantra con il ritmo della respirazione per raggiungere in maniera più semplice il rilassamento totale.

Potete anche farvi aiutare da un professionista che svolge trattamenti con la terapia del suono. La terapia del suono viene praticata da professionisti in sessioni private o di gruppo. Partecipare a questi trattamenti vi darà una grande mano a raggiungere il vero benessere interiore e ad eliminare una volta per tutte pensieri negativi e stress che derivano dalla vita quotidiana.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come eliminare il gonfiore addominale: dieta e consigli

Aniridia: cure migliori e sintomi più frequenti

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.