Notizie.it logo

Alcuni consigli per avere capelli forti e sani

Alcuni consigli per avere capelli forti e sani

I capelli spesso, a causa di diversi fattori come stress, vento, sole, sono soggetti a rovinarsi e perdere la loro naturale lucentezza. Esistono però dei rimedi per aiutarli.

Vento, pioggia, sole, problemi e tensioni quotidiane sono fonti di grande stress per i capelli che a lungo andare possono sfibrarsi, perdere la loro naturale lucentezza ed in casi particolarmente gravi addirittura cadere. Per risolvere questi problemi bisogna innanzitutto seguire uno stile di vita regolare con tanta attività fisica capace di contrastare i radicali liberi ed un’alimentazione corretta basata su frutta, verdura, omega 3, zinco, ferro e acido folico. Per i propri capelli bisogna inoltre utilizzare prodotti di qualità come quelli presenti sul sito di Feel Your Look che trattano e curano con estrema delicatezza ogni tipologia di chioma. I prodotti per capelli devono contenere ingredienti naturali ed essere privi di parabeni o siliconi per tutelare la salute del cuoio capelluto. Shampoo e balsami vanno utilizzati con cadenza regolare ad ogni lavaggio, inoltre è opportuno fare 3 maschere a settimana ed assumere degli integratori per capelli per un’azione più rapida.

Shampoo e balsami

Gli shampoo ed i balsami sono prodotti naturali che nutrono, puliscono e idratano i capelli. Non bisogna scegliere shampoo troppo aggressivi e vanno evitati quelli specifici per la secchezza poiché sono indicati solo per le punte e a lungo andare potrebbero alterare il cuoio capelluto favorendo la formazione della forfora. Gli shampoo migliori sono quelli con tensioattivi poco aggressivi che fanno poca schiuma e che non rimuovono tutto il sebo, fondamentale per rigenerare la parte esterna del capello. Bisogna innanzitutto bagnare bene il cuoio capelluto, poi versare poche gocce del prodotto sulle dita e passarlo abbondantemente tra i capelli senza strofinare troppo forte. Infine i capelli vanno risciacquati per bene ed asciugati con un asciugamano pulito ed asciutto eliminando tutti i residui rimasti. L’utilizzo del phon se possibile deve essere ridotto o quanto meno è opportuno utilizzare una potenza moderata tenendo il dispositivo non troppo vicino ai capelli.

Il balsamo va solitamente utilizzato in abbinamento con lo shampoo poiché chiude le cuticole aperte dai tensioattivi proteggendo il cuoio capelluto. Dovrebbe essere applicato solo in quelle zone particolarmente sfibrate e ruvide, poiché spalmandolo su tutta la testa c’è il rischio che venga alterato l’equilibrio della cute. Il balsamo inoltre non dovrebbe essere utilizzato in concomitanza con le maschere, altrimenti i capelli verrebbero eccessivamente stressati dai diversi trattamenti.

L’importanza delle maschere

Le maschere forniscono ai capelli i nutrienti necessari per una maggiore brillantezza e vanno applicate prima dello shampoo. Tuttavia in alcuni casi possono essere utilizzate anche dopo se i capelli risultano particolarmente danneggiati o se il prodotto è molto grasso, favorendo così un maggiore assorbimento dei nutrienti da parte del cuoio capelluto ed una più veloce rimozione dei residui in eccesso. L’impacco deve essere tenuto in testa da 10 a 30 minuti, ma basta controllare le istruzioni del prodotto per conoscere il tempo di posa.

Ogni capello è diverso da un altro e quindi necessita di specifici prodotti dotati di determinate proprietà e caratteristiche. Gli estratti di olio di lino sono piuttosto versatili e garantiscono ottime prestazioni su tutti i capelli; l’argan idrata in profondità quindi è la scelta ideale per chi ha capelli grassi o sottoposti a determinate condizioni ambientali che li sporcano facilmente; per i capelli particolarmente sfibrati la soluzione migliore è l’olio di jojoba che regala colore e vitalità alla chioma; l’olio di mandorle è la scelta ideale per chi ha molti capelli; l’olio di cocco è multifunzionale poiché garantisce una nutrizione approfondita ad ogni capello; la ceramide e l’arginina rappresentano un ottimo mix per capelli danneggiati e piuttosto fragili che si spezzano facilmente. Quando si prepara una maschera è consigliabile avvolgere i capelli in una pellicola, favorendo così l’assorbimento del prodotto.

Gli integratori a supporto della salute dei capelli

Gli integratori per capelli forniscono i nutrienti necessari per rinforzare il cuoio capelluto, rendendolo più lucido e ravvivando i colori. Si possono assumere in diversi modi: in capsule, in compresse, in bustine da sciogliere in un bicchiere d’acqua o sotto la lingua e addirittura in caramelle gommose contenenti preziose vitamine con un delizioso sapore di frutta. Per garantire il giusto supporto alla salute dei capelli gli integratori devono contenere: i minerali come zinco, ferro e rame; le vitamine del gruppo B; la cheratina di cui è composto il capello; gli aminoacidi come la metionina, la prolina e la cistina.

Affinché gli integratori siano efficaci e performanti bisogna seguire cicli cadenzati di circa 30 giorni per 2 o 3 volte nel corso dell’anno. Soprattutto in prossimità dell’estate e dell’inverno, quando i capelli potrebbero risentire dei bruschi cambiamenti climatici, bisogna procedere all’assunzione degli integratori nella modalità preferita.

In sostituzione o come affiancamento agli integratori si possono utilizzare le fiale anticaduta contenenti vitamine e nutrienti importanti che devono essere distribuite lungo tutto il cuoio capelluto per brevi periodi, circa una settimana, per rinforzare ulteriormente la chioma donandole lucentezza e brillantezza.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche