Notizie.it logo

Sistema respiratorio: scopri qualche curiosità

sistema respiratorio

Il sistema respiratorio è un insieme di organi e tessuti molto complesso, che permette all'essere umano di portare a termine la respirazione.

“È facile come respirare.” Già, respirare sembra una cosa così ovvia da darla per scontata. Passiamo tutta la nostra vita a inspirare ed espirare aria attraverso il nostro sistema respiratorio, ma non gli prestiamo mai abbastanza attenzione. Siamo attenti a quello che succede alle nostre vie aeree solo quando si ammalano. Eppure senza di loro non potremmo vivere. Ecco qualche curiosità sul sistema respiratorio, l’insieme di tessuti e organi che ci permettono di respirare.

Il sistema respiratorio

Per respirare non bastano i polmoni. Il sistema respiratorio include:

  • Le vie respiratorie: naso, bocca, laringe, trachea e tubi bronchiali
  • I polmoni e i suoi vasi sanguigni
  • I muscoli che aiutano la respirazione, tra cui: il diaframma e i muscoli intercostali, addominali e del collo.

L’aria che inspiriamo deve compiere un viaggio complesso per essere utilizzata dal nostro corpo.

Tramite le vie respiratorie, l’aria piena di ossigeno entra nei polmoni, e quella piena di diossido di carbonio (meglio conosciuto come anidride carbonica) esce.

Il naso e la bocca bagnano e riscaldano l’aria quando viene inalata, in modo che non irriti i polmoni. Le ciglia (peli coperti di muco) bloccano particelle esterne e germi, che poi vengono eliminati dal corpo starnutendo o tossendo. L’epiglottide, un tessuto sottile, copre la trachea in modo che il cibo non entri nelle vie respiratorie e nei polmoni quando si ingoia. Si riapre quando si respira.

Curiosità sui polmoni

Per fare spazio al cuore, il polmone sinistro è un po’ più piccolo di quello destro. I polmoni hanno cinque lobi separati. Se per qualche motivo (per esempio una malattia) ti dovessero rimuovere un lobo, saresti ancora in grado di respirare con quelli che restano.

I tubi bronchiali o bronchi, che sono all’interno dei polmoni, si diramano in tubi più piccoli chiamati bronchioli.

Questi terminano negli alveoli, piccole sacche d’aria ricoperte dai capillari, una rete di vasi sanguigni che si connette alle vene e alle arterie che portano il sangue in tutto il nostro corpo.

Anche i muscoli sono fondamentali per la respirazione. I muscoli attorno ai polmoni li aiutano ad espandersi e a contrarsi, in modo da permettere la respirazione. I muscoli del collo e attorno alla clavicola aiutano la respirazione quando gli altri muscoli sono danneggiati per qualche motivo.

Il ruolo del diaframma

Un ruolo fondamentale è quello svolto dal diaframma, il grande muscolo che si trova al di sotto dei polmoni e che divide la cassa toracica dal ventre. Quando si abbassa, i polmoni, che poggiano sul muscolo, si espandono. La differenza di pressione rispetto all’esterno del corpo fa sì che l’aria sia richiamata all’interno delle vie aeree.

Al contrario, quando espiriamo il diaframma si rilassa e torna nella posizione iniziale. Questo porta a una diminuzione del volume dei polmoni e all’espulsione dell’aria attraverso la trachea e il naso o la bocca. È per questo che quando inspiriamo possiamo sentire che la cassa toracica diventa più grande, quando espiriamo si rimpicciolisce.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche