Creme emollienti: a cosa servono?

Le creme emollienti: a cosa servono e quando si utilizzano?

La pelle a mano mano che invecchia cambia struttura, diminuendo la resistenza, compattezza, luminosità ed elasticità, ecco perchè abbiamo bisogno delle creme emollienti.

É indubitabile che la riduzione della flessibilità cutanea crea la formazione delle rughe che è il principale segnale dell’invecchiamento per le donne e uomini con la pelle matura.

Sarebbe bene prevenire la perdita di compattezza dell’epidermide e la relativa nascita delle rughe profonde, ancor prima di divenire adulti, alimentandosi adeguatamente, bevendo molta acqua, eliminando la pelle morta per stimolare la produzione di nuovo tessuto epiteliale, proteggendosi dai raggi UV ed usando prodotti specifici, come le creme emollienti.

In tal modo si avrà sempre una pelle elastica e luminosa e quindi più soda e e giovane, come tutti, uomini e donne, desiderano avere, soprattutto quando superano una certa età.

Per chi giornalmente cerca di avere un aspetto piacevole, privo di rughe, seppur maturo, si consiglia di leggere questo contenuto che andrà a spiegare, in maniera semplice ma esaustiva, cosa usare per migliorarsi e mantenersi giovane sempre, cosa sono e a cosa servono le creme emollienti.

Cosa sono le creme emollienti?

Le creme emollienti sono prodotti ideati per nutrire la pelle, rendendola morbida, liscia ed elastica grazie ai lipidi e le sostanze capaci di diminuire la perdita d’acqua, in esse contenute e cosmetici che possono essere formulati per ogni tipologia di pelle ed in particolar modo per quella secca.

Le creme emollienti evitano che l’epidermide perda una quantità elevata d’acqua ed integrano i grassi della cute, avanzandole una forte azione nutriente e fornendole tutte le sostanze che l’aiutano a produrre nuove cellule.

Quando si utilizzano?

Le creme emollienti si utilizzano possibilmente ancor prima che la pelle invecchi per cercare di prevenire o, tantomeno alleggerire i danni che solitamente sopraggiungono con l’avanzamento dell’età.

A tal proposito è bene sapere che, solitamente, la struttura dell’epidermide di un individuo giovane, presentando un’elevata quantità di elastina e collagene, utile a mantenere la cute soda e liscia, è resistente e forte.

In un soggetto adulto la concentrazione di elastina e collagene diminuisce (ad esempio il collagene di circa l’1% all’anno), causando danni alla conformazione del tessuto dermico ed una consequenziale perdita di resistenza nella cute che, in tal modo si presenterà meno soda e con rughe sempre più profonde se non trattate in tempo.

Bisogna tener conto che la perdita di compattezza e la formazione dei solchi che si formano sulla cute, per atrofia del connettivo sottocutaneo o per contrazione dei muscoli sottostanti provocata dall’avanzare del tempo, si generano, pure per la diminuzione della produzione di acido ialuronico che, essendo naturalmente prodotto dalla giovane pelle, solo in tale età circonda le cellule e le aiuta a trattenere l’acqua.

Quando si invecchia, verificandosi la riduzione della generazione del componente fondamentale dei tessuti connettivi di cui sopra si è citato, la pelle perde il suo aspetto compatto e sodo, diventando sempre più secca.

Queste piccole precisazioni sono state fatte per far capire che la pelle giovane non avrebbe bisogno di creme emollienti, ma sarebbe bene usarle anche in età non matura per nutrire la cute in modo da mantenerla liscia, morbida al tatto ed elastica, nel tempo.

A cosa servono le creme emollienti?

Le creme emollienti servono per rendere l’epidermide elastica, morbida e liscia, in commercio ne esistono di tanti tipi, perchè specifiche per il corpo, mani e viso, per ammorbidire la cute inspessita e secca dei gomiti e talloni, a seconda della percentuale di lipidi in esse contenute.

Sul mercato inoltre sono presenti vari tipi di creme emollienti perchè seguono alcuni parametri, come ad esempio se adatte per pelli giovani, mature, sensibili, miste, grasse e così via.

Si suggerisce di usare le creme emollienti sempre a chi ha la pelle secca che, avendo poca elasticità e tendenza a disidratarsi con facilità, provoca prurito e perdita della strato superiore della cute, generando spesso l’eritema.

Funzioni principali

Per finire si può ben affermare che le creme emollienti hanno diverse funzioni principali, quali:

1) integrare la componente lipidica dell’epidermide, soprattutto nei casi in cui la stessa è secca;

2) evitare una forte perdita d’acqua specialmente nella cute fragile, screpolata, sottile e poco elastica;

3) promuovere lo sviluppo delle cellule, differenziandole;

4) anti-age per le pelli mature;

5) lenitiva per la cute sensibile;

6) astringente per pelli miste o grasse.

Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta dimagrante veloce: il menu settimanale

La dieta del fantino per dimagrire velocemente: il menu settimanale

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.